8.3

Recensione Motorola Edge: qualcosa di diverso (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Motorola Edge

La Motorola degli ultimi anni è indubbiamente un’azienda che ha giocato al sicuro, con prodotti della fascia Moto G e con con qualche rara eccezione. Sembrano lontani ormai i tempi non solo degli smartphone modulari, ma sopratutto quelli di prodotti eccentrici come il Flipout o tutti i dispositivi pre-Android. Con l’arrivo però di Razr prima e Edge oggi sembra che finalmente il trend stia cambiando e che Motorola voglia riprendersi la sua immagine di innovatrice. Scopriamo oggi se Motorola Edge è davvero l’inizio di un nuovo percorso per Motorola.

LEGGI ANCHE: Recensioni Motorola

8.0

Confezione

La confezione di questo Motorola Edge contiene all’interno un alimentatore da 18W, un cavo USB/USB-C, una comoda cover in silicone semi-trasparente e delle buone cuffie stereo in-ear con adattatori.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Motorola Edge è sicuramente uno smartphone che punta prima di tutto a stupire per il suo design. È uno smartphone particolarmente stretto e lungo, grazie ad un display in formato 20:9 estremamente spiovente sui due lati. Questo permette allo smartphone di rimanere maneggevole e utilizzabile abbastanza agevolmente per certe operazioni anche con una mano (ma non immaginatevi uno smartphone compatto, non lo è). Il profilo metallico sul lato è sottilissimo perché le due parti posteriore e anteriori si uniscono proprio lì con le loro curvature. Il retro su questo Edge è in plastica (al contrario di Edge+). Al tatto la differenza non si nota, ma lo si nota perché sembra trattenere di più le impronte. Edge non è poi particolarmente pesante per le sue dimensioni con i suoi 188 grammi. È invece abbastanza spesso (9,3 millimetri), ma le sue forme smussate ne nascono questa caratteristica. Non è purtroppo resistente ad acqua e polvere.



8.5

Hardware

In questo 2020 di medio gamma quasi top questo Edge rientra proprio in questa categoria. Il processore è uno Snapdragon 765G octa core da 2,4 GHz con GPU Adreno 620 e ben 6 GB di RAM. La memoria interna ammonta poi a 128 GB UFS 3.0 espandibile. Abbiamo la connettività 5G fino a 4,7 Gbps e il Wi-Fi ac a doppia banda. Presente il Bluetooth 5.1 e l’NFC, così come non manca il supporto al dual SIM. È sempre bello poi trovare nella parte inferiore il jack audio da 3,5 millimetri, ormai sempre più una rarità. Il lettore di impronte digitali è integrato nello schermo ed è di tipo ottico. È mediamente veloce e preciso, ma non indicheremmo in lui una delle sue funzionalità di rilievo. Molto buono l’audio stereo, con una separazione dei due canali chiaramente avvertibile dal primo ascolto (se usiamo lo smartphone in orizzontale, ovviamente).

SCHEDA: Motorola Edge

7.0

Fotocamera

Come quasi tutti gli smartphone del momento anche Motorola Edge è dotato di tre sensori fotografici principali. Abbiamo una fotocamera da 64 megapixel ƒ/1.8, una fotocamera da 16 megapixel ƒ/2.2 grandangolare e un sensore zoom 2x da 8 megapixel ƒ/2.4. Si tratta di un tris di sensori che permettono di avere l’inquadratura perfetta per ogni evenienza e a cui si aggiunge anche un sensore infrarossi per aiutare con lo scontornamento dei soggetti in primo piano rispetto allo sfondo. Le foto sono più che discrete ma non aspettatevi risultati da top di gamma. Mancano un po’ di colore, che può comunque in parte essere recuperato con un po’ di editing successivamente. Con meno luce ci vorrà comunque un po’ di mano ferma per compensare l’assenza di stabilizzazione ottica. Al buio la fotocamera fatica molto, ma attivando la visione notturna si riescono comunque a tirare fuori immagini sufficienti. La fotocamera grandangolare è sufficiente, mentre la fotocamera zoom è stata una cocente delusione. Sufficienti anche i video in 4K e Full HD a 30fps, mentre si può usare solo la risoluzione FullHD se si vogliono registrare i video a 60fps. La scelta migliore rimane quella del 4K, più dettagliata rispetto ai filmati in Full HD. La grandangolare si può utilizzare solo in FullHD/30 ma solo se si seleziona prima questa opzione. La selfie camera è una discreta 25 megapixel ƒ/2.0 che realizza immagini più che sufficienti, anche in modalità ritratto (totalmente software). Simpatiche le solite funzioni di cinemagrafia (ovvero una GIF con solo una porzione in movimento) e di colore campione.

