8.5

NVIDIA SHIELD Android TV (2015), la recensione (foto e video)

video Nicola Ligas -




Recensione NVIDIA SHIELD Android TV (2015)

Lanciata nel maggio 2015 negli USA, NVIDIA Shield Android TV arriva in Italia solo nel giugno del 2016. Questa recensione è stata realizzata quando ancora la console non era disponibile nel nostro paese, ma le poche parti non più esatte sono tutte state aggiornate, ed è quindi del tutto attuale.

LEGGI ANCHE: Tutto su Nintendo Switch

8.0

Confezione

C’è tutto quello che occorre nella confezione di questa SHIELD Android TV, che “profuma” di console fin dall’apertura. All’interno, oltre al dispositivo in questione, troviamo alimentatore, cavo HDMI, cavo USB (ad esempio per collegarla al PC per il debug), e l’ottimo controller personalizzato con i pulsanti di Android, ma non solo.

L’unica cosa che può mancare è il telecomando, venduto a parte come accessorio (a caro prezzo). In ogni caso c’è tutto quello che occorre per essere subito operativi, senza acquisti ulteriori, e se avete un televisore compatibile HDMI-CEC potrete usare il suo di telecomando.

8.0

Costruzione

NVIDIA SHIELD Android TV ha le forme ed il peso di una ordinaria console, anche se è più piccola di Playstation o Xbox, ma più grande ad esempio di Nexus Player. È dotata di eleganti linee nere, spezzate da pattern triangolari lucidi / opachi, con un LED verde sul davanti che si illumina solo se accesa. Sul retro abbiamo anche una presa d’aria per il raffreddamento, a conferma del fatto che si tratta di un dispositivo potente, e come accessorio a parte (non incluso nella confezione) c’è anche uno stand per tenerla in verticale, giusto per ribadire che il suo design è così curato che vuole essere messo in mostra.

NVIDIA Shield Android TV - 2


8.5

Hardware

  • Processore: NVIDIA Tegra X1 (con 256 core Maxwell)
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 16 GB espandibili tramite microSD (fino a 128 GB)/ 500 GB
  • Connettività: Wi-Fi 802.11ac 2×2 MIMO (2.5 e 5 GHz), Bluetooth 4.1
  • Porte di comunicazione: Ethernet, HDMI, 2 x USB 3.0, Micro-USB 2.0, lettore micro SD, infrarossi
  • Dimensioni: 130 x 210 x 25 mm
  • Peso: 654 grammi
  • Formati video nativi: 4K Ultra HD ready, 4K playback a 60 FPS (VP9, H265, H264), 4K capture a 30 FPS (H264, H265)
  • Formati audio nativi: supporto al Surround 5.1 e 7.1 tramite HDMI
  • OS: Android TV 6.0 Marshmallow

Il processore Tegra X1 mostra veramente i muscoli, ed anche giochi che magari avevano qualche problemino su hardware comunque elevato, come il Tegra 4 della ADT-1, su questa SHIELD girano che è un piacere. A questo aggiungete i 3 GB di RAM ed ottime doti di connettività, sia cablata che non, per non parlare del supporto per streaming video fino in 4K ed audio 7.1, giusto per trasformarla in un vero centro multimediale.

Abbiamo anche effettuato qualche benchmark, tanto per darvi un po’ di numeri e mettere tutto in prospettiva, e questi confermano che di rivali NVIDIA SHIELD Android TV praticamente non ne ha:

  • Vellamo: WebView: 5.207; Multicore: 3.193; Metal: 2.443
  • AnTuTu: 68.617
  • 3D Mark: 46.016
  • PC Mark: 8.035

L’unico appunto è sullo spazio di memoria: 16 GB sono pochi per il gaming. Dopo 4-5 titoli di spessore, vi troverete già agli sgoccioli. Per fortuna sono espandibili, ma il limite di card è comunque di 128 GB, ed in ogni caso è una spesa aggiuntiva. 500 GB dal canto suo sono forse anche troppi, ma in questo modo potrete trasformarla ancora di più in un centro multimediale, e non preoccuparvi (quasi) mai dello spazio di storage.

