5.2

Huawei Ascend G525, la recensione

huawei ascend g525video Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei Ascend G525

I prodotti dual SIM sono ancora in parte un tabù nel nostro paese. Parliamo solitamente di smartphone dalla qualità dubbia o di marche ben poco conosciute. Con qualche eccezione. Una di queste eccezioni è Huawei, che è comunque nuova a questo modo. Sarà riuscita a realizzare un prodotto degno di attenzione?

7.0

Confezione

All’interno della confezione abbiamo un alimentatore con presa italiana (non particolarmente compatto), un paio di cuffie stereo e dei manuali per le operazioni più basilari.

7.0

Costruzione ed Ergonomia

Il design di Ascend G525 è uno dei più anonimi e meno significativi fra quelli che abbiamo avuto modo di analizzare negli ultimi tempi. E’ un dato di fatto, anche se non per tutti questo sarà un punto a suo sfavore. Il peso è abbastanza consistente (155 grammi), mentre le dimensioni sono abbastanza compatte e gli angoli sono smussati abbastanza per utilizzarlo bene con una sola mano. La plastica leggera della cover posteriore al tatto è piacevole ma non trasmette una particolare sensazione di solidità. Nel nostro test si è comunque rivelata all’altezza delle aspettative e con il pregio di nascondere abbastanza bene eventuali graffi.

7.0

Hardware

Huawei Acend G525 Dual SIM

Il processore è realizzato da Qualcomm ed è di tipo quad core. La frequenza è di 1,2 GHz, ma il processore MSM8225Q è di vecchia generazione e ha il processore grafico Adreno 203. La memoria interna è molto risicata (almeno per gli standard attuali): solo 4 GB. La RAM è invece da 1 GB. La connettività dati si ferma alla velocità di 7,2 Mbps e non è quindi previsto il supporto a nessuna delle più veloci reti realizzate in questi anni. Anche la Wi-Fi non è di tipo più recente: b/g/n. Non è presente NFC e la porta microUSB non funge da uscita MHL e purtroppo non è presente neanche la possibilità di ovviare con il mirroring wireless. E’ presente invece la radio FM.

Il supporto alla doppia SIM è buona ed entrambe le SIM devono essere di tipo classico.

6.0

Fotocamera

Huawei Acend G525 Fotocamera

La fotocamera da 5 megapixel realizzerebbe degli scatti anche decenti, se non fosse per la velocità di scatto troppo “lenta” e così come anche le impostazioni sono lente da selezionare. Se la luce è buona e la mano è ferma realizzerete comunque delle foto utilizzabili per i social network. I video invece vengono registrati solo a 640 x 480 pixel, decisamente pochi per qualsiasi standard attuale.

6.0

Display

Huawei Acend G525 Schermo

La risoluzione qHD (ovvero 960 x 540 pixel), insieme alla dimensione dello schermo (4,5 pollici) sono insieme un adeguato mix, che, se ci aggiungiamo anche la tecnologia IPS, in teoria darebbe un risultato superiore alla media. Sarebbe così, se non fosse che il vetro esterno sembra causare qualche problema di troppo, trattenendo troppo le impronte e riflettendo molto la luce del sole, rendendo difficile la visibilità all’esterno. La regolazione automatica delle luminosità poi sembra impostarsi in modo molto poco razionale.

5.0

Software

Huawei Ascend G525 HomeHuawei Ascend G525 Temi

La versione di Android su cui è basata l’interfaccia Emotion UI di Huawei è la 4.1.2. Questa versione dell’interfaccia mostra tutte le applicazioni sulle home (insieme a widget e cartelle), eliminando il bisogno di un drawer, ovvero di un menù che contenga tutti i propri software. L’idea è particolare e in qualche modo interessante (come già visto in passato su altri smartphone Huawei), ma l’implementazione, in questo Ascend G525, ci ha lasciato perplessi. Il sistema risulta lento in quasi tutte le sue operazioni, ricordandoci smartphone di qualche anno fa di cui avevamo perso memoria. Cambiando launcher (noi abbiamo provato Nova) la situazione migliora notevolmente, ma rimangono alcuni rallentamenti che dimostrano come l’hardware sia in qualche modo un limite. Nella barra delle notifiche sono presenti dei controlli rapidi, che però sono esteticamente discordanti con il reso del sistema. Nelle impostazioni troviamo alcune impostazioni utili, come la gestione della doppia SIM (che risulta però un po’ scarna), una modalità di risparmio energetico, la possibilità di abilitare l’avvio veloce e la gestione della già citata tendina di notifiche.
Fra i software aggiuntivi segnaliamo quello per fare il backup, un’app per le note e QuickOffice.

Software: Browser

Viste le premesse ci saremmo forse aspettati di peggio dalla navigazione web che, sebbene non sia la più fluida, è comunque più che discreta per il tipo di dispositivo con cui abbiamo a che fare.

Software: Multimedia

Se l’applicazione per la riproduzione musicale è più che “onesta”, questo non lo possiamo dire della riproduzione video che non supporta nessuno dei file che abbiamo provato. Nessun risultato per il DivX e riproduzione a scatti per l’mp4 a 1080p.

7.0

Autonomia

L’autonomia di questo G525 è nella media per uno smartphone dual SIM, ma comunque, purtroppo, niente che vi porterà particolarmente lontano (ovvero non oltre la giornata classica).

6.0

Prezzo

Il prezzo di questo Ascend G525, 199€, è abbastanza adeguato per uno smartphone quad core con schermo qHD e supporto dual SIM. La concorrenza però (qualcuno ha detto Moto G?) è però al momento molto agguerrita.

Benchmark

Benchmark Huawei Ascend G525

Foto

Giudizio Finale

Huawei Ascend G525

5.2

Huawei Ascend G525

Ascend G525 avrebbe potuto essere un buon ingresso da parte di Huawei nel mondo dei dual SIM, ma purtroppo qualcosa è andato storto. Questo "qualcosa" noi lo sintetizziamo con l'harware, datato e poco performante. Questo si ripercuote anche sul software, poco ottimizzato e non soddisfacente. Senza l'utilizzo di un launcher alternativo a volte potremmo anche definire l'uso quotidiano "frustrante".

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Supporto dual SIM
  • Interfaccia interessante
  • Buona solidità
Contro
  • Hardware obsoleto
  • Software lento
  • Video a solo 640 x 480 pixel
Huawei Ascend G525

Huawei Ascend G525

confronta modello

Ultime dal forum: