8.0

Huawei P30 Lite, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei P30 Lite

Si parla ovviamente più spesso degli smartphone top di gamma, rispetto a quelli di fascia inferiore, ma è indubbio che in certi casi, sopratutto quello di Huawei, siano gli smartphone di fascia inferiore ad essere quelli più gettonati e più impattanti nel totale delle vendite. In questo campo la famiglia Lite ha sempre significato molto per l’azienda ed è quindi particolarmente interessante scoprire come si comporta P30 Lite di Huawei.

LEGGI ANCHE: Recensioni Huawei

Confezione

Non abbiamo la confezione definitiva di vendita, ma sicuramente all’interno ci troverete un cavo USB/USB-C, un alimentatore 9V/2A e un paio di cuffie stereo classiche.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Huawei P30 Lite ha un’estetica che richiama in modo marcato il design dei fratelli maggiori. E questa è una bella novità, quando in passato invece avevamo a che vedere con prodotti che avevano dei punti in comune ma che differivano però nel complesso dai top di gamma. Qui abbiamo un vetro curvo posteriore con un modulo fotocamere simile a P30 e un profilo in metallo stondato che è invece totalmente piatto sui due lati corti. In mano si utilizza bene, pur non essendo certo uno smartphone compatto in senso assoluto. Non abbiamo però mai sentito il bisogno di una cover per migliorare la presa in mano.

8.0

Hardware

La parte hardware di questo smartphone è interessante per vari aspetti. Uno, non del tutto positivo, è il processore: ancora una volta il buon Kirin 710 octa core. È un processore che arriva fino alla frequenza di 2,2 GHz e con GPU Mali G51 MP4. Funziona bene e le prestazioni sono discrete, ma forse ci saremmo aspettati un salto in avanti più corposo. Bene con i 4 GB di RAM e particolarmente bene con i 128 GB di memoria interna espandibile. Nella fascia più bassa spesso un motivo di abbandono di uno smartphone era quando la memoria iniziava a riempirsi. Con 128 GB, finalmente abbiamo valori da top di gamma. Utilizzare una microSD (se mai dovesse servirvi) vorrà dire però utilizzare il secondo slot utile anche per una seconda nanoSIM.

Discreta la connettività: Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 4.2, NFC e radio FM. Per fortuna non manca neanche il jack audio e il lettore di impronte digitali posizionato sul retro funziona bene. Troviamo questa soluzione, quella del lettore di impronte digitali classico, più adatta per uno smartphone di fascia media, dove i lettori sotto al display sono ancora acerbi. C’è anche lo sblocco 2D, ma non è particolarmente sicuro (è però veloce). L’audio è mono ed è nella media per la tipologia di smartphone.

SCHEDA: Huawei P30 Lite

7.5

Fotocamera

Anche P30 Lite è dotato di un gruppo fotocamere pensato per stupire, anche se in tutta sincerità lo fa più sulla carta che nei fatti. Parliamo di un sensore da 48 megapixel ƒ/1.8, una seconda fotocamera da 8 megapixel ƒ/2.4 grandangolare e un ultimo sensore da 2 megapixel ƒ/2.4 per l’effetto Bokeh. Le foto sono nel complesso buone e in modalità automatica gli scatti sono da 12 megapixel. I colori sono ben bilanciati e le luci vengono tarate al meglio, anche se la definizione non è alta come ci saremmo aspettati. È possibile comunque scattare a 48 megapixel, perdendo però la possibilità di cambiare modalità di scatto o di attivare l’intelligenza artificiale. Quest’ultima nella maggioranza dei casi è un buon aiuto e vi permette di realizzare scatti più vividi e spesso più adatti per una condivisione social. Potrebbe però esagerare in certi casi e vi conviene quindi valutare caso per caso. La fotocamera da 48 megapixel dovrebbe permettere in teoria anche di zoomare 2x senza perdita, ma non sembra esserci una voce specifica nel menù.

Come dicevamo c’è anche una fotocamera grandangolare a disposizione che vi permette di realizzare scatti particolarmente divertenti, anche se a qualità inferiore. Discrete anche le foto in modalità sfocatura. Nella media gli scatti con la fotocamera frontale da 32 megapixel ƒ/2.0, anche se anche disabilitando modalità bellezza e AI sembrano a volte esserci comunque degli artefatti.

8.5

Display

P30 Lite ha a disposizione un ampio display da 6,15 pollici in tecnologia IPS e con risoluzione FullHD+ (1080 x 2312 pixel) in formato 19:9. Lo schermo è interrotto solo da un piccolo notch a goccia che non disturba particolarmente. È luminoso e questa luminosità si regola anche bene in automatico. I colori sono tarabili, così come anche il bilanciamento della temperatura. È possibile attivare la protezione occhi quando si usa lo smartphone la sera prima di addormentarsi e potrete nascondere il notch comprendo l’intera barra delle notifiche di nero.

8.0

Software

Anche quest’anno non ci sono grandi novità nel software. Abbiamo Android 9.0 Pie (con le patch di marzo) e personalizzato con la EMUI 9.0.1. Questa interfaccia Huawei non è delle più aggiornate dal punto di vista del design, ma si difende ancora bene in termini di funzionalità. Abbiamo le gesture di navigazione (comode!), la possibilità di programmare accensione e spegnimento dello smartphone, il software gestione digitale per controllare come e quanto usate lo smartphone, abbiamo i temi, la possibilità di attivare il drawer delle applicazioni e il gestore telefono per tenere sotto controllo i permessi delle app e l’accesso alla rete. Il tutto è abbastanza fluido, anche se mai davvero un fulmine.

7.5

Autonomia

La batteria cresce di dimensioni e arriva ad una 3340 mAh, migliorando quindi quanto basta il risultato dello scorso anno. Adesso arrivare a fine giornata non è praticamente quasi mai un problema, seppur non si riescano a raggiungere i risultati dei fratelli top di gamma. La ricarica con l’alimentatore da 18W impiega circa 2 ore.

7.0

Prezzo

Huawei P30 Lite costa 369€, esattamente lo stesso prezzo del suo predecessore e questo è davvero un buon segnale in un momento in cui i prezzi non fanno altro che crescere. Il prezzo è adeguato per la fascia di prezzo anche se rispetto agli altri anni le concorrenza adesso è molto più agguerrita. Ottima la promozione di lancio che fino al 26 maggio vi omaggerà delle Huawei Freebuds (qui la recensione) dal valore di 129€.

Lo trovate su Amazon e controllando il box qui sotto potrete anche verificare eventuali abbassamento di prezzo:

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Huawei P30 Lite

8.0

Huawei P30 Lite

Huawei P30 Lite è un prodotto perfettamente inquadrato, che perde molto dai top di gamma, ma ha abbastanza per soddisfare i bisogni di chi non può spendere di più. Abbiamo 3 fotocamere (discrete), uno schermo molto grande e luminoso, una buona autonomia e tanta memoria interna. In più finalmente sembra davvero parte della famiglia "P". La concorrenza però quest'anno è più agguerrita.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Molta memoria interna
  • Bello e ben costruito
  • Il prezzo non è aumentato
  • Hardware bilanciato
Contro
  • Processore non sempre all'altezza
  • Le fotocamere non stupiscono
  • Si deve scegliere fra microSD e seconda nanoSIM

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.