8.0

Controller

NVIDIA fornisce un controller in dotazione di ottima fattura, acquistabile anche a parte per 60€. Gli stick analogici sono precisi e con una corsa non eccessiva, i pulsanti reagiscono bene, e l’impugnatura è particolarmente comoda; solo i trigger destro e sinistro sono forse un pelo troppo ballerini, ma per il resto non ci sono difetti macroscopici.

Anche il peso è ben distribuito, e giocare per lunghe sessioni non è un problema. La connessione alla console ci ha dato qualche problema all’inizio della nostra prova, ma poi si è rivelata sempre solida ed affidabile, probabilmente anche in seguito ad un aggiornamento ricevuto dal gamepad stesso. Insomma, vi troverete da subito a vostro agio, e lo preferirete facilmente a controller di terze parti, anche per le sue doti ulteriori.

NVIDIA Shield Android TV - 9

Troviamo infatti i pulsanti back ed home, per muoversi al meglio nell’interfaccia di Android, ed un pulsante che è un po’ lo “start” dei normali controller e che tornerà utile per il cloud gaming (vedi paragrafo sotto). In basso abbiamo invece due pulsanti per regolare il volume, in modo da avere tutti i controlli che ci servono a portata di mano.

Ma non finisce qui, perché sul controller stesso c’è anche un microfono per effettuare ricerche e comandi vocalie sulla Android TV, avviabili premendo il logo NVIDIA al centro del gamepad, e sul retro abbiamo anche un jack audio per collegare delle cuffie / auricolari direttamente al gamepad. A fianco di questa uscita audio c’è anche la micro USB per la ricarica del controller, che ha una buona autonomia, e che mostra segni di cedimento solo dopo un giorno abbondante di gaming.

8.0

Software

Home Android TV

Se avete visto le nostre precedenti prove di Android TV, saprete già cosa avrete di fronte. Android Lollipop su grande schermo non sfigura in effetti, e l’interfaccia è fatta in modo da essere facilmente navigabile tramite il controller o anche tramite l’app per Android, della quale, per altro, non abbiamo mai sentito la necessità.

In cima a tutto c’è la ricerca vocale generale: una sorta di Google Now al quale potrete chiedere dalle informazioni sul meteo, all’avvio di app e contenuti presenti sulla SHIELD. A dire la verità, nonostante in linea di massima funzioni bene, non ci siamo trovati ad usarlo troppo spesso, perché le app principali sono tutte a portata di mano, e di nuovi contenuti è facile trovarne in abbondanza.

Questi ci vengono infatti consigliati subito da un’ampia striscia orizzontale, con suggerimenti che spaziano dai giochi a film di Play Movies, a canzoni di Play Music, passando per filmati YouTube, tutti riproducibili in un clic. L’essenza della multimedialità secondo Google insomma.

Subito sotto troviamo app e giochi installati, che potrete aggiungere tramite l’interfaccia del Play Store opportunamente personalizzata per Android TV. I contenuti sono aumentati nel corso dei mesi, e adesso le app compatibili sono molte, come l’ottimo Kodi o VLC, che vi permetteranno non solo di riprodurre contenuti locali, ma anche quelli presenti in LAN via DLNA, senza installare software aggiuntivi. Potete anche installare Netflix, pienamente supportato dalla Shield, fino al massimo della risoluzione e prossimamente anche in HDR. In generale, la SHIELD Android TV ha passato piuttosto bene i nostri test di riproduzione multimediale, avendo problemi praticamente solo con wma e flv; niente però che qualche app di terze parti non possa risolvere.

Insomma, da un punto di vista multimediale, non ci sono assolutamente problemi, e che si tratti di foto o video, anche in 4K, saranno tutti facilmente riproducibili sulla TV, con il software Android che preferite. Manca magari una killer app, qualcosa pensato appositamente per la Android TV che le dia un valore aggiunto, ma a quello ci ha pensato, almeno in parte, NVIDIA.

