6.4

HP Slate 21, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione HP Slate 21

 

7.0

Confezione

All’interno dell’enorme confezione di HP Slate 21 troviamo il PC (o All-In-One, come preferite chiamarlo), l’alimentatore (in stile PC appunto) e un ricco manuale multilingua. La confezione è in stile HP, ovvero scarna ma essenziale.

7.0

Costruzione

Dal punto di vista costruttivo lo Slate 21 è ben assemblato e robusto. La piccola “aletta” che si apre sul posteriore serve a decidere l’inclinazione e non sembra dare alcun segno di cedimento, così come il dispositivo rimane saldo sulla scrivania mentre lo usiamo il suo schermo touch con le dita. Possiamo dire di ritenerci soddisfatti dalla qualità generale del prodotto, anche dal punto di vista costruttivo avremmo gradito molto avere un gradino meno “importante” fra la cornice e lo schermo, rendendo a volte difficile eseguire operazioni al bordo dello schermo, come per esempio trascinare la barra delle notifiche verso il basso. Slate 21 pesa quasi 5 chilogrammi ed è per questo che il suo posto è pensato per essere una scrivania, senza contare che l’assenza di una batteria non lo rende “trasportabile”.

6.0

Hardware

2014-03-26 12.23.36

L’hardware di questo PC da scrivania è simile a quello dei tablet e questo è dovuto all’adozione di Android come sistema operativo, che avrà semplificato la vita degli ingegneri in tal senso. Il processore è un Tegra 4 quad core di NVIDIA a 1,8 GHz. Abbiamo 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna. Su questi due punti, abbastanza critici ci torneremo sopra. È presente la connettività Wi-Fi e anche quella ethernet, mentre per collegare i vostri dispositivi, abbiamo ben 3 porte USB 2.0 e anche un alloggiamento per SD (quindi nel formato più grande), perfetto anche per importare foto dalla vostra videocamera. È presente una webcam che registra video in HD e non manca il bluetooth mentre invece è del tutto assente la radio FM e il GPS, due componenti del tutto inutili su di un PC che deve rimanere fermo su di una scrivania. Frontalmente, a fianco della webcam, è presente un microfono, mentre sul fianco destro troviamo un jack audio. Alla sinistra abbiamo invece i tasti per regolare volume e luminosità. Quest’ultima impostata intorno ai valori massimi è perfettamente in linea con i più classici monitor da PC). Tornando però a parlare di “memorie” la RAM e la memoria interna sono due punti abbastanza critici, la prima per quanto riguarda la potenza pura a disposizione dell’utente, mentre la seconda mina in modo importane le possibilità offerte dal tablet. Non è possibile infatti spostare le applicazioni su SD e riempire gli 8 GB di memoria diventa questione di poco, specialmente se pensate di giocare con questo dispositivo (e noi dopo averlo provato a lungo siamo giunti alla conclusione che sarebbe la funzione che meglio gli si addice). L’assenza poi di un ingresso video, rende impossibile utilizzarlo come monitor classico per un PC o come “estensione” video di uno smartphone.

7.0

Display

2014-03-26 12.23.12

Lo schermo dell’All-In-One è da ben 21 pollici, realizzato in tecnologia IPS e risoluzione 1920 x 1080 pixel. La risoluzione è buona e in linea con tutti i monitor 21 pollici in commercio, ma probabilmente per la scarsa ottimizzazione di Android ad un display di queste dimensioni (gli spazi vuoti sono più di quelli occupati da contenuto) l’impressione non è delle migliori. Non c’è regolazione automatica della luminosità, ma i tasti sul lato permettono di regolarla manualmente.

6.0

Software

Screenshot_2014-03-26-11-26-38

Android è alla versione 4.2 Jelly Bean e le aggiunte fatte da HP sono veramente minime. È presente un menù per attivare l’equalizzazione DTS+ e sono stati aggiunti un paio di software per la gestione dei file, della musica e dei video. Per entrambi ammettiamo di aver trovato il loro funzionamento un po’ macchinoso. Nel complesso il sistema non è ottimizzato per dimensioni così importanti. Android in primis è un sistema per tablet e HP non sembra aver fatto niente per renderlo più “user friendly”. La navigazione web è comunque molto buona e nel complesso l’esperienza d’uso è comunque soddisfacente. Il target per cui è però pensato il prodotto è più ampio di quello per cui però probabilmente è adatto. Android in questa incarnazione si rivela quindi spoglio e privo di appeal per cerca qualcosa di differente da un classico PC Windows.

6.0

Prezzo

HP Slate 21 è venduto a 399€, un prezzo molto onesto per un All-In-One, anche se secondo noi troppo alto per quello che ha da offrire appena tirato fuori dalla scatola.

Benchmark

benchmark hp slate 21

Foto

Giudizio Finale

HP Slate 21

6.4

HP Slate 21

HP Slate 21 è un prodotto dalle ottime potenzialità. Associandoci una tastiera ed un mouse (che siano bluetooth o USB) il risultato è di aver creato un vero PC Android. Ci scontriamo però poi con un software del tutto non pensato per uno schermo da 21 pollici e per le potenzialità del Tegra 4 sprecate con il blocco delle applicazioni, che non permette di spostarle su memoria esterna. Ci troviamo quindi con una specie di perfetta consolle di gioco, castrata alla nascita. Gli utilizzo per cui Slate 21 può essere comunque adatto sono tanti. Può essere per esempio perfetto come computer di famiglia da salotto, per controllare internet, la posta e fare qualche piccolo gioco, ma difficilmente enterà nel cuore di professionisti o di gamer (come avremmo voluto noi).

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Il piacere di Android sul grande schermo
  • Funzionamento ottimo con tastiere e mouse
  • Ottimo per riprodurre video e musica
  • Processore Tegra 4
Contro
  • La delusione di Android sul grande schermo
  • Memoria non espandibile per le app
  • Un solo GB di RAM
  • Software non ottimizzato