7.8

Recensione Honor 20: rischia di rimanere nell’ombra (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Honor 20

Presentato a fine maggio arriverà il 28 giugno anche nel nostro paese. Parliamo ovviamente di Honor 20, il nuovo smartphone di Honor che anticipa (o almeno dovrebbe…) il top di gamma Honor 20 Pro, annunciato anch’esso a fine maggio.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone

7.0

Confezione

All’interno della confezione troviamo un alimentatore 5V/4.5A, un adattaore da USB-C a jack audio e un cavo USB/USB-C. Purtroppo mancano sia la cover che le cuffie auricolari.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Dal punto di vista costruttivo non si può dire niente di male a questo Honor 20. È realizzato in metallo e sulla parte posteriore troviamo invece una copertura in vetro, molto bella sopratutto nella sua variante blu che abbiamo provato noi. Peccato solo per la piccola (ma lunga) sporgenza del modulo delle fotocamere. Lo smartphone è di una misura intermedia per il panorama attuale della telefonia e non è troppo scivoloso. Peccato però che non sia resistente ad acqua e polvere.

7.5

Hardware

L’hardware è quello di uno smartphone medio gamma, con qualche spunto interessante da top. Abbiamo per esempio il processore HiSilicon Kirin 980 octa core da 2,6 GHz, la GPU Mali G76 MP10 e ben 6 GB di RAM di tipo LPDDR4X. La memoria interna ammonta poi a ben 128 GB, purtroppo non espandibili: nel carrellino estraibile c’è infatti spazio per due nanoSIM e per nessuna microSD. Parlando di connettività possiamo connetterci alle reti 4G fino a 1200 Mbps, il Wi-Fi è ac (quindi dual band), c’è l’NFC e il Bluetooth è 5.0. Sulla parte superiore c’è una porta ad infrarossi, ma non siamo riusciti a farla funzionare (in dotazione non c’è un’app per usarlo). L’uscita USB-C poi è comoda ma non supporta cavi HDMI per il video. Manca anche il jack audio. L’audio è nella media, ma è mono.

SCHEDA: Honor 20

7.5

Fotocamera

48 megapixel è la risoluzione della sua fotocamera frontale. In modalità totalmente automatica scatta però a 12 megapixel (come tutti i concorrenti) interpolando 4 pixel in 1 per migliorare la resa finale. Ha apertura ƒ/1.8, ma non è stabilizzata. La seconda fotocamera è una 16 megapixel grandangolare ƒ/2.2: non male. Senza senso invece i due sensori aggiuntivi che sembrano inseriti solo affinché il conteggio finale sia di “quattro fotocamere”. Si tratta di due 2 megapixel ƒ/2.4: una per macro da 4 centimetri e una per l’effetto sfocatura. Avreste vissuto benissimo anche senza e le macro sono di qualità veramente scarsa. Le foto risultati sono buone, anche se la funzione di AI (che potete disattivare) aumenta artificiosamente i colori in modo un po’ eccessivo. Con poca luce le foto sono interessanti, ma niente di più. La modalità notturna fa effettivamente un discreto lavoro, ma non aspettatevi i risultati del P30 Pro.

La fotocamera frontale invece ci è piaciuta: si tratta di una buona 32 megapixel ƒ/2.0. I video sono interessanti, ma un po’ tremolanti. La risoluzione massima è di 4K a 30fps.

8.0

Display

Honor 20 monta un pannello da 6,26″ IPS con risoluzione FullHD+ (2360 x 1080 pixel). È uno schermo di ottima qualità, nonostante in molti ormai inizio a cercare pannelli OLED anche in questa fascia di prezzo.  È luminoso e i contrasti sono ottimi. È possibile regolare le impostazioni della temperatura colore e attivare il risveglio al sollevamento, mentre non c’è la possibilità di riaccenderlo con il doppio tocco.

7.5

Software

Ancora una volta non abbiamo novità da segnalare per quanto riguarda il software, che è sostanzialmente uguale a se stesso ormai da molte generazioni sugli smartphone Huawei/Honor. Qui troviamo Android 9.0 Pie aggiornato con le patch di aprile 2019 (nel momento in cui scriviamo la recensione) e personalizzato con la Magic UI 2.0 che non è altro che la versione “rimarchiata” della EMUI di Huawei. Come diciamo ormai sempre il sistema è fluido e ricco di funzionalità, ma privo di vere novità e sopratutto con una grafica un po’ datata. Tra le funzioni più interessanti troviamo le comode gesture di navigazione, la gestione digitale per controllare che utilizzo si fa dello smartphone, i temi e la funzionalità per sdoppiare alcune applicazioni.

8.0

Autonomia

La batteria da 3750 mAh è sicuramente uno dei cavalli di battaglia di questo smartphone. Non è dotato di ricarica wireless, ma in questa fascia di prezzo forse avremmo chiesto troppo. La ricarica però è molto rapida e arrivare a fine giornata è una certezza. Due giorni completi sono invece difficili da realizzare anche con un utilizzo medio.

6.0

Prezzo

Honor 20 ha un prezzo di 499€. Troppo alto a nostro parere. Questo è un prezzo che avrebbe potuto proporre Huawei nella sua lineup di prodotti della famiglia P, ma che Honor a nostro parere non può ancora permettersi, vista una concorrenza veramente molto agguerrita.

Tutte le migliori offerte per Honor 20

Acquisto

Honor 20 sarà disponibile dal 20 giugno su HiHonor.com al prezzo di 499€.

Benchmark

Foto

Nota: Nella recensione non si è fatto cenno alla situazione attuale di Huawei/Honor e del ban imposto dagli USA nei suoi confronti. Poiché la situazione è molto mutevole abbiamo scelto di non farci condizionare nel giudizio, ma è importante che ciascuno valuti attentamente in base alle proprie necessità.

Giudizio Finale

Honor 20

7.8

Honor 20

Honor 20 è uno smartphone nel complesso buono, con un bel display interrotto dal foro della fotocamera e una buona autonomia. Non brilla però in niente rispetto alla concorrenza, se non proprio per il suo display senza bordi e al prezzo proposto faticherà con l'agguerrita concorrenza attuale.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Bel display
  • Buona autonomia
  • Software completo e fluido
  • Supporto dual SIM
Contro
  • Fotocamere non al top
  • Niente memoria espandibile
  • Tante piccole mancanze hardware
  • Due fotocamere di troppo (ad alzare il prezzo)