7.3

OPPO A3, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione OPPO A3

OPPO è arrivata ufficialmente sul nostro mercato e in attesa di OPPO Find X  ha portato sugli scaffali OPPO R15 Pro e questo OPPO A3, più economico. Scopriamolo nella nostra recensione.

LEGGI ANCHE: Recensioni OPPO

Confezione

Non abbiamo potuto provare la confezione finale di questo OPPO A3.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

OPPO A3 è realizzato con un profilo metallico e un retro in vetro. Purtroppo la trama geometrica con i riflessi blu non si vede a dovere e quindi perde un po’ del suo fascino. In mano lo smartphone si utilizza abbastanza bene, grazie sopratutto al fatto di essere abbastanza leggero: solo 159 grammi. Il design non offre molti spunti, ma sicuramente la sua pulizia è una delle sue caratteristiche distintive.

7.5

Hardware

OPPO A3 è uno smartphone medio gamma. Il processore è un Mediatek Helio P60 octa core da 2 GHz, processore grafico Mali G72 MP3 (le cui performance non sono certo entusiasmanti), 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna e possibilità di espandere quest’ultima con una microSD. Tra le altre cose, nonostante la tanta memoria interna, è possibile inserire la microSD assieme alle due nanoSIM, senza dover rinunciare a nulla. Discreta la connettività: Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2 e LTE a 600 Mbps. Peccato per l’assenza di chip NFC. Se parliamo di cosa manca non possiamo non citare il lettore di impronte digitali e la radio FM.

SCHEDA: OPPO A3

7.5

Fotocamera

OPPO A3 è dotato di una singola fotocamera da 16 megapixel ƒ/1.8. Nonostante le aspettative non altissime siamo rimasti colpiti positivamente dalla qualità di questo sensore. Non si tratta di un risultato fuori scala per la fascia ma solitamente le aziende cinesi non prestano troppa attenzione a questo comparto. Il software della fotocamera OPPO non offre grandi soluzioni artistiche ma tutto quello che potrebbe servirvi è al suo posto, compreso lo scatto timelapse, la modalità manuale e l’HDR automatico, che ha un ruolo chiave in molte delle foto all’aperto che abbiamo scattato, restituendo quasi sempre colori ben bilanciati. È possibile anche attivare l’effetto sfocatura su entrambe le fotocamere, nonostante l’assenza di un secondo sensore.

La fotocamera frontale è una 8 megapixel ƒ/2.2. Nel complesso come dicevamo siamo rimasti soddisfatti da entrambe le fotocamere con un buon dettaglio e colori tarati correttamente. Con poca luce la qualità scende e anche abbastanza rapidamente.

SAMPLE: Foto – Video

7.0

Display

Questo A3 è dotato di un display da 6,2 pollici con risoluzione 1080 x 2280 pixel (Full HD+). La tecnologia utilizzata è IPS e i colori sono buoni. La luminosità massima è più che sufficiente per uno smartphone di questa tipologia. Nonostante tutte queste fantastiche premesse questo display ha un difetto non da poco: è molto poco oleofobico. Dopo già una mezz’ora di utilizzo dall’ultima pulizia inizia ad accumulare sporco che lo rende decisamente meno godibile. Tutto questo non è vero se non rimuovete la pellicola preapplicata da OPPO.

7.5

Software

OPPO A3 ha un software basato su Android 8.1 Oreo. Si tratta della ColorOS 5.1 che avevamo già visto in azione sugli altri modelli. È una personalizzazione abbastanza importante di Android e una di quelle che più si discosta da Android stock. Una grande differenza sta nell’assenza delle notifiche nella barra al lato del notch e dell’impossibilità di rimuovere una notifica dalla tenda delle notifiche semplicemente scorrendo lateralmente. Serve una conferma sul piccolo simbolo del cestino rosso. Tra le funzioni implementate da OPPO troviamo lo sblocco facciale e la possibilità di abilitare le gesture. Noi ci siamo trovati bene con l’implementazione OPPO che tra le altre cose vi permette di scegliere fra 4 configurazioni differenti delle gesture, oppure di utilizzare i classici tasti a schermo.

Comoda poi anche la gesture del multiwindows che permette di dividere lo schermo semplicemente scorrendo tre dita verso l’alto. Ruotando il telefono è possibile invece richiamare di lato un menù che offre scorciatoie per disabilitare le notifiche o registrare il display. Peccato che i contenuti ruotati possano finire dietro al notch. Non una soluzione stilistica che amiamo. Comoda la possibilità di duplicare alcune app di messaggistica per sfruttarle con entrambe le SIM e lo sblocco con il volto, preciso con buona luce e che ovvia all’assenza di lettore di impronte digitali.

8.0

Autonomia

OPPO A3 è dotato di una corposa batteria da 3400 mAh. Con una sola carica arriverete senza problemi a fine giornata, grazie probabilmente anche alla CPU non troppo energivora. Ottima la presenza della ricarica super-rapida VOOC.

6.5

Prezzo

OPPO A3 viene venduto in Italia a 299€. Come anche per OPPO R15 Pro il prezzo può essere considerato adeguato all’hardware e alle performance, ma per un brand nuovo per il nostro mercato come OPPO si tratta forse di un azzardo. Speriamo in un abbassamento futuro.

 

Foto

Giudizio Finale

OPPO A3

7.3

OPPO A3

OPPO A3 è un buon telefono e il suo difetto vero è solo la scarsa resistenza all'unto del display (risolvibile con una pellicola). Ha vari punti che ci hanno sorpreso, anche se il prezzo rimane un po' alto per un'azienda nuova del nostro mercato.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ampio display
  • Software interessante
  • Supporto dual SIM + microSD
  • Molta memoria interna
Contro
  • Display poco oleofobico
  • Porta microUSB
  • Prezzo di lancio un po' azzardato
  • Performance non birllanti

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.