7.6

Recensione Motorola Moto 360 (3a generazione) (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Motorola Moto 360 3a generazione

Era il 2015 quando Motorola lanciava per l’ultima volta un Moto 360 sul mercato, chiudendo così rapidamente un ciclo che per l’azienda non aveva generato l’interesse necessario, ma che nel pubblico invece aveva lasciato l’amaro in bocca, in attesa di una versione perfezionata di quel Moto 360 (2015) con la “ruota bucata”. Dopo 5 anni Moto 360 torna sul mercato con quella che viene definita “3a generazione” oppure versione 2019 (negli USA era disponibile dalla fine dello scorso anno).

Questo nuovo Moto 360 non è realizzato direttamente da Motorola, ma da eBuyNow, una società canadese che utilizza il solo marchio Moto 360. Quello che conta però è il risultato finale. Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE: Miglior smartwatch

8.5

Confezione

La confezione circolare ci ha subito portato alla memoria del vecchi Moto 360. All’interno abbiamo l’alimentatore magnetico: il cavo non è dei più corti, ma la base è in plastica leggera e non ci ha trasmesso una grande sensazione di qualità. Rispetto a tutti gli altri smartwatch questo ha il vantaggio di aver incluso in ogni variante due cinturini: uno in silicone per lo sport e uno in pelle marrone più elegante. Apprezziamo molto lo “sforzo” per un prodotto che prima di tutto è un orologio al nostro polso e che deve anche riflettere il nostro gusto personale.

8.5

Costruzione e vestibilità

Motorola Moto 360 di terza generazione è più compatto rispetto al passato e ha un design circolare che crea subito un collegamento mentale con il passato, per chi già conosceva questa famiglia di dispositivi. Lo smartwatch è realizzato in acciaio e c’è una doppia finitura lucida e opaca molto appaganti alla vista. Sul lato destro abbiamo poi due tasti fisici, quello superiore che funge da menù/home e uno programmabile. Il tasto principale ha poi la corona zigrinata e può essere ruotato per scorrere nei menù: una piacevolissima aggiunta. La cassa è da 43 millimetri ed è spesso 11,7 millimetri, non proprio un record di sottigliezza, ma purtroppo in linea con gli altri prodotti simili. Il peso è di 50 grammi. L’orologio è poi impermeabile, ma non è certificato per il nuoto.



7.5

Hardware

Non ci sono grandissime novità in termini di hardware. L’aggiornamento dei componenti è tutto sommato dovuto, visto il tempo trascorso, ma non immaginatevi una rivoluzione. Abbiamo il processore Snapdragon Wear 3100, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna. Abbiamo i sensori di battito cardiaco sulla parte inferiore, il Wi-Fi, il Bluetooth 4.2 (e non 5.0) e il microfono. Purtroppo non è presente uno speaker e quindi si potrà impartire comandi vocali ad Assistant o dettare un messaggio, ma non rispondere alle telefonate direttamente dal polso. Segnaliamo anche la presenza del GPS, ma non siamo mai riusciti a farlo funzionare, se non quando l’orologio è connesso allo smartphone. Presente anche il chip NFC per i pagamenti in mobilità.

SCHEDA TECNICA: Moto 360 (2019)

8.5

Display

Lo schermo ha ricevuto un paio di aggiornamenti non di poco conto rispetto al modello di cinque anni fa. Il primo è che ora lo schermo è in tecnologia AMOLED e il secondo è che non c’è più la mezzaluna nera nella parte inferiore. Abbiamo però adesso una cornice nera fra il display e la cornice in acciaio, non particolarmente antiestetica, ma che riduce non poco la dimensione finale dello schermo, che qui risulta da 1,2 pollici (e ha una risoluzione di 390 x 390 pixel). Buona comunque la luminosità e buona anche la regolazione automatica della stessa.

7.5

Software

Ovviamente anche Moto 360 (2019) è dotato di Wear OS aggiornato all’ultima release disponibile. Non ci sono implementazioni particolari in questa variante di smartwatch. Abbiamo sempre la possibilità di personalizzare le watchface (gradevoli quelle Motorola) tenendo premuto il quadrante e scorrere a sinistra per accedere all’assistente vocale Google. Scorrendo verso destra avremo invece dei widget rapidi personalizzabili, mentre in basso troviamo sempre tutte le notifiche che avete configurato sul vostro smartphone, potendo anche rispondere ai messaggi, con emoji, frasi preimpostate, una piccola tastiera o dettando vocalmente. Nessuna app ad oggi permette ancora di ascoltare (e inviare) messaggi vocali. Abbiamo ancora la possibilità di tracciare l’attività fisica scegliendo fra tantissimi sport (c’è anche la passeggiata con il passeggino!) e registrando il tutto in modo abbastanza chiaro, anche se non sono tantissimi i dati raccolti. Il battito cardiaco è abbastanza preciso e così anche i passi, anche se forse nel complesso leggermente sottostimati. Purtroppo non c’è il riconoscimento automatico dell’attività fisica.

È possibile realizzare pagamenti in mobilità con Google Pay e tramite il Play Store ci sono moltissimi software a disposizione che potrete installare per arricchire l’esperienza complessiva. Oltre all’impossibilità di mandare e ricevere messaggi vocali ci sono altre piccole cose che però dimostrano una certa stagnazione del sistema Google: non c’è il tracciamento del sonno integrato, non c’è la possibilità di ruotare l’interfaccia per i mancini (portando così i bottoni a sinistra) e con la scomparsa di Google Play Music sparisce anche la possibilità di spostare musica sull’orologio. Per molti saranno problemi minori, ma confidiamo che Google voglia dare una “scossa” al team di sviluppo Wear OS.

7.0

Autonomia

La batteria da 355 mAh garantisce circa un giorno e mezzo di autonomia, un’autonomia (tristemente) nella media per gli orologi Wear OS. Per fortuna la ricarica tramite la base in dotazione impiega circa un’ora ed è quindi abbastanza rapido, almeno rispetto alla concorrenza.

7.0

Prezzo

Motorola Moto 360 di terza generazione è stato lanciato sul mercato a 299€, ma sono tante le offerte che lo coinvolgono. Su Amazon al momento è acquistabile già a 221€, un prezzo già molto interessante, anche considerando i prezzi della concorrenza.

Foto

Giudizio Finale

Motorola Moto 360 3a generazione

7.6

Motorola Moto 360 3a generazione

Motorola Moto 360 di terza generazione è un buon smartwatch della famiglia Wear OS. È però lontano dalla perfezione, in parte per sue mancanze (come il GPS "zoppicante" o l'assenza di speaker) ma sopratutto per un Wear OS che sembra essersi adagiato e non offrire alcune funzioni che dovrebbero essere la base per un prodotto simile. Nonostante questo Moto 360 offre un'eccellente integrazione con Android e ha un bel design e ottimi materiali.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Bel design
  • Ottima qualità costruttiva
  • Ottima integrazione con Android
  • Due cinturini in confezione
Contro
  • Wear OS stagnante
  • Problemi con il GPS
  • Niente speaker
  • Autonomia di solo un giorno

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.