7.3

Commodore Pet, la recensione (foto e video)

commodoreCommodore Petvideo Emanuele Cisotti -




Recensione Commodore Pet

Commodore è tornata. O almeno una nuova incarnazione di essa. Si tratta di un’azienda inglese creata da dei giovani imprenditori italiani che vuole riportare agli antichi fasti il marchio che fu tanto glorioso una trentina di anni fa. E lo fa iniziando da uno smartphone Android.

7.0

Confezione

La confezione non si presenta particolarmente bene essendo stampata disallineata (ma possiamo sperare che non sia un caso molto diffuso). All’interno troviamo un alimentatore da 2A, un cavo USB-microUSB, una pellicola per il display e un paio di auricolari in-ear di scarsa qualità e senza i gommini di varie misure.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Commodore Pet - 7

Commodore Pet è uno smartphone interamente realizzato in plastica, leggermente pesante (160 grammi) ma che si impugna con buona semplicità. La cover posteriore è removibile per lasciare spazio al vano batteria. La plastica di cui è costruito non è di altissima qualità, ma svolge comunque discretamente il suo lavoro. I tasti fisici posti ai lati hanno un discreto feedback alla pressione. Nel complesso è quindi uno smartphone onesto senza particolari pretese. Gradevole il piccolo gradino frontale (che ci ha ricordato molto quello di Oppo Find 7).

7.5

Hardware

Commodore Pet - 5

Il processore che “spinge” questo Commodore Pet è un Mediatek MT6752 octa core da 1,7 GHz che offre buone prestazioni, anche nei giochi grazie alla GPU Mali T760. Abbiamo poi 3 GB di RAM (la versione 2GB non è mai entrata in produzione) e 32 GB di memoria interna, espandibili tramite microSD (che è possibile anche impostare come memoria predefinita). Lo smartphone offre il supporto per due SIM e offre connettività LTE fino a 150 Mbps, mentre la Wi-Fi supporta lo standard N e anche le reti a 5 GHz. Abbiamo però notato una sensibilità dell’antenna Wi-Fi leggermente al di sotto delle aspettative. Manca il chip NFC, mentre è presente il GPS.

SCHEDA: Commodore Pet

7.0

Fotocamera

La fotocamera principale è da 13 megapixel e il software preinstallato è quello di Mediatek. Questo software non aiuta certo a spremere al massimo la fotocamera, ma anche con software alternativi non abbiamo ottenuto risultati molto diversi. Le foto hanno un buon numero di dettagli, ma in certe condizioni difficili abbiamo rilevato alcuni problemi come una non buona gestione delle luci forti, qualche problema di messa a fuoco e qualche problema nel bilanciamento dei colori. In ogni caso, anche con poca luce (senza usare il LED flash) si possono ottenere degli scatti sufficienti. I video vengono registrati a 1080p, mentre la fotocamera frontale è da 8 megapixel (e soffre anche lei più o meno degli stessi difetti).

SAMPLE: FotoVideo

7.5

Display

Commodore Pet - 1

Lo schermo è da ben 5,5 pollici e la risoluzione è di 1.920 x 1.080 pixel (ovvero Full HD). La resa dei colori è discreta e può essere corretta tramite Miravision (un software Mediatek preinstallato). Anche gli angoli di visione sono discreti e la luminosità è alta (anche se la regolazione automatica non sempre è perfetta). Il difetto maggiore del display è probabilmente da ricercarsi nella poca oleofobicità dello schermo, che tende quindi a riempirsi dell’unto delle mani.

7.0

Software

2015-10-15 10.44.062015-10-15 10.44.18

Android è alla versione 5.0 Lollipop, praticamente senza alcuna personalizzazione di rilievo e con le sole modifiche che ritroviamo su buona parte degli smartphone Mediatek. Parliamo quindi dei profili audio, delle gesture a schermo spento (sì, è presente il doppio tocco), di HotKnot per condividere file multimediali e dell’accensione e lo spegnimento programmato. Le uniche “interazioni” da parte di Commodore sono state il preinstallare una pessima Multing O Keyboard e i due emulatori Commodore/Amiga, per la precisione Uae4all2 e ViceC64 (che comunque trovate gratuitamente sul Play Store). Serve un po’ di pazienza per utilizzarli (come molti emulatori): non vi aspettate quindi di comprare un telefono pronto da accendere e iniziare a giocare. Per il resto il sistema è fluido, anche se un po’ scarno e con poche funzione pensate per i neofiti (ma dopotutto un fan Commodore può essere un neofita?).

Software: Browser

Il browser che troviamo preinstallato è Google Chrome, che funziona bene anche con i siti più pesanti e anche in modalità desktop.

Software: Multimedia

Per quanto riguarda i video abbiamo a che vedere con il supporto ai filmati mp4 e divx fino alla risoluzione del Full HD, ma non vi è supporto ai video in 2K o superiori. Per la musica invece è presente il player musicale stock di Android (decisamente troppo “vecchio stile”) e, per fortuna, anche Google Play Music.

7.0

Autonomia

L’autonomia offerta dalla batteria da 3.000 mAh è nella media per questo tipo di prodotto. Sarà difficile arrivare a fine giornata con una singola carica se fate un utilizzo medio/medio-intenso del vostro smartphone. L’unico risparmio energetico presente è quello di Mediatek.

7.5

Prezzo

Commodore Pet viene venduto sul sito ufficiale a 349€, un prezzo buono per l’hardware all’interno di questo dispositivo.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Commodore Pet

7.3

Commodore Pet

Difficile vedere in questo Commodore Pet qualcosa dell'azienda che probabilmente amavate e che vi ha spinto ad interessarvi a questo dispositivo. Fatta questa premessa, il Pet è comunque un prodotto discreto per il prezzo a cui viene venduto, anche se nel complesso non offre niente di particolare per "brillare" in un universo Android molto densamente popolato.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buon hardware
  • Supporto per due SIM
  • Sistema pulito e veloce
  • Comodo il tasto per la fotocamera
Contro
  • Display poco oleofobico
  • Wi-Fi sottotono
  • Software spoglio
  • Le app preinstallate si trovano gratuitamente sul Play Store