7.7

MXq-4K, la recensione (foto e video)

video Nicola Ligas -




Recensione MXQ 4K

Quanto volete spendere per un box TV con Android? Se la risposta è “poco”, questa è la recensione che fa per voi. E non pensiate che “economico” faccia per forza rima con “scarso”, perché non è così in nessun senso.

LEGGI ANCHE: Migliori TV Box

7.5

Confezione

La confezione non è particolarmente curata, ma include tutto il necessario: box, alimentatore, cavo HDMI e telecomando (senza le due batterie AAA necessarie), e la solita manualistica che nessuno legge mai. Collegate tutto, preparate il vostro film preferito, e vediamo come questo MXQ 4K lo riproduce.


6.5

Hardware

  • Processore: Rockchip RK3229 quad-core Cortex-A7 con GPU Mali 400MP2
  • RAM: 1 GB DDR3
  • Memoria interna: 8 GB espandibili tramite microSD (fino a 32 GB)
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 n (2,4 GHz)
  • Porte di comunicazione: Ethernet 10/100, HDMI, 4 x USB 2.0, lettore micro SD, SPDIF,

Contrariamente allo Zidoo X5 che abbiamo recensito da poco, MXQ sceglie una soluzione Rockchip Cortex-A7 a 32-bit in luogo dell’Amlogic a 64-bit. Nonostante questo, le capacità di decoding video rimangono pressoché invariate, ma si perde potenza sul fronte grafico. Detto altrimenti: se userete il box solo per la multimedialità noterete poche differenze, ma se voleste anche giocarci un po’, allora le cose cambiano. Tanto più che questo MXQ non integra il Bluetooth, stroncando le gambe a gamepad, tastiere e mouse wireless (a meno che non abbiate una chiavetta Bluetooth o un accessorio con dongle dedicato).

6.0

Telecomando

Il telecomando di questo box è del tipo senza infamia e senza lode. Fa quello che deve, ha la funzione per spostare il puntatore del mouse con le frecce (non è veloce come un air mouse ma almeno funziona) e pulsanti per home, back e multitasking. L’impressione è, come spesso accade con questi box, che la maggior parte degli altri pulsanti siano inutili e che questo sia un telecomando molto più universale, che quindi poteva privarsi di tanti tasti.

7.5

Software e prestazioni

Di Zidoo X5 avevamo detto che voleva essere un box multimediale e nulla più. Questo MXQ 4K può solo essere un box multimediale; sia per le inferiori capacità grafiche, sia per l’assenza di Bluetooth che rende più complicato collegare periferiche esterne, sia per la presenza di KitKat e di una personalizzazione che certo non aiutano.

Sia chiaro: lato multimediale fa scintille per quello che costa, ed anche AnTuTu video tester lo conferma. Nessun problema quindi nella riproduzione di file video in locale o di quelli in streaming DLNA. Ci sono anche AirPlay e Miracast, sebbene le loro performance siano abbastanza altalenanti, ed anche Netflix gira senza problemi (sebbene la risoluzione non sia a discrezione dell’utente), così come YouTube. Andando invece con lo streaming via browser arrivano i problemi, e scatti e rallentamenti non sono affatto esclusi, dato che si tratta di player esterni e che c’è da mettere in conto anche la pesantezza del browser stesso, che gravano su un sistema che di suo non è certo performante.

Lato gaming, ammesso che se ne possa parlare, siamo di fronte ad una macchina di fascia bassa, che presenta sia problemi dovuti al controllo (per l’assenza di Bluetooth) sia limitazioni hardware, che vi permetteranno di far girare i titoli più semplici ma non quelli più moderni ed impegnativi.

 

Valgono poi le solite considerazioni in merito alle app, ovvero che sono le stesse che avreste sul vostro smartphone e non sempre adatte al grande schermo, ed il software personalizzato sopperisce solo in parte a questa carenza con un’interfaccia (bruttina) a quadrettoni, ma quantomeno funzionale e comoda per essere gestita da telecomando.

Tra i software preinstallati troviamo il sempre presente Kodi e Cloud TV, che ci permette di vedere via internet anche diversi canali italiani, tra cui la RAI e non solo; e fin qui tutto bene. Ma ci sono anche tante inutility, da quella per vedere film indiani (letteralmente: vengono dall’India) a quella per pulire la memoria, e considerando che lo spazio di memoria è piuttosto scarso, vorrete senz’altro liberarvi subito delle app indesiderate, per far posto a Netflix e soci.

In proporzione all’hardware insomma, MXq-4K fa esattamente ciò che deve fare, e sebbene il sistema non sia né aggiornato né bello, lato multimediale non vi darà problemi; anzi, vi regalerà più soddisfazioni di quanto il suo prezzo farebbe pensare. Basta poi non pretendete troppo di più.

9.0

Prezzo

MXQ 4K costa appena 26€. Difficile chiedere di più (o di meno, a seconda dei punti di vista).

Foto

Giudizio Finale

MXQ 4K

7.7

MXQ 4K

MXQ 4K è il box multimediale per chi vuole spendere poco, e per chi voglia davvero solo e soltanto vedere qualche film o dei video musicali su YouTube /Vevo. Non chiedetegli nulla di più, e soprattutto non arrabbiatevi se non lo dovesse fare: per quel che costa, svolge più che egregiamente il suo compito.

di Nicola Ligas
Pro
  • Prezzo
  • Supporto 4K
  • Buona compatibilità con codec audio / video
  • Supporta AirPlay e Miracast
Contro
  • Qualità costruttiva scarsa
  • Niente Bluetooth
  • Prestazioni basse al di fuori della riproduzione video
  • C'è KitKat