8.7

Recensione OnePlus 9 Pro: l’attenzione è alla fotocamera (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione OnePlus 9 Pro

OnePlus ha appena annunciato al mondo i suoi OnePlus 9 e 9 Pro. Noi oggi vi raccontiamo nel dettaglio del modello Pro, ovvero quella più interessante e su cui si sono maggiormente concentrate le innovazioni. Scopriamolo nella recensione completa.

LEGGI ANCHE: Recensioni OnePlus

8.0

Confezione

Buona confezione per questo OnePlus 9 Pro che contiene all’interno il cavo USB/USB-C, una bella cover il silicone grigio chiaro e l’alimentatore da ben 65W che può essere usato con dispositivi PD con un’erogazione fino a 45W.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista del design OnePlus ha scelto una soluzione leggermente diversa rispetto al passato ma siamo felici che sia ancora riconoscibilmente uno smartphone OnePlus. Il modulo della fotocamera è stato spostato di lato come su OnePlus 8T e per fortuna è anche più sottile rispetto al passato. La colorazione argentata da noi testata ci è piaciuta particolarmente: è più riflettente nella parte inferiore e più opaca in quella superiore, ma è un dettaglio “sottile”. Peccato solo si sia scelto di non utilizzare la finitura satinata del predecessore. OnePlus 9 Pro si riempie quindi abbastanza facilmente di impronte digitali durante l’utilizzo. Anche nel 2021 però è impermeabile IP68.



9.5

Hardware

Anche quest’anno i compromessi dal punto di vista hardware sono veramente pochissimi. Abbiamo il nuovo processore Snapdragon 888 octa core a 5 nanometri, con GPU Adreno 660 e 8 o 12 GB di RAM LPDDR5. La memoria interna è poi da 128 o 256 GB, purtroppo come sempre non espandibile, ma adesso addirittura con velocità UFS 3.1. Non manca la connettività 5G (adesso il nome è integrato nel SoC), il Wi-Fi 6, il Bluetooth 5.2 e il chip NFC. Presenta ancora la porta USB-C 3.1 e il lettore di impronte digitali sotto al display, fra i più veloci e precisi in circolazione. Aumentate anche la dimensione del foglio di grafite e di rame per massimizzare la dissipazione del calore della CPU. L’audio è ancora stereo (sempre buona la qualità e il volume, ma non ai vertici) ed è sempre presente lo switch fisico per la suoneria e la modalità non disturbare.

SCHEDA: OnePlus 9 Pro

8.5

Fotocamera

OnePlus in questo 2021 ha puntato tutto, o quasi, sulla fotocamera di questo OnePlus 9 Pro. E lo capiamo fin da subito per la collaborazione con Hasselblad, marchio più che storico nel mondo della fotografia. In questo specifico modello si parla in modo distinto principalmente di calibrazione del colore e di modalità manuale. Le fotocamere sono una 48 megapixel ƒ/1.8 stabilizzata otticamente e dotata di dual ISO nativo e possibilità di scattare immagini in formato RAW a 12 bit. La fotocamera secondaria è una 50 megapixel ƒ/2.2 grandangolare con messa a fuoco automatica e possibilità di utilizzarla quindi anche in modalità “super macro”. A chiudere il tutto troviamo una 8 megapixel ƒ/2.4 stabilizzata otticamente zoom 3,3X e una 2 megapixel in bianco e nero per massimizzare il dettaglio.

Mentiremmo se non vi dicessimo che siamo rimasti notevolmente stupiti dai passi in avanti di OnePlus nel campo fotografico. Le immagini scattate sia dal sensore principale che dalla grandangolare sono quasi sempre di eccellente qualità. La fotocamera si comporta bene anche la sera con una modalità notturna automatica che fa bene il suo lavoro. Un paio di note: a volte la modalità notturna può essere attivata con grande successo anche quando si è al chiuso con poca luce, mentre all’esterno al buio totale attivarla manualmente non sembra incidere particolarmente e vale la pena quindi affidarsi alla funzionalità automatica. Le soluzioni di luce intermedie sono forse quelle dove lo smartphone può ancora recuperare un po’ di terreno, ma con la modalità notturna il gap è estremamente ridotto.

Per il resto possiamo dire di aver notato in effetti una migliore taratura del colore e anche una buona consistenza fra i due sensori principali, grazie anche alla lente freeform della grandangolare che minimizza le distorsioni ai bordi. Decisamente un’altra storia per lo zoom ottico 3,3X. È un piacere averlo, ma il bilanciamento dei colori è imperfetto e la risoluzione inferiore un po’ la penalizza. Realizza comunque scatti che altrimenti non potreste fare. Tra le novità uno scatto tilt shift. Simpatico, ma bisogna essere in contesti ben precisi per sfruttarlo a dovere.

