8.6

Motorola Moto G (2014), la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Motorola Moto G (2014)

Moto G è stato lo smartphone più venduto della storia di Motorola e il motivo è palese. È stato il primo vero smartphone con hardware (e costruzione) di qualità a sfondare (in negativo) il muro dei 200€. L’azienda americana (ancora per poco) ha giustamente quindi voluto ripercorrere quella stessa strada con un nuovo modello: Moto G. Certo il nome non gli rende giustizia. Chiamatelo quindi 2014, 2a generazione o Nuovo, fatto sta che questo nuovo Moto G è di nuovo qui per stupire.

5.0

Confezione

Se Motorola Moto G stupisce però non è certo grazie alla sua confezione, scarna esattamente come per il predecente Moto G. All’interno troviamo infatti solo un paio di foglietti illustrativi e il cavo USB-microUSB. Dovrete quindi utilizzare un alimentatore già in vostro possesso.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Motorola Moto G (2014) 6 Moto G è sempre lui, ma in quest’ultimo anno è decisamente cresciuto. Se le forme rimangono esattamente le stesse e la linea rimane inconfondibile è impossibile negare come lo smartphone abbia perso in parte di comodità. Rimane comunque un dispositivo non eccessivo e gli spazi sono abbastanza ben ottimizzati, ma se avevate acquistato Moto G perché adoravate l’idea di avere uno smartphone piccolo, Moto G (2014) non fa più per voi. Sono considerazione in parte fine a se stesse, perché il problema infatti non è tanto nelle dimensioni del dispositivo, quanto nel precedente generato dal precedente modello. Bisogna quindi solo prendere coscenza del fatto che Moto G non è più un telefono “da taschino”.

Il peso rimane abbastanza importante (145 grammi) e anche lo spessore si fa sentire con i suoi 11 millimetri, specialmente confrontandolo con altri telefoni. Il peso più consistente della media è comunque sempre stato un punto forte di Motorola come sinonimo di qualità costruttiva, cosa ancora valida anche in Moto G. Il nostro consiglio (molto soggettivo) è comunque quello di acquistare anche una cover colorata per rendere lo smartphone un po’ meno anonimo. Sempre che il nero non vi piaccia particolarmente.

7.5

Hardware

Motorola Moto G (2014) 8 Quello che molti speravano, ovvero un bump del processore non c’è stato. La CPU è infatti sempre uno Snapdragon 400 quad core da 1,2 GHz con processore grafico Adreno 305. Abbiamo poi 1 GB di RAM e solo 8 GB di memoria interna (in questa fascia solo S III Neo fa meglio). Se l’aumento di CPU avrebbe probabilmente alzato troppo costi e consumi energetici, meno giustificabile è invece il non aver aumentato il quantitativo di memoria interna. Per fortuna però è presente adesso la possibilità di espandere la memoria (presente solo nel modello LTE dell’anno scorso).

La connettività dati è poi invariata: la rete è sempre HSUPA, il Wi-Fi b/g/n e il bluetooth 4.0. Manca la rete LTE (presente invece sul modello Moto G LTE precedente). La vera novità in fatti di connettività a nostro parere è invece l’introduzione del supporto a due SIM anche nella variante venduta in Italia. Punto in più non da poco. Altra novità molto gradita sono i due speaker frontali. La qualità audio non sarà da record, ma il volume è adesso abbastanza alto (e meglio direzionato) se volete godervi un video con gli amici magari anche all’aperto.

SCHEDA: Motorola Moto G (2014)

7.0

Fotocamera

La fotocamera di Moto G è stata aggiornata con un nuovo sensore da 8 megapixel che adesso fa finalmente delle foto degne di questo nome. Alcuni scatti vengono un po’ sottotono e al buio la compressione sembra impastare un po’ troppo le immagini. I video vengono registrati ancora al massimo a 720p e nel complesso l’interfaccia della fotocamera di Moto G è poco intuitiva (richiede uno scorrimento di lato per accedere a qualsiasi impostazione). Nel complesso però è una delle migliore fotocamere nella fascia sotto i 200€.

