8.2

Recensione Huawei P30: perde qualcosa, ma non abbastanza prezzo (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei P30

Come ogni anno Huawei porta sul mercato due varianti del suo top di gamma. Dopo aver provato la versione Pro, passiamo a provare anche la variante “classica”. Ma quest’anno la concorrenza è cambiata. Huawei P30 sarà perfettamente inquadrato nel mercato?

LEGGI ANCHE: Recensioni Huawei

7.5

Confezione

La confezione contiene all’interno un alimentatore 5V/4.5A per la ricarica rapida, un cavo USB/USB-C e un paio di auricolari di buona qualità che, al contrario di P30 Pro, hanno la connessione con il jack da 3,5 millimetri.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Huawei P30 è sicuramente uno smartphone top di gamma compatto per gli standard attuali, ma è comunque uno smartphone che non avremmo definito compatto solo pochi anni fa. È realizzato in metallo per quanto riguarda il profilo e in vetro sulla parte posteriore. Il vetro posteriore è leggermente curvo e il design è molto gradevole, con qualche sprizzo di unicità, seppur non potendo definirlo davvero un prodotto unico in termini di design. Peccato per la sporgenza della fotocamera, davvero troppo pronunciata per non essere scomoda quando utilizziamo lo smartphone su di un piano. Purtroppo non è più resistente ad acqua e polvere ma solo “anti-spruzzo” secondo lo standard IP53.

8.0

Hardware

Huawei P30 ha vari punti in comune con la versione Pro, ma ha comunque forse anche qualche differenza di troppo. Andiamo con ordine: il processore è un Kirin 980 a 7nm octa core da 2,6 GHz con GPU Mali G76 MP10. Abbiamo 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile solo tramite l’utilizzo di una memoria proprietaria NM. Buona la connettività: LTE fino a 1400 Mbps, Wi-Fi ac e Bluetooth 5.0. Non manca l’NFC, così come non manca l’uscita video USB-C 3.1 e anche il jack audio da 3,5 millimetri, invece assente nella variante superiore. Continua invece a mancare la radio FM e sparisce la porta ad infrarossi. L’audio è ancora mono seppur di discreta potenza e media qualità. Discreto lo sblocco con l’impronta digitale sotto al display, che continua ad essere comunque inferiore ad un lettore di impronte classico, sia in termine di precisione che di velocità.

SCHEDA: Huawei P30

8.5

Fotocamera

Huawei ha lavorato molto sulla fotocamera della variante Pro. Forse “troppo”, visto che non ha avuto il coraggio di portare lo stesso identico blocco di fotocamere anche sulla variante “base”. Abbiamo però comunque una variante molto interessante, che perde però comunque del tutto il sensore ToF. Abbiamo comunque la fotocamera da 40 megapixel RYB, ma questa volta con apertura ƒ/1.8 e senza stabilizzazione ottica. La seconda fotocamera è una 16 megapixel grandangolare ƒ/2.2 e la terza è un sensore da 8 megapixel ƒ/2.4 zoom 3x stabilizzata otticamente. Tramite l’utilizzo della tecnologia ibrida utilizza i dati del sensore da 40 megapixel per realizzare un buon zoom ibrido 5x. Nel complesso si tratta di un set di camere molto interessanti, migliori per qualità a molti altri prodotti in commercio (anche top). L’intelligenza artificiale fa poi bene il suo lavoro migliorando gli scatti ma senza stravolgerli. Funziona bene anche la modalità notturna e la modalità ritratto. Ricordatevi che se volete sfruttare tutte le funzionalità al meglio dovrete sempre scattare da 10 megapixel.

Presente anche la nuova modalità super macro che sfrutta a scelta anche la fotocamera grandangolare. Le flessibilità offerta da queste fotocamere è notevole e anche le varie modalità di scatto (fra tutte quella notturna) vi permettono di fare molto di più. Peccato che ci siano vari punti “inferiori” alla variante Pro. L’assenza di stabilizzazione nella fotocamera principale penalizza poi anche i video, che però (anche in 4K a 30fps) sono comunque abbastanza stabili grazie alla stabilizzazione virtuale/AI. Bene, sopratutto rispetto al passato la fotocamera frontale da 32 megapixel ƒ/2.0.

8.5

Display

Huawei P30 è ovviamente dotato di un display più piccolo rispetto alla variante Pro. È un pannello da 6,1 pollici ma sempre FullHD+ (1080 x 2340 pixel) in tecnologia AMOLED. È indubbiamente un bel display e nonostante abbia perso la doppia curvatura questo non gli ha fatto certo perdere di qualità o di bontà. È ancora possibile attivare l’always-on con tanto di indicazione delle notifiche, nascondere la piccola tacca in alto con una barra nera e modificare temperatura e colore del display.

8.0

Software

Non ci sono novità in termini di software per questo Huawei P30, che offre in sostanza la stessa esperienza d’uso vista su P30 Pro e, a voler essere anche un po’ cattivi, anche sui modelli precedenti. La EMUI 9.1 è basata su Android 9.0 Pie aggiornato alle patch di febbraio 2019 al momento della prova. Come detto più e più volte si tratta di un software veloce e rapido, ma che avrebbe bisogno di ancora di un po’ di rifiniture per renderlo al passo con la concorrenza, sia in termini di funzionalità che di grafica. Per il resto troviamo tutto quello che ci aspetteremmo dalla EMUI, compresi i temi, l’ottimizzatore del software, le gesture di navigazione (ottime) e la possibilità di abilitare un nuovo tema scuro per i menù di sistema (che implica anche un risparmio energetico). Ottima la presenza ancora una volta della modalità desktop.

8.0

Autonomia

Huawei P30 è dotato di una batteria da 3650 mAh che permette a questo smartphone, ancora una volta nella famiglia di prodotti Huawei, di essere un ottimo prodotto per quanto riguarda l’autonomia. Non arriverà ai risultati della variante Pro, ma anche qui è veramente difficile riuscire a terminare la batteria prima di fine giornata. Peccato che la ricarica rapida qui sia “solo” da 22W e non sia presente ricarica wireless.

6.5

Prezzo

Huawei P30 viene venduto in Italia a 799€, un prezzo un po’ alto se consideriamo cosa si trova ormai sulla stessa fascia di prezzo. A lungo Huawei ha offerto più della concorrenza nelle varie categorie di prezzo, ma è indubbio che i tempi siano cambiati. Le offerte online migliorano sicuramente la situazione, seppur il prezzo di lancio rimanga meno inquadrato dei precedenti anni.

Migliori offerte Huawei P30

Acquisto

Potete acquistare Huawei P30 anche su ePRICE ad un prezzo decisamente più interessante: 669€. Fate click sul box sottostante visto che il prezzo non si aggiornerà in automatico.

Benchmark

Confronti

Qui trovate tutti i confronti con altri smartphone:

Foto

Giudizio Finale

Huawei P30

8.2

Huawei P30

Huawei P30 è un buon telefono ed ha un paio di caratteristiche non tutti possono vantare: dimensioni più "compatte" e buone fotocamere. Ha però forse qualche rinuncia di troppo rispetto al Pro per farcene innamorare. Ad un prezzo inferiore sarà però sicuramente molto più allettante.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buone fotocamere
  • Buona ergonomia
  • Bel display
  • Ottima autonomia
Contro
  • Perde troppe cose rispetto a P30 Pro
  • Non è impermeabile
  • Software con poche novità
  • L'espansione di memoria è proprietaria

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.