La fotocamera frontale è una 16 megapixel ƒ/2.4 incastonata nell’angolo dello schermo all’interno di un foro. La qualità è più che discreta e in media con i vari top di gamma in circolazione. La modalità ritratto è presente sia nello scatto posteriore che anteriore. In entrambi i casi l’effetto è convincente, ma l’algoritmo di scontornamento non è perfetto.

Nota: a poche ore dalla pubblicazione è arrivato un aggiornamento con miglioramenti nella registrazione video, nel bilanciamento del bianco, nella gestione del rumore, nella gestione del colore in modalità Pro e soprattutto (per come la vediamo noi) per la gestione della modalità notturna. Valuteremo queste novità in un futuro confronto fotografico.

10.0

Display

Quest’anno la battaglia per i display in circolazione è sempre più ardua. OnePlus 9 Pro ha a disposizione un display da 6,7 pollici (appena più piccolo dello scorso anno) con luminosità di picco di 1.300 nits e sempre risoluzione QHD+ (1440 x 3216 pixel). Lo schermo ha un refresh rate variabile fra 1 e 120 Hz, permettendo di ottimizzare l’autonomia e al tempo stesso offrire una fantastica esperienza d’uso quando necessario. Abbiamo poi anche un touch sampling di 360 Hz e il pieno supporto all’HDR10+. È facile pensare che sia lo stesso pannello visto su OPPO Find X3 Pro.

9.0

Software

Non ci sono particolari novità sul software, che è ancora una volta la OxygenOS 11, in questo caso basata su Android 11 e aggiornata alle patch di marzo 2021 al momento della recensione. Se non ci sono particolari novità è però anche vero che tutto quello che funzionava egregiamente sui precedenti modelli, funziona ancora egregiamente anche qui. Un sistema chiaro, semplice, ricco di chicche ed estremamente fluido. La velocità di tutto il sistema è sicuramente uno dei motivi più grandi per scegliere OnePlus da sempre. Abbiamo il Turbo Boost 3.0 per massimizzare la velocità di esecuzioni delle app, una modalità di gioco con alcune chicche interessanti (come la possibilità di registrare in video i 30 secondi appena trascorsi) e la solita Zen Mode che ci aiuta a gestire in modo intelligente il nostro tempo davanti allo smartphone, per non diventarne schiavi.

Non manca poi ancora la possibilità di attivare delle scorciatoie dopo l’avvio dello smartphone quando si tiene premuto il dito sul lettore di impronte, la possibilità di sdoppiare alcune app e la possibilità invece di nasconderne alcune in menù apposito nel drawer delle applicazioni. Come l’anno scorso ci auspichiamo che OnePlus voglia aggiungere una modalità desktop nelle prossime versioni del software.

7.5

Autonomia

La batteria è da 4.500 mAh, praticamente identica allo scorso anno. E l’autonomia rimane simile, ovvero buona ma non eccellente. Non è uno smartphone che vi lascia a piedi sempre prima di cena, ma non è neanche uno smartphone che possa garantirvi di completare una giornata piena di utilizzo con un utilizzo molto intenso. Da sempre OnePlus punta sulla velocità di ricarica e questo è vero quest’anno più che mai, con la ricarica cablata a 65W (da 0 a 100% in 29 minuti) e con la ricarica wireless a 50W (da 0 a 100% in 43 minuti). Presente anche la ricarica wireless inversa.

6.0

Prezzo

OnePlus 9 Pro è disponibile nelle versioni 8/128 e 12/256 ad un prezzo che parte da 919€, esattamente lo stesso del 2020. Non sono pochi soldi, ma il prezzo è allineato, se non anche più economico, rispetto alla concorrenza. Quello da tenere in considerazione quando si parla di OnePlus è piuttosto il fatto che il prezzo raramente scende in modo importante rispetto al lancio nei mesi successivi. La variante più costosa ha un prezzo di 999€.

Lo smartphone è disponibile sul sito OnePlus e su Amazon.

Confronti

Tutti i confronti con questo smartphone:

Foto

Giudizio Finale

OnePlus 9 Pro

8.7

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro riparte dove eravamo rimasti un anno fa. Un vero top di gamma, con ricarica wireless rapidissima, impermeabilità, un bel design, un ottimo display e un software al top. In più l'azienda si è concentrata di più anche sulla fotocamera che era indubbiamente l'elemento più debole, diventando di fatto una fotocamera "al top". Il prezzo è però alto, e difficilmente scenderà.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo hardware
  • Ottimo software
  • Bellissimo schermo (a 120Hz)
  • Ricarica a 65W (cablata e 50W wireless)
Contro
  • Memoria non espandibile
  • Manca una modalità desktop
  • Prezzo sempre alto
  • L'elaborazione dell'immagine può essere migliorata
OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro

8.7

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,7" QHD+ / 1440 x 3216 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    16 Mpx ƒ/2.4
  • Fotocamera
    48 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4500 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.