SAMPLE: FotoVideo

9.0

Display

Motorola Moto G (2014) 2 Lo schermo del nuovo Moto G ha mantenuto la stessa risoluzione, 1280 x 720 pixel, aumentandone però la diagonale e arrivando a ben 5 pollici. Lo schermo è in tecnologia IPS e la resa dei colori (tutti, dal bianco al nero) è ottimale. Molto buona anche la luminosità e la sua regolazione automatica.

7.5

Software

2014-09-18 13.47.252014-09-18 13.47.38

L’esperienza d’uso di Android su questo Moto G (2014) è rimasta praticamente invariata ed è quasi in tutto e per tutto quella stock di Android 4.4.4, con le sue bellezze e anche i suoi difetti (come i toggle rapidi che funzionano in modo un po’ controintuitivo). Il sistema è estremamente fluido e lo rimane anche dopo aver installato Google Now Launcher, che aggiunge la ricerca di Google Now a sinistra della home. Le poche funzioni aggiuntive offerte da Motorola sono presenti sotto forma di app, come Alert, per avvisare i cari in caso di pericolo o Assist che attiva delle impostazioni particolari in alcune situazioni (guida, casa, notte e riunione). Presente anche una piccola app Guida e Migrate per trasferire contenuti da altri smartphone (anche iOS). Tra le impostazioni troviamo poi la gestionde (chiara) della doppia SIM e la possibilità di abilitare un semplice (in quanto non configurabile) risparmio energetico.

Software: Browser

Il browser preinstallato è Chrome che nell’ultima incarnazione è più fluido rispetto al passato (benché non ancora perfetto). Navigare sul web sul grande display di Moto G è comunque un’esperienza appagante.

Software: Multimedia

Il lettore musicale è Play Music, molto migliorato nel tempo, ma forse ancora non all’altezza di altri lettori musicali. I video possono essere eseguiti dalla galleria (leggermente modifica da Motorola), che supporta ogni tipo di formato.

7.5

Autonomia

La batteria da 2070 mAh è leggermente sottodimensionata per un dispositivo da ben 5 pollici, ma si comporta comunque abbastanza bene con un utilizzo medio. Se utilizzate in modo molto intensivo arriverete comunque a fine giornata lavorativa, ma difficilmente al momento di andare a dormire.

8.5

Prezzo

Motorola Moto G (2014) nonostante importanti passi in avanti (come fotocamera e dimensione dello schermo) mantiene un prezzo molto aggressivo: solo 199€.

Acquisto

Motorola Moto G (2014) è già disponibile a 199€ sul sito Expansys.

Confronti e Speciali

Qui trovate una serie di speciali e confronti realizzati dal nostro team, successivamente alla recensione. Questa sezione viene aggiornata con regolarità.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone dual SIM

Benchmark

benchmark motorola moto g 2014

Foto

Giudizio Finale

Motorola Moto G (2014)

8.6

Motorola Moto G (2014)

Motorola Moto G convince ancora più dell'anno scorso dove la fotocamera molto scarsa e la memoria non espandibile potevano essere un limite per qualcuno. Quest'anno invece il limite per parte dell'utenza potrebbe essere lo schermo più grande, ma a parte questo Motorola Moto G è un ottimo "compagno di vita". La fotocamera è finalmente più che accettabile, lo schermo è rimasto ottimo, la memoria è espandibile e adesso abbiamo anche due speaker frontali molto potenti. La concorrenza in un anno è diventata molto più agguerrita in questa fascia di prezzo, ma Motorola Moto G rimane comunque una delle soluzioni migliori, se non la migliore per chi sa quali sono le applicazioni giuste da installare dal Play Store.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Prezzo molto aggressivo
  • Speaker frontali
  • Supporto dual SIM
Contro
  • Solo 8 GB di memoria interna
  • Software scarno
  • Moto G non è più un dispositivo compatto
  • Niente alimentatore
Motorola Moto G (2014)

Motorola Moto G (2014)

confronta modello

Ultime dal forum: