8.1

Recensione Huawei P Smart 2019: il re della fascia bassa è qui (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Huawei P Smart 2019

Anche Huawei, subito dopo Honor, ha voluto lanciare ad inizio 2019 il suo nuovo smartphone di fascia medio bassa. Parliamo di Huawei P Smart 2019, uno smartphone che vuole ripetere il successo del 2019 della famiglia P Smart. Scopriamo cosa ci riserva per questo inizio 2019.

LEGGI ANCHE: Recensioni Huawei

7.0

Confezione

All’interno della confezione azzurra di Huawei P Smart 2019 troviamo un alimentatore 5V/2A, un cavo USB/microUSB e un paio di cuffie stereo Huawei classiche di qualità più che sufficiente.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Questo P Smart 2019 è oggettivamente uno smartphone che punta moltissimo sull’apparenza. E in una fascia come quella economica è sicuramente un valore aggiunto di non poco conto, spesso costretti a cercare fra smartphone spesso molto anonimi. È realizzato in plastica ma la finitura che avvolge tutto lo smartphone dal retro fino ai bordi senza interruzioni è veramente molto bella. Notevole poi la finitura aurora blue che ha un lieve gradiente fra due diverse tonalità di blu, rendendolo decisamente affascinante. Bene anche per il modulo delle fotocamere solo leggermente sporgente. In mano si tiene bene, è leggero e non è affatto scivoloso. Peccato solo per la finitura poco oleofobica: se vorrete mostrare ai vostri amici la bellezza del colore cangiante sarà meglio prima pulirlo.

8.0

Hardware

L’hardware di questo smartphone è ovviamente quello di un fascia medio-bassa, ma non spaventatevi perché come al solito Huawei riesce comunque a tenere il rapporto qualità prezzo abbastanza alto. Abbiamo il processore HiSilicon Kirin 710 octa core da 2,2 GHz, la GPU Mali G51 MP4, 3 GB di RAM e ben 64 GB di memoria interna, che sono decisamente un buon quantitativo per uno smartphone di questo tipo. Se poi non foste interessati ad usare due nanoSIM (come è di fatto possibile) potrete usare quello spazio per inserire una microSD ed espandere la memoria interna. Abbiamo poi la connettività LTE, il Wi-Fi ac (che però non sembra rilevare le reti a 5 GHz), il Bluetooth 4.2 e non manca neanche l’NFC. Sulla parte inferiore troviamo uno speaker di qualità media e volume abbastanza buono. Al suo fianco il connettore, purtroppo solo microUSB (che per chi viene da un altro smartphone economico sarà però una cosa positiva). Presente poi il jack audio, la radio FM e anche un led di notifica, anche se molto piccolo e posizionato in basso.

SCHEDA: Huawei P Smart 2019

7.0

Fotocamera

 

Huawei P Smart 2019 è dotato di un modulo a doppia fotocamera da 13 megapixel ƒ/1.8 e da 2 megapixel ƒ/2.4 per il calcolo della profondità. Il secondo sensore serve ad aiutare il primo a calcolare la profondità di campo e quindi sfocare lo sfondo dei soggetti in primo piano. Simpatico, seppur non perfetto. La qualità della fotocamera è nella media per gli smartphone di fascia bassa. I colori non sono perfetti, il rumore digitale non manca e la gestione delle luci non è perfetta. Il tutto comunque ancora assolutamente accettabile per la fascia di prezzo. In più abbiamo l’intelligenza artificiale di Huawei che ci viene in aiuto per migliorare le foto. Il risultato è discreto e se non dovesse piacervi (succederà abbastanza spesso) potrete comunque disattivare il filtro applicato anche dopo lo scatto. Tra le altre funzionalità troviamo la modalità notte, l’HDR manuale, gli adesivi AR e la modalità Pro (manuale). Discreta la fotocamera frontale da 8 megapixel, meno comunque dei 24 del fratello gemello Honor. I video sono sufficienti, anche se la messa a fuoco è un po’ lenta. Possono essere registrati anche in Full HD a 60 fps.

8.0

Display

Lo schermo è oggettivamente l’altro punto che colpisce quando si guarda questo dispositivo per la prima volta. Abbiamo infatti un 6,21 pollici di diagonale in tecnologia IPS con risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel). Questo gli garantisce un’alta densità di pixel, ma abbiamo anche una discreta luminosità e dei colori più che buoni. In sostanza è un display fatto per stupire, che arriva quasi ai bordi e che è interrotto solo da un piccolo notch nella parte in alto con all’interno la fotocamera frontale. È possibile nasconderlo facendo diventare l’intera barra delle notifiche nera se preferirete.

8.0

Software

È una bella notizia accendere questo Huawei P Smart 2019 e scoprire che all’interno abbiamo già Android 9.0 Pie aggiornato con le patch di novembre 2018 al momento della recensione. Il software è poi abbastanza completo, come sempre per Huawei e abbiamo varie funzionalità interessanti. Abbiamo il gestore dei temi, il gestore del telefono (con la possibilità di gestire i permessi), la “gestione digitale” per controllare che uso facciamo del nostro telefono e la possibilità di attivare le gesture di navigazione che vi permettono di rimuovere i tasti nella parte bassa dello schermo e guadagnare quindi ancora un po’ di spazio per il vero contenuto. Il software non sarà poi un fulmine, cosa ovviamente comprensibile visto il tipo di prodotto, ma vale la pena notare come sembra esserci un minimo di reattività in più rispetto al fratello gemello Honor. Eppure i software hanno numeri versione simili: sarà solo un effetto placebo o Huawei ha davvero applicato qualche magia? Nulla che faccia davvero la differenza, ma quando ci sono due prodotti così simili sul mercato vale la pena analizzare anche questi fattori.

7.5

Autonomia

La batteria da 3400 mAh garantisce buoni risultati e vi permette adesso di arrivare senza problemi alla fine di qualsiasi giornata lavorativa. Difficile però invece che possa durarvi per due giorni pieni, anche se doveste farne un utilizzo più moderato.

8.0

Prezzo

Huawei P Smart 2019 viene venduto in Italia a 249€, un prezzo non stracciato ma comunque interessante perché sicuramente subirà i ribassi delle offerte e perché l’hardware nel “pacchetto” vale ampiamente quanto richiesto. Nel primo mese di vendita in più si riceverà in omaggio anche uno speaker bluetooth Huawei.

Migliori offerte per Huawei P Smart 2019

 

Foto

Giudizio Finale

Huawei P Smart 2019

8.1

Huawei P Smart 2019

Huawei P Smart 2019 è uno smartphone perfetto per la fascia bassa. Non ha un vero difetto e anzi colpisce per la bellezza della scocca e per il display con pochi bordi e il notch piccolo. Huawei vuole fare bene nella fascia alta e sembra però non dimenticare da dove viene: smartphone economici di qualità.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Schermo ancora più ampio
  • Bel design
  • Prezzo contenuto
  • Android Pie al lancio
Contro
  • Porta ancora microUSB
  • Il Wi-Fi è monobanda
  • Fotocamera solo "ok"
  • Prezzo più alto della controparte Honor