6.8

Recensione Huawei P40 Lite E: il prezzo basso non lo salva (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Huawei P40 Lite E

Huawei non è certo un’azienda che abbia mai mantenuto il suo listino snello e con pochi prodotti. Huawei P40 Lite E (sì, c’è una E finale che lo distingue dalla versione base) infatti un altro smartphone di fascia bassa che l’azienda ha lanciato sul mercato di recente. Scopriamo come si comporta.

7.5

Confezione

All’interno della confezione in cartone troviamo un cavo USB/microUSB, una cover in silicone, un paio di cuffie stereo e un alimentatore da 10W.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Huawei P40 Lite E è sostanzialmente un generico smartphone Huawei della fascia bassa. Diciamo questo perché il suo design non ha molto a che vedere con quello del nuovo P40 Lite, ma ci ha ricordato di più una lunga serie di smartphone della fascia medio-bassa di Huawei del 2019. Il prodotto è realizzato in plastica e in mano risulta tutto sommato leggero (con i suoi 176 grammi). Non risulta poi particolarmente scivoloso e la scocca non trattiene troppo le impronte. Non è uno smartphone impermeabile.



8.0

Hardware

Questo smartphone Huawei è spinto dal rodato processore HiSilicon Kirin 710F octa core, con processore grafico Mali G51 MP4 e ben 4 GB di RAM. La memoria interna ammonta a 64 GB ed è espandibile utilizzando una microSD. Questo non vi impedirà comunque di utilizzare due nanoSIM, visto che lo slot estraibile ha spazio per tutti e tre questi componenti. Abbiamo poi il Wi-Fi monobanda e l’LTE a 400 Mbps, così come anche il Bluetooth aggiornato alla versione 5.0. Purtroppo manca invece il chip NFC. Per chiudere abbiamo il jack audio da 3,5 millimetri e la radio FM. L’audio è mono ed è abbastanza potente, seppur, come quasi sempre, carente di bassi.

SCHEDA: Huawei P40 Lite E

7.0

Fotocamera

La fotocamera principale è una 48 megapixel ƒ/1.8, con a supporto una 8 megapixel ƒ/2.4 grandangolare e una 2 megapixel ƒ/2.4 per migliorare l’effetto bokeh. Gli scatti sono più che buoni per la fascia di prezzo con luce ottimale, anche se si può comunque notare un incremento del contrasto e della nitidezza un po’ troppo spinte. Niente comunque che non sia in comune con buona parte dei prodotti in questa fascia. Se vorrete potrete anche attivare l’intelligenza artificiale per migliorare gli scatti, utile in certi casi, ma che genericamente consigliamo di tenere disattivato. Con poca luce si nota subito un significativo calo della qualità, mentre al buio anche la modalità notturna non sembra riuscire a darci i risultati attesi. Sufficiente la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0 nel foro del display, così come anche la qualità di registrazione in Full HD dal sensore principale. Le immagini appaiono un po’ tremolanti, ma quantomeno è possibile passare dalla fotocamera principale a quella grandangolare durante la registrazione di contenuti.

6.5

Display

P40 Lite E di Huawei è dotato di un display da 6,39 pollici IPS con risoluzione HD+ (720 x 1560 pixel). Si tratta di un pannello adatto alla fascia bassa ma non molto di più. I colori sono tarati abbastanza bene ma non molto più di questo. Non è presente l’always-on display e la luminosità è anch’essa solo nella media. Considerando il prezzo di vendita forse uno schermo FullHD+ nel 2020 sarebbe stata l’opzione più auspicabile.

6.0

Software

Questo smartphone arriva sul mercato con Android 9.0 Pie aggiornato con le patch di febbraio 2020. Considerando che lo stiamo provando a giugno 2020 si tratta di una versione decisamente non aggiornata del software e non è ancora chiaro se anche questo modello riceverà l’aggiornamento ad Android 10 e EMUI 10. In ogni caso si tratta della solita EMUI 9.1.1 che abbiamo apprezzato già nello scorso anno e che ha un buon numero di funzionalità interessanti con cui dilettarsi. Segnaliamo fra tutte la presenza delle gesture di navigazione, la modalità ad una mano e i temi. Il tutto poi scorre senza intoppi ed è abbastanza fluido, anche per uno smartphone di fascia bassa. Come tutti gli ultimi smartphone Huawei, anche questo P40 Lite E non è dotato di Servizi Google ma dei servizi Huawei. Questo vuol dire, come probabilmente saprete, una maggiore difficoltà nel reperire alcune app e la non compatibilità di alcune app integrate con i servizi Google.

8.0

Autonomia

La batteria di questo smartphone è una 4.000 mAh che garantisce, anche grazie al processore e all’assenza di servizi Google, un’autonomia veramente notevole e che supera la giornata completa in praticamente ogni occasione, anche quella di maggior carico. La ricarica purtroppo non è rapida e si ferma infatti a 10W.

7.0

Prezzo

Huawei P40 Lite E viene commercializzato in Italia a 199€, un prezzo corretto per un medio-bassa gamma con una buona batteria e un hardware interessante, ma nello specifico troppi per uno smartphone che soffre la forte concorrenza attuale, anche della stessa Huawei/Honor. Lo smartphone è però disponibile su ePRICE a 160€, un prezzo già più contenuto.

Tutte le migliori offerte per Huawei P40 Lite

Foto

Giudizio Finale

Huawei P40 Lite E

6.8

Huawei P40 Lite E

Huawei P40 Lite E è il classico discreto medio-bassa gamma Huawei. Nel 2020 però l'assenza di USB-C, di NFC e di un aggiornamento ad Android 10 stonano troppo ed è per questo che, al netto di qualche offerta imperdibile, può valer la pena di guardarsi in giro, anche verso altri smartphone Huawei.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima autonomia
  • Radio FM e jack audio
  • Schermo ampio
  • Due nanoSIM e una microSD
Contro
  • Niente NFC e Wi-Fi ac
  • Android non aggiornato
  • Porta microUSB
  • Senza i servizi Google
Huawei P40 Lite E

Huawei P40 Lite E

6.8

  • CPU
    octa 2.2 GHz
  • Display
    6,39" HD+ / 720 x 1560 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    8 Mpx Æ’/2.0
  • Fotocamera
    48 Mpx Æ’/1.8
  • Batteria
    4000 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.