9.0

Display

Motorola Edge utilizza un pannello da ben 6,7 pollici FullHD+ (1080 x 2340 pixel). Nonostante le sue dimensioni sulla carta decisamente importanti lo smartphone rimane abbastanza utilizzabile nel quotidiano proprio per la curvatura che lo schermo ha sui bordi. Questa curvatura non ha una vera utilità ed è sostanzialmente scenica. Da davanti lo schermo sembra quasi continuare all’infinito oltre i bordi. L’azienda ha quindi voluto realizzare qualcosa che fosse prima di tutto spettacolare, piuttosto che utile in qualche modo. Ci sta, in un mondo di smartphone tutti molto simili, un prodotto che si distingua in qesto modo è comunque apprezzato. Lo schermo è un buon pannello OLED molto luminoso e con il pieno supporto al refresh rate a 90 Hz. È possibile anche lasciare che lo smartphone gestisca in automatico questo fattore. Dalle impostazioni potrete poi attivare la bellissima notifica bordo che accenderà con una linea in movimento i bordi dello smartphone, anche nella modalità Moto Display, quindi a schermo bloccato. Qualche magagna l’abbiamo comunque trovata: i tocchi involontari dei bordi sono quasi del tutto assenti, ma si sono presentati in certi casi quando con una sola mano abbiamo voluto raggiungere la tenda delle notifiche. In più la luminosità automatica sembra rimanere sempre un po’ troppo al risparmio sopratutto con poca luce.

8.5

Software

Dal punto di vista software non cambia molto in questo Motorola Edge rispetto a quanto abbiamo visto in passato. Oltre alle funzioni specifiche per i bordi curvi, di cui parleremo fra un attimo, il resto è il classico Android 10 stock (al momento della recensione con le patch di aprile 2020) con le personalizzazioni di Motorola. Abbiamo per esempio il Moto Display che permette di vedere le notifiche anche a schermo bloccato al loro arrivo o passando la mano vicino al telefono. È comunque possibile anche interagire con le notifiche, cosa che solo Motorola permette a questo livello di profondità. Abbiamo poi le Moto Actions, ovvero le gesture per fare screenshot, accendere la torcia o avviare la fotocamera. Simpatica la possibilità di personalizzare i temi creandone di nuove, modificando alcune impostazioni a disposizione. Relativamente al bordo curvo abbiamo un nuovo menù laterale con scorciatoie per le applicazioni o per le azioni. Lo stesso tasto se toccato rapidamente due volte aumenta il rientro delle applicazioni aggiungendolo un piccolo bordo nero ai lati. Questo garantisce che in certe app il contenuto non finisca proprio sui bordi dove poi sarebbe difficile da fruire. Sempre sui bordi è possibile attivare dei tasti virtuali quando si gioca in orizzontale. Può essere comodo, anche se bisognerà fare un po’ di pratica per raggiungerli al primo colpo.

8.0

Autonomia

La batteria da 4.500 mAh offre un’autonomia che dobbiamo ammettere ci ha davvero sorpreso. Questo è uno dei pochi smartphone che usato in modalità “classica”, ovvero con il display a 60Hz, può arrivare a due giorni di autonomia con una singola carica con un utilizzo medio. In più è però anche uno smartphone che può completare una giornata completa di utilizzo con ogni tipo di utilizzo (o quasi) con l’impostazione del refresh rate bloccata a 90Hz. Una bella sorpresa in questa nuova generazione di smartphone “fluidi”. Abbiamo poi la ricarica rapida a 18W, ma non quella wireless.

7.0

Prezzo

Motorola Edge arriva sul mercato a 699€ un prezzo non contenuto per un medio gamma qualsiasi, ma giusto per uno smartphone come questo che nel 2020 condivide buona parte delle specifiche con i top di gamma. Di sicuro eventuali sconti nei prossimi mesi ne aiuteranno le vendite, visto il prezzo di lancio comunque non per tutti. Motorola Edge è disponibile anche su Amazon. Controllate il box a seguire per verificare eventuali cali di prezzo.

Tutte le offerte per Motorola Edge

Foto

Giudizio Finale

Motorola Edge

8.3

Motorola Edge

Motorola Edge è uno smartphone medio gamma, con spunti da top e un design quasi del tutto inedito. È qualcosa di diverso, che fa onore al brand Motorola, e che permette agli utenti di scegliere fra una varietà di dispositivi rinnovata. In più è l'unico smartphone con il refresh rate aumentato ad averci dato comunque delle soddisfazioni lato batteria.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Schermo curvo a 90Hz
  • Ottima autonomia
  • Software ben fatto
  • Connettività 5G
Contro
  • Fotocamere solo nella media
  • Non è impermeabile
  • Luminosità automatica altalenante
  • Lettore di impronte non velocissimo
Motorola Edge

Motorola Edge

8.3

  • CPU
    octa 2.4 GHz
  • Display
    6,7" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    25 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4500 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.