7.6

Huawei Ascend Mate, la nostra recensione

huawei ascend matevideo Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei Ascend Mate

E’ un phablet? E’ uno smartphone? E’ un tablet? La risposta è ormai molto difficile da dare e probabilmente è anche di importanza molto dubbia. Fatto sta che Huawei Ascend Mate ha uno schermo da 6,1 pollici, il che lo pone in una situazione… particolare.

6.0

Confezione

Il contenuto della scatola di cartone (che contiene il prodotto precisamente per la sua dimensione) è molto simile a quello degli altri prodotti concorrenti. Alimentatore italiano, cavo USB-microUSB e auricolari stereo standard, con comandi sul filo. La qualità di questi auricolari è appena sufficiente. Tutto il corredo degli accessori è bianco, anche se lo smartphone in questione era nero.

7.0

Costruzione ed Ergonomia

Lo smartphone è costruttivamente solidissimo, nonostante la (relativa) sottigliezza e le sue dimensioni generose, non si ottengono scricchiolii cercando di torcerlo. Questo è possibile anche grazie alla batteria non removibile (microSIM e microSD possono essere inserite tramite i due relativi sportellini). Il retro è leggermente gommato, lasciando una sensazione discreta al tatto, ma sopratutto un ottimo grip quando viene poggiato su di un piano. Saltando al punto riguardante l’ergonomia però non c’è modo di riuscire a promuoverlo. Certo, se avete le dita abbastanza lunghe tenerlo all’orecchio non sarà un grosso problema, ma lo sarà comunque tenerlo in tasca. Anche se le vostre tasche possono tranquillamente contenere lo smartphone, questo potrebbe realmente ostacolare la vostra mobilità. Meglio se avete una borsa, un borsello o una giacca.

7.0

Hardware

Il processore è un quad core “made in Huawei” dal nome K3V2, con un clock di 1,5 GHz. In generale la potenza è più che adeguata, ma l’impressione è che le prestazioni non possano essere equiparate ai processori quad core della concorrenza, ma non abbiamo i mezzi per dire se il problema stia nell’hardware o nel software, anche se in realtà non parleremmo realmente di un problema. Sono presenti ben 2 GB di RAM, 8 GB di memoria interna (espandibile), il chip NFC e connettività fino a 42.2 Mbps. La fotocamera è da 8 megapixel, ma gli scatti raggiungono solo la sufficienza. Presenta anche una fotocamera frontale da 1 megapixel.

7.0

Display

Lo schermo è un immenso IPS+ da 6,1 pollici con risoluzione HD (1280 x 720 pixel). La luminosità e la fedeltà dei colori sono molto buone (proprio grazie alla tecnologia IPS), ma abbiamo riscontrato un angolo di visione non altissimo, il che (insieme ai font molto piccoli, visto il grande schermo) non aiuta la visibilità dello schermo in condizioni non perfette.

8.0

Software

Huawei, con la sua Emotion UI ha scelto una strada quantomeno singolare, ma comunque apprezzabile per certi versi (anche solo per l’impegno e l’originalità). Molte funzioni sono comunque riprese (come per esempio i temi) dal firmware MIUI. Non abbiamo un drawer che contiene le applicazioni, ma solo le home screen che piano piano si riempiranno di icone, che noi potremo anche riordinare in pratiche cartelle. Certo, richiede un po’ di lavoro in più, ma nel caso non vi piacesse potrete sempre ricorrere da un altro launcher. Abbiamo un menu delle impostazioni diviso in Generali e Tutte: nella prima voce abbiamo un “riassunto” delle impostazioni principali a cui probabilmente vorremo accedere con più frequenza. Tre le funzioni introdotte da Huawei troviamo anche la possibilità di nascondere la barra di navigazione, il supporto all’utilizzo con i guanti e la semplificazione di alcune operazioni spostando i controlli su un lato dello schermo (per usarle con una sola mano). Tra le applicazioni aggiuntive troviamo anche un software per il backup, Kingsoft Office e un software per il meteo molto ben disegnato.

Software: Browser

Il browser non ha rallentamenti particolari, se non quei glitch grafici che abbiamo ritrovato in quasi tutti gli smartphone Android.

Software: Multimedia

Buono il player audio (con supporto a Dolby Mobile, anche senza l’utilizzo di cuffie) e buono anche il supporto a buona parte dei formati video (anche se non è presente un player dedicato fra le applicazioni).

8.0

Autonomia

La batteria da ben 4050 mAh sorprende per durata. Due giorni di utilizzo medio. Anche più di alcuni tablet 3G.

Prezzo

Il prezzo di questa “bestia” (almeno in dimensioni) è di 399€, inferiore a buona parte degli smartphone quad core e sicuramente fra i prezzi più bassi fra i phablet in commercio (non che siano molti).

Videorecensione

Foto

Giudizio Finale

Huawei Ascend Mate

7.6

Huawei Ascend Mate

Nel complesso Huawei Mate ci è piaciuto e abbiamo riscontrato fra le pecche forse solo una fotocamera sottotono e un processore che non "spinge" quanto ci saremmo aspettati. La portabilità è sì un grande limite, ma se si sta considerando la possibilità di acquistare questo Huawei, sicuramente abbiamo già accettato il fatto di portarci dietro un dispositivo ingombrante (mentre per esempio su Note II possiamo ancora discutere a lungo sulla sua portabilità o meno).

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Grande autonomia
  • Schermo generoso
  • Software interessante
  • Già ricevuti due aggiornamenti
Contro
  • Scarsa portabilità
  • Fotocamera solo sufficiente
  • Poca memoria interna disponibile all'utente
  • Angolo di visione non eccelso
Huawei Ascend Mate

Huawei Ascend Mate

confronta modello

Ultime dal forum: