7.1

Honor 20 Lite, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Honor 20 Lite

Questo sarà il maggio in cui Honor presenterà al mondo il suo nuovo top di gamma Honor 20. Ma ad anticiparlo c’è Honor 20 Lite che recensiamo oggi, lanciato sul mercato a distanza di pochi mesi di Honor 10 Lite.

LEGGI ANCHE: Recensioni Honor

Confezione

All’interno della confezione abbiamo trovato un cavo USB/microUSB e un alimentatore da 5V/2A. La nostra era però una confezione non definitiva.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Honor 20 Lite non è uno smartphone particolarmente originale e nella lineup di Huawei/Honor sa di già visto e anzi potremmo definirlo quasi indistinguili da altri modelli. Fra i più simili citiamo Huawei P Smart 2019, Huawei P Smart+ 2019, Huawei P30 Lite e anche il predecessore Honor 10 Lite. Questo nuovo 20 Lite sembra avere qualcosa in comune con tutti questi smartphone, apparendo come un mix senza una vera anima. E parlando di design e qualità costruttiva è sostanzialmente identico a P Smart+ 2019 di Huawei. È realizzato in plastica, con una scocca bombata che avvolge anche il fianco dello smartphone. La presa dello smartphone è discreta e non è troppo scivoloso. La colorazione nera rende lo smartphone forse un po’ anonimo, ma sicuramente adatto a tutti. Peccato solo che la plastica trattenga molto le impronte e vada quindi pulito abbastanza spesso.

7.5

Hardware

Anche sul comparto hardware non abbiamo particolari sorprese. Il processore è quello del predecessore: abbiamo infatti un Kirin 710 octa core da 2,2 GHz con GPU Mali G51-MP4 che supporta anche GPU Turbo 2.0 per ottimizzare la resa nei giochi (seppur solo in una limitata selezione, che però include PUBG). Abbiamo poi 4 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna, seppur eMMC 5.1, quindi un po’ lenta. La memoria stessa è espandibile, rinunciando però all’utilizzo di una seconda nanoSIM.

Sufficiente la connettività: LTE fino a 150 Mbps, Wi-Fi b/g/n solo monobanda, Bluetooth 4.2, radio FM e presenza del jack audio per le cuffie. Presente anche il chip NFC per i pagamenti. Sul retro è presente un lettore di impronte digitali abbastanza preciso, seppur non velocissimo. Presente lo sblocco con il volto, seppur solo 2D (e quindi meno sicuro). È totalmente anacronistica la presenza della porta microUSB. Da solo questo dettaglio lo mette un gradino sotto ai suoi fratelli.

SCHEDA: Honor 20 Lite

7.5

Fotocamera

Honor 20 Lite ha a disposizione ben 3 fotocamere: una 24 megapixel ƒ/1.8, una 8 megapixel grandangolare ƒ/2.4 e una 2 megapixel ƒ/2.4. L’interfaccia di scatto è quella classica che troviamo anche sugli altri smartphone e fra le opzioni troviamo la modalità ritratto, la modalità notte e l’intelligenza artificiale. Quest’ultima se attivata migliora le foto, rendendole decisamente più interessanti dal punto di vista della condivisione social, accentuando contrasti e aumentando la “forza” dei colori. In questa modalità di scatto la fotocamera realizzerà però foto da 12 megapixel, così come saranno da 8 megapixel le foto realizzate in modalità notturna. Questa modalità va ad esasperare la vividezza e i contrasti dell’immagine, andando comunque a migliorare foto che altrimenti sarebbero state inutilizzabili (o quasi). Il tutto grazie a scatti di circa 4 secondi a mano libera. La fotocamera grandangolare è divertente da utilizzare in condizioni di buona luce, ma perde ovviamente di qualità con poca luce. I video possono essere registrati in Full HD a 60fps dalla fotocamera principale e a 30fps da quella grandangolare e da quella frontale. Buona per la categoria la fotocamera frontale da 32 megapixel ƒ/2.0.

SAMPLE: Foto – Video

8.0

Display

Nessuna novità per il display che rimane un 6,21 pollici FullHD+ (1080 x 2340 pixel) in tecnologia IPS con un piccolo notch a lasciar spazio alla fotocamera nella parte alta dello schermo. Si tratta quindi tutto sommato di un display molto godibile, sopratutto in rapporto alle sue dimensioni e al fatto di essere luminoso e appariscente.

8.0

Software

Senza nessuna particolare sorpresa troviamo Android 9.0 Pie (con le patch di marzo 2019 al momento) e la personalizzazione EMUI 9.0.1. Tra le funzioni più interessanti citiamo le gesture di navigazione (che funzionano davvero bene), la possibilità di registrare lo schermo, la gestione digitale per controlla l’uso che facciamo del nostro smartphone e i temi. Immancabile, come in ogni smartphone che provenga dall’Asia, il software di gestione del telefono per modificare i permessi e l’accesso ad internet delle app. La EMUI scorre ragionevolmente bene (decisamente meglio degli smartphone con 3 GB di RAM) pur senza diventare mai davvero un fulmine. Non sarà il software più bello dal punto di vista estetico, ma su uno smartphone di questa fascia è comunque più che buono.

8.0

Autonomia

La batteria di questo Honor 20 Lite è da soli 3400 mAh ma i risultati sono comunque buoni (nonostante l’amperaggio non sia certo da stracciarsi le vesti). Si riesce sempre ad arrivare a fine giornata anche con l’utilizzo più intenso e fate un uso sporadico dello smartphone non è impossibile pensare di arrivare a due giorni pieni. La ricarica non è velocissima, ma è nella media.

5.0

Prezzo

Honor 20 Lite sarà disponibile al 7 maggio a 299,90€. Un prezzo a grandi linee coerente, ma che risulta invece alto se comparato con cosa fa la concorrenza. Il confronto diventa ancora più difficile se consideriamo gli altri smartphone (spesso molto simili) che Huawei e Honor offrono già da qualche mese.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Honor 20 Lite

7.1

Honor 20 Lite

Honor 20 Lite non funziona male e non è per questo che il suo voto è più basso dei suoi fratelli. Quello che penalizza il prodotto è il prezzo, alto in rapporto ai suoi simili e che lo oscura totalmente rendendo inutili i suoi sforzi. Da scegliere solo se vi serve un telefono con la microUSB.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Tanta memoria interna
  • Ampio display
  • Buona autonomia
  • Compatibile con i vostri cavi microUSB
Contro
  • C'è ancora la microUSB
  • Wi-Fi monobanda
  • Prezzo di lancio sproporzionato
  • Non si distingue rispetto ai suoi fratelli