Bombsquad Android TV

Il lato gaming è infatti il più esaltante. Anzitutto ci sono e ci saranno titoli in esclusiva: parliamo di giochi del calibro di Doom 3 e Borderlands: The Pre-Sequel, ed altri arriveranno in futuro. Li potrete tutti reperire nello store realizzato da NVIDIA, che segue la falsariga del Play Store, creando però un duplicato in cui reperire contenuti .

Quasi altrettanto inutile è ribadire come non abbiamo ancora trovato un gioco Android in grado di impensierire questa SHIELD, ma il gaming non si ferma qui, perché è presente anche NVIDIA Grid, che abbiamo già avuto modo di provare mesi fa. Si tratta di cloud gaming: voi in pratica dovete munirvi di una buona connessione alla rete e di un dispositivo come questa SHIELD Android TV, e potrete giocare in streaming. L’elaborazione avviene sui server di NVIDIA, la console si occuperà solo di ricevere i dati, mostrarli sul grande schermo ed inviare in tempo reale l’input dei vostri gamepad (ecco perché è necessaria una buona connessione e bassi tempi di ping).

Aggiornamento maggio 2016: NVIDIA Grid è diventato GeForce Now ad ottobre 2015, e dopo qualche mese in cui abbiamo lasciato crescere il servizio, ne abbiamo realizzato una prova più approfondita a maggio 2016. La trovate a questo indirizzo.

Abbiamo provato titoli del calibro di Batman Arkham Origins, Devil May Cry 4, o The Witcher 2, e nessuno di loro ha mostrato segni di incertezza, salvo lievissimi e molto sporadici scatti, che potevano benissimo essere dovuti alla qualità della connessione, girando sempre a dettaglio abbastanza elevato (non sappiamo dirvi la risoluzione esatta), come se avessimo davanti a noi un PC collegato al televisore, invece di una console Android.

Il servizio è al momento in promozione gratuita per 3 mesi, dopo i quali l’abbonamento costa 9,99€ al mese, in linea con altri servizi di streaming di genere diverso (es. Spotify, Netflix, ecc.).

Ricordate però che se avete un PC con scheda NVIDIA compatibile, potrete giocare anche in streaming locale ai giochi presenti sul vostro PC, anche se in quel caso viene meno la comodità intrinseca di GeForce Now, cioè fare proprio a meno del PC; al contempo però il parco titoli si amplia a tutti quelli che già avete.

Infine segnaliamo che è presente una funzione per registrare in video le vostre sessioni di gioco, in modo analogo a quanto fanno le schede NVIDIA su PC.

7.5

Prezzo

NVIDIA SHIELD Android TV sarà disponibile in Italia dal 20 giugno 2016 al prezzo di 199€ per il modello da 16 GB, 299€ per quello con hard disk da 500 GB. Cifre entrambe commisurate all’hardware ed al software presenti su questa console, considerando anche che NVIDIA l’ha mantenuta costantemente al passo coi tempi ed aggiornata nel corso dell’ultimo anno.

Foto

Giudizio Finale

NVIDIA SHIELD Android TV (2015)

8.5

NVIDIA SHIELD Android TV (2015)

NVIDIA SHIELD Android TV è la prima vera console Android che possa rivaleggiare con i nomi più importanti del settore. Oltre a titoli esclusivi ed al cloud gaming di NVIDIA Grid, che porta con sé titoli di classe desktop, abbiamo qualità elevata praticamente ovunque, dalla costruzione della console e del controller, alle ottime prestazioni del Tegra X1, passando per le non indifferenti doti multimediali di SHIELD Android TV. L'unica che deve crescere è proprio quest'ultima, la Android TV, sulla quale Google non ha ancora spinto come potrebbe, e questo si nota sia a livello di app, che di interfaccia non sempre impeccabile. Per fortuna c'è NVIDIA.

di Nicola Ligas
Pro
  • Potenza da vendere
  • Molto buono il controller incluso
  • GeForce Now
  • Titoli Android esclusivi
Contro
  • Android TV può ancora crescere
  • Store un po' confusionari
  • 16 GB non sono molti, sul modello base