8.5

HTC Desire Eye, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione HTC Desire Eye

Ha l’hardware di un top di gamma, ma non paragonatelo ad un HTC One (M8), visto che la differenze fra i due sono notevoli. È per questo infatti che Desire è la famiglia a cui appartiene questo Eye. Ma è quindi un medio gamma o un top di gamma? Scopriamolo nella recensione.

8.5

Confezione

Non abbiamo avuto modo di vedere la versione finale della confezione ed il suo contenuto.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

HTC Desire Eye 5

Il design di Desire Eye è molto ispirato e sicuramente molto originale, ma allo stesso tempo pensato sicuramente per un pubblico più giovane e più dinamico. Questo lo capisce anche dal fatto che è stata introdotta la certificazione IPx7 per la resistenza all’acqua: sicuramente una funzionalità molto gradita e che per la prima volta approda in uno smartphone HTC. La scocca in plastica non si può aprire e nanoSIM e microSD vanno inserite tramite due carrellini (che si estraggono senza nessun accessorio) sul lato sinistro. Il bordo esterno è realizzato sempre in plastica ed è di colore rosso nella versione bianca e azzurra nella versione blu. Il telefono si impugna abbastanza bene, anche se la sua sottigliezza (8,5 millimetri) e le sue forme potrebbero farvelo scivolare di mano in alcune situazioni.

Molto gradita l’introduzione del tasto di scatto fisico e l’aver ridotto di dimensioni e nascosto i due speaker frontali nella divisione fra il vetro frontale e la plastica.

8.0

Hardware

HTC Desire Eye 11 copy

L’hardware è lo stesso utilizzato in quasi tutti gli smartphone top di gamma del momento ed è quantomeno curioso per uno smartphone che si fregia del nome Desire. Abbiamo una CPU Qualcomm Snapdragon quad-core da 2,3 GHz con GPU Adreno 330, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibili tramite una microSD. La connettività è LTE fino a 150 Mbps, il Wi-Fi supporta entrambe le bande e il GPS è supportato da GLONASS. Abbiamo anche NFC e bluetooth 4.0, manca però una uscita video via cavo. Sono presenti anche tutti i sensori più “classici” ma è assente la porta ad infrarossi.

Gli speaker, come abbiamo detto, sono nascosti in due piccole bande sopra e sotto lo schermo. Il volume è molto alto e la qualità è buona (anche se non arriva alla corposità di HTC One (M8). Molto ben visibile il led di notifica a fianco della fotocamera frontale. La capsula auricolare è nascosta all’interno dello speaker.

SCHEDA: HTC Desire Eye

8.5

Fotocamera

2014-11-10 08.58.39

HTC Desire Eye è dotato di ben due fotocamere da 13 megapixel ed entrambe sono dotate di un doppio led flash con tonalità differenti. La fotocamera posteriore è molto rapida e realizza scatti di buona qualità, ricchi di dettagli e di colori (a volte leggermente troppo saturi). È una buona fotocamera quindi, ma nell’uso quotidiano ci siamo scontrati comunque con qualche problema. Il tasto di scatto fisico non ha la doppia corsa (il primo scatto viene simulato via software con un avviso sullo schermo) ed è un po’ duro da premere, il che si traduce spesso in foto mosse se la luce non è abbastanza: meglio quindi usare il tasto sullo schermo. Manca poi la funzionalità Zoe (che registra un piccolo video insieme alla foto), verà funzionalità smart di One M8. Rimane comunque il software Zoe per mescolare video e foto in brevi clip.

La fotocamera frontale, come detto, è sempre da 13 megapixel, ma ci sono delle importanti differenze. La qualità delle foto è visibilmente inferiore a quella dell’altra fotocamera, ma comunque molto migliore della concorrenza. Sempre confrontandola con quella posteriore, la fotocamera frontale ha anche un campo molto ampio, per poter catturare più persone possibile in un solo selfie. Il doppio led flash funziona bene ed è ben calibrato per le distanze “minori” di un autoscatto, piuttosto che di un panorama. Purtroppo non è possibile farlo scattare in automatico, ma solo manualmente.

Interessante la funzionalità per scattare con entrambe le fotocamere. Sempre un punto molto forte è quello dell’editor fotografico di HTC, che, assieme a quelle di creare piccole clip Zoe è sicuramente un gran punto di forza. Forse non comprerete Desire Eye per le sue fotocamere, ma forse potreste farlo se siete degli amanti degli autoscatti (e lo sappiamo che ci state leggendo).

