8.8

Motorola Moto G6 Plus, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Motorola Moto G6 Plus

Torna Moto G e torna finalmente anche con il suo brand originale, ovvero Motorola. Moto G6 Plus è quindi la versione “potenziata” della fascia media di Motorola. Scopriamo insieme se è un #MeglioMotoG. Spoiler: sì.

LEGGI ANCHE: Recensioni Motorola

7.5

Confezione

La confezione verde di questo Moto G6 Plus contiene all’interno una cover in silicone, un cavo USB/USB-C e un alimentatore TurboPower 12V/1.2A.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Se c’è una cosa che mi aveva lasciato un po’ deluso di Moto G5 Plus era il suo design veramente poco incisivo e un po’ povero di idee. Questa è una cosa che proprio non si può dire di Moto G6 Plus che, sopratutto nella colorazione blu, ha ora un retro in vetro che riflette la luce con un effetto a “S” e in mano si tiene bene e da una sensazione di cura e qualità, anche grazie al profilo più stretto e tagliente ma che allo stesso tempo non rende lo smartphone troppo scivoloso. La fotocamera principale è sempre incastonata nell’iconico cerchio sporgente dell’azienda. È un po’ meno fastidioso rispetto al passato ma è sempre un bello scalino. Ancora una volta lo smartphone è poi resistente agli spruzzi.


8.0

Hardware

Benché non ci siano stravolgimenti nell’hardware abbiamo comunque un dovuto passo avanti in questa nuova generazione. Troviamo un processore Snapdragon 630 octa core da 2,2 GHz con processore grafico Adreno 508, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile tramite microSD. La cosa interessante è che il carrellino può contenere in contemporanea due SIM e una microSD. Una curiosità: i classici accessori per aprire i carrellini non funzionano: vi servirà quello di Motorola che è più lungo. Buona la connettività: Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0, NFC, radio FM e GPS assistito. C’è anche la bussola digitale che per qualche ragione era assente su G5 Plus. Parlando del comparto audio è presente il jack audio e lo speaker mono è frontale integrato nella capsula auricolare. Non male come potenza per un utilizzo classico, anche se come vivavoce in auto potrebbe risultare un po’ basso nel suo volume. Sulla parte frontale, sotto al display, troviamo anche un lettore di impronte digitali veloce e preciso.

SCHEDA: Motorola Moto G6 Plus

8.5

Fotocamera

La fotocamera rimane una 12 megapixel (con apertura ƒ/1.7) adesso accompagnata da una seconda fotocamera da 5 megapixel (ƒ/2.2) per il calcolo della profondità di campo. Oltre alla classica sfocatura, che viene realizzata nel complesso bene, può essere anche utilizzata per alcuni simpatici effetti di filtro dei colori o di ritaglio. Ma parlando di vera qualità fotografica confermiamo quanto detto lo scorso anno, incoronando questo Moto G come uno dei migliori smartphone per qualità della fotocamera nella fascia media. Lo scatto è rapido, la messa a fuoco è buona e l’HDR fa un buon lavoro assicurando che non ci siano sezioni dell’inquadratura “bruciati” o troppo scuri. Buona anche la definizione e la resa dei colori. Ci sono ancora dei limiti negli scatti notturni e questo potrebbe forse essere risolto solo con l’introduzione in futuro della stabilizzazione ottica.

I video si possono registrare fino alla risoluzione di 4K, anche se la stabilizzazione elettronica (che riduce il campo) è attiva solo fino al Full HD a 30 fps. Nel complesso anche i video però sono buoni e anche con una buona qualità audio registrata dai microfoni. Nella media per questa tipologia di prodotto anche la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.2.

SAMPLE: Foto – Video

8.5

Display

Moto G6 Plus adotta un display in 18:9 e risoluzione FullHD+, ovvero 2160 x 1080 pixel. Si tratta di un display molto ampio considerando anche la diagonale di ben 5,9 pollici. È realizzato in tecnologia IPS e risulta luminoso e godibile in ogni condizione. Buona anche la taratura dei colori e gli angoli di visione. Lo schermo supporta il Moto Display che mostra le notifiche, e permette anche di interagirci, a schermo bloccato.

8.5

Software

La versione software di questo smartphone è Android 8.0 Oreo aggiornato, nel momento della recensione, con le patch di aprile. Si tratta di un’esperienza semi-stock con poche modifiche da parte di Motorola. Le modifiche apportate sono tutte ben ponderate e raccolte all’interno dell’app Moto. Abbiamo per esempio le Moto Actions che permettono di attivare alcune funzioni con il movimento del telefono, oppure di sostituire la navigazione con tasti virtuali con delle gesture sul lettore di impronte digitali. Lo stesso tasto può essere anche utilizzato per ribloccare lo schermo con una pressione prolungata. Abbiamo poi le gesture per aprire il drawer e abbassare la tenda delle notifiche e Moto Key per dare l’accesso ai siti web su PC tramite smartphone. Quest’anno Motorola ha poi inseguito la moda introducendo anche lo sblocco facciale, seppur con prestazioni non proprio brillanti (alla fine ci siamo trovati ad utilizzare quasi sempre il lettore di impronte digitali). Nel complesso molto rapida l’esecuzione di qualsiasi operazione nel sistema, offrendo un’esperienza d’uso al pari di buona parte dei top di gamma in circolazione.

8.0

Autonomia

Rimane buona anche l’autonomia di questo Moto G6 Plus che con i suoi 3200 mAh riesce a portarvi sempre a fine giornata e potrebbe anche arrivare a due giorni con un utilizzo più blando. Rimane poi sempre compatibile con la ricarica rapida TurboPower.

8.0

Prezzo

Bene anche il prezzo che non aumenta rispetto allo scorso anno, una specie di rarità in questo 2018. Parliamo di 299€, un prezzo che lo posizione ancora nella fascia media (tendente alla bassa) e che fa molto onore a questo G6 Plus.

Scopri i migliori prezzi per Motorola Moto G6 Plus

Acquisto

Motorola Moto G6 Plus è disponibile su Amazon a 299€. Sicuramente scenderà di prezzo nei mesi successivi e quindi tenete d’occhio il prezzo qui sotto.

Foto

Giudizio Finale

Motorola Moto G6 Plus

8.8

Motorola Moto G6 Plus

Motorola Moto G6 Plus è sicuramente un ottimo #MeglioMotoG. Per chi non lo sapesse, era uno slogan dato in rete da chi riteneva che Moto G fosse il migliore per il suo prezzo. Moto G6 Plus non vuole tirarsi indietro con la sfida, offrendo molto e migliorando praticamente ogni punto più debole del suo predecessore.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Fotocamera sopra la media
  • Buona autonomia
  • Software fluido
  • Bel design
Contro
  • Speaker mono non al top
  • Sblocco facciale non fra i più precisi
  • Fotocamera sporgente
  • Moto Voice non è quello di una volta

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.