6.8

Recensione Elephone A5: un low cost cinese “classico” (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Elephone A5

Elephone è un’azienda di smartphone economici cinesi di cui abbiamo parlato più volte su questo sito. Oggi parliamo di A5, uno smartphone che sembra avere preso piena ispirazione dai dispositivi Huawei per il design, ma che ovviamente offre prestazioni diverse. Scopriamolo nella recensione.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone cinesi

7.0

Confezione

La confezione bianca di A5 contiene all’interno un cavo USB/USB-C, un alimentatore 5V/2A e una cover in silicone con una trama trasparente leggermente puntinata. Assenti invece le cuffie.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Elephone A5 ha un design che sa di “già visto”. E non è un caso. Prende piena ispirazione da Huawei P20 Pro per il design della parte posteriore, qui però completamente piatta, ma sempre con i moduli per le tre fotocamere sporgenti. Il profilo è invece decisamente più grande, visto che incorpora anche un lettore di impronte digitali. Lo spessore è comunque di 8,1 millimetri, quindi non troppo spesso, ma vista la sua forma non proprio un aiuto nel cercare di rendere lo smartphone maneggevole. In più il peso è di 200 grammi, decisamente non pochi, ma giustificati in buona parte dalla presenza di una grande batteria. Abbiamo comunque un retro in vetro decisamente bello nella sua variante con la sfumatura a gradiente dal rosso al blu.

7.0

Hardware

Elephone A5 è uno smartphone dignitoso dal punto di vista hardware. Abbiamo il processore Mediatek Helio P60 octa core da 2 GHz, la GPU Mali G72 MP3, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile, andando però ad occupare lo spazio in comune a quello per la seconda nanoSIM. Abbiamo la connettività LTE (con banda 20), il Wi-Fi b/g/n monobanda, il Bluetooth 4.2 e il GPS assistito. Presente la radio FM e sul lato superiore troviamo anche il foro per il jack audio, per fortuna ancora presente. Quello che mancano sono invece l’NFC e il led di notifica. Lo speaker è posizionato in basso e offre un discreto volume ed una qualità un po’ sottotono. Il lettore di impronte digitali sul fianco non funge da tasto di accensione (che è poco sopra). Non è velocissimo, ma è abbastanza preciso. Scomoda la funzione di associarci l’avvio di un’app con il doppio tap.

6.0

Fotocamera

Elephone A5 è dotato di un sistema a tre fotocamere, a cui si aggiungono due fotocamere sulla parte frontale. Entrambi i lati sono dotati di un sensore in bianco e nero che rivela la sua inutilità quando lo si copre e si scopre che non cambia niente nella foto finale. È invece utile la seconda fotocamera posteriore per il calcolo della sfocatura dello sfondo. Per dare qualche numero: le tre fotocamere principali sono da 12, 5 e 0.3 megapixel, mentre le due frontali sono da 20 e 2 megapixel. Il mix di tre fotocamere principali non fa un lavoro impeccabile, ma a volte è divertente da utilizzare (e quantomeno non è finto). Le foto sono nel complesso sufficienti, anche se un po’ rumorose e con una eccessiva nitidezza, probabilmente esasperata volutamente via software per contrastare proprio il rumore digitale. I video sono appena sufficienti: lento il calcolo dell’esposizione ed è poi impossibile rimettere a fuoco in un altro punto con un tap sullo schermo.

8.0

Display

Il punto forte di questo dispositivo è sicuramente il bel display da ben 6,18 pollici in tecnologia IPS. Ha una risoluzione di 1080 x 2246 pixel (quindi Full HD+) e offre decisamente più di quanto ci saremmo aspettati. Ha dei bei colori, una buona luminosità (che si regola bene anche in automatico) e dei buoni angoli di visione. In più è anche ben oleofobico, permettendovi di non doverlo pulire spesso per rimuovere le impronte che avrete lasciato sul vetro. E questa non è affatto una cosa scontata sugli smartphone economici cinesi. Il display è poi in alto interrotto da un vistoso notch che divide la barra delle notifiche. Questo permette al display di avere bordi molto ridotti nella parte alta del dispositivo.

6.5

Software

Il software è il punto dolente di molti smartphone cinesi e questo Elephone A5 non è purtroppo un’eccezione. Abbiamo Android 8.1 Oreo aggiornato con le patch di ottobre 2018. E questa sarebbe una buona notizia. Purtroppo però le performance del dispositivo sono abbastanza scarse e si nota subito una carenza nell’ottimizzazione. Niente di drammatico, ma i lag nell’apertura della tenda delle notifiche e il drawer delle app sono all’ordine del giorno. Potrete in parte mitigare il problema cambiando launcher, ma varie parti del sistema avranno ancora rallentamenti. Le app di terze parti invece non soffrono di particolari rallentamenti.

Parlando di funzioni aggiuntive abbiamo la possibilità di navigare nei menù con le gesture invece dei tasti virtuali, la possibilità di disabilitare l’app drawer e qualche altra minore ottimizzazione, ma niente che trasformi davvero l’esperienza d’uso complessiva. Dal punto di vista del software un mezzo disastro è lo spazio a fianco del notch, ottimizzato in modo approssimativo, senza icone di notifica e con icone di sistema non allineato.

6.5

Autonomia

Elephone A5 è dotato di una grande batteria da ben 4000 mAh. Questo gli permette di arrivare senza grossi problemi a fine giornata, anche se sotto stress tende un po’ a scaldare e se utilizzate a lungo applicazioni pesanti (come giochi o la fotocamera) la situazione cambia e allora potreste dover caricare (senza ricarica rapida) la batteria verso l’ora di cena.

7.5

Prezzo

Elephone A5 viene venduto su Gearbest (da dove arriva il nostro) a 178€, un prezzo comunque onesto per il prodotto e in linea con il mercato degli smartphone economici cinesi. Sicuramente a partirà di hardware non è facile trovare altri dispositivi simili.

Foto

Giudizio Finale

Elephone A5

6.8

Elephone A5

Elephone A5 è uno smartphone economico cinese abbastanza "classico". Ha i suoi pregi (di sicuro il display) e anche i suoi difetti (come il software). Viene venduto ad un prezzo stracciato e se non si hanno grandi pretese può andare bene, ma l'importante è non farsi abbagliare dai numeri e dalla scheda tecnica.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Economico
  • Bel display
  • Tanta memoria interna
  • Fotocamera con effetto sfocatura
Contro
  • Software un po' approssimativo
  • La terza fotocamera è inutile
  • Niente NFC e led di notifica
  • Niente notifiche a fianco del notch

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.