SAMPLE: Foto – Video

8.5

Display

HTC Desire Eye 1

Lo schermo da 5,2 pollici non si fregia di nessun nome particolare (non è quindi un SuperLCD 3 come One M8) e ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Vista comunque l’ottima luminosità e l’ottima resa dei colori ci viene facilmente da pensare che il tipo di display sia comunque uguale, o comunque molto simile. Essendo la dimensione leggermente superiore all’altro prodotto di casa HTC si perde appena in definizione. Si perde forse la “magia” della perfezione di One M8, ma rimane comunque un’ottimo schermo. Perfetta anche la regolazione automatica della luminosità e sono sempre presenti le gesture per risvegliare lo schermo con un doppio tocco o per realizzare alcune gesture per aprire automaticamente l’ultima app utilizzata, BlinkFeed o i comandi vocali.

7.5

Software

2014-11-10 09.00.132014-11-10 08.57.08

Android è alla versione 4.4.4 personalizzato con l’interfaccia Sense 6.0 di HTC. Se avete avuto a che fare con HTC One (M8) sappiate che l’esperienza d’uso è del tutto identica e le differenze sono solo relative alle “carenze” hardware, ovvero l’assenza di HTC TV e le funzionalità relative alla fotocamera Duo. Il sistema è estremamente fluido, è tutto dove ce lo aspetteremmo di trovarlo e anche graficamente il sistema è sicuramente appagamente. Sono presenti un buon numero di temi (che vanno a modificare i colori delle app), di cui tre personalizzati specifici per Desire Eye. Tra le app preinstallate da HTC troviamo HTC Auto (per l’utilzzo in macchina), la modalità bambino, Appunti, Attività, Azioni (intese come azioni bancarie), torcia, meteo e Backup HTC. Non manca Polaris Office per la suite di Office, Dropbox, Skype, un file manager e il software per personalizzare l’eventuale cover Dot View.

Sempre presente anche BlinkFeed, ad oggi l’unico gestore di news e social network che ci abbia mai davvero convinto, fra quelli preisntallati dalle aziende. Non sono moltissime le funzionalità offerte dal sistema, ma ad oggi l’interfaccia Sense è quella che da un senso di ordine e stabilità più simile possibile a quella offerta da Android Stock.

Software: Browser

2014-11-10 08.59.57

Il browser di HTC è poi sempre al top come prestazioni e, proprio con su One M8, abbiamo il riadattamento del testo allo zoom.

Software: Multimedia

2014-11-10 08.59.43

Molto buono il comparto multimediale. Ottimo il lettore musicale, buona la riproduzione dei video, che avviene tramite la galleria e che non offre in realtà funzionalità particolari.

6.5

Autonomia

La batteria da 2400 mAh riesce a portaci tranquillamente a sera e anche oltre. Questo grazie all’ottimo lavoro di ottimizzazione che HTC ha fatto su questo telefono, proprio come su One M8.

Prezzo

HTC Desire Eye viene venduto in Italia a 549€, un prezzo di lancio importante per un medio gamma, ma non poi così alto considerando l’hardware (che lo posiziona invece nella fascia alta). HTC non è mai stata un’azienda che ha tenuto i suoi listini contenuti (One M8 è stato il top di gamma più caro dell’anno), ma 50€ in meno sul prezzo di lancio lo avrebbero sicuramente fatto diventare ancora più interessante.

Acquisto

HTC Desire Eye verrà immesso a breve sul mercato in Italia. Per chi non resistesse è disponibile (a prezzo un po’ più alto) con garanzia europa su ePRICE.it.

Benchmark

benchmark htc desire eye

Foto

Giudizio Finale

HTC Desire Eye

8.5

HTC Desire Eye

HTC Desire Eye è un prodotto molto valido ed è il perfetto One M8 young and beautiful. Non è perfetto, ma non è probabilmente mai stato nelle intenzioni di HTC, essendo questo per loro un prodotto della famiglia Desire. È uno smartphone giovane, funzionale, ben costruito e con un design accattivante, ma il prezzo non alla portata di tutti lo rendono di fatto "solo" un'alternativa a HTC One (M8), il che, comunque, non è affatto un punto a sfavore. Nasce come selfie-phone, ma nel complesso non è poi quello che stupisce di più.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Resiste all'acqua
  • Tutta la stabilità e la fluidità della Sense 6
  • Ottimo schermo
  • Buona autonomia
Contro
  • Manca la funzionalità Zoe nello scatto di foto
  • La fotocamera frontale non è buona come quella posteriore
  • Si poteva avere una batteria ancora più capiente
  • Il tasto di scatto della fotocamera non è gran valore aggiunto
HTC Desire Eye

HTC Desire Eye

confronta modello

Ultime dal forum: