7.0

Bluboo Picasso 4G, la recensione (foto e video)

BlubooBluboo Picasso Emanuele Cisotti -




Recensione Bluboo Picasso 4G

Bluboo è un’azienda cinese che si sta lentamente facendo conoscere agli utenti della rete più attenti. Oggi proviamo un super low cost, ovvero la versione 4G di Picasso, smartphone Bluboo lanciato alcuni mesi fa.

LEGGI ANCHE: Recensioni Bluboo

7.0

Confezione

bluboo-picasso-4g-def-01

La scarna confezione di questo Picasso 4G contiene un alimentatore (lento) 5V/1A e un cavo USB-microUSB.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

bluboo-picasso-4g-def-07

Bluboo, come è facile immaginare, è interamente realizzato in plastica. La cover posteriore è removibile ed è realizzata con una gradevole trama triangolare, già vista sul precedente Xtouch. La cover si aggancia in modo molto robusto anche se abbiamo notato dei punti in cui la chiusura è meno aderente (ma è difficile notarlo se non lo si sa). Lo smartphone non è leggerissimo (157 grammi) ma è abbastanza compatto. I tasti fisici sono posizionati sul lato destro e si premono con semplicità.

7.5

Hardware

bluboo-picasso-4g-def-08

L’hardware di questo smartphone è ovviamente di livello abbastanza basso. Parliamo di un processore Mediatek MT6735 quad core da 1 GHz con GPU Mali T720. Le prestazioni dello smartphone sono sufficienti e non ci sono particolari lag o blocchi di sistema, ma non è affatto difficile incappare in qualche rallentamento. La memoria interna è comunque più che sufficiente. Parliamo di 16 GB espandibili con una microSD che non preclude la possibilità di utilizzare una seconda microSIM, visto che questa ha un suo alloggiamento specifico. La RAM invece ammonta a 2 GB.

Discreta la connettività: abbiamo l’LTE a 150 Mbps, il Wi-Fi a/b/g/n a doppia banda e il Bluetooth 4.0. Quasi stupefacente la presenza del chip NFC e non manca il led di notifica. Mancano invece la bussola digitale e il giroscopio. Lo speaker è posizionato in basso e ha una qualità leggermente inferiore alla media.

5.5

Fotocamera

screenshot_20161229-171130

La fotocamera principale è una 8 megapixel che scatta (interpolando) a 13 megapixel. La qualità delle foto è abbastanza scadente e sono pochi i casi in cui ci si ritroverà davvero soddisfatti dallo scatto realizzato, se non in condizioni di luce perfetta. È comunque sufficiente per scatti di emergenza o “lavorativi”. Le stesse considerazioni valgono per la fotocamera frontale da 5 megapixel che scatta ad 8 (ed è dotata di led flash) e per i video in HD registrati in formato 3gp.

SAMPLE: Foto – Video

8.0

Display

bluboo-picasso-4g-def-02

Lo schermo è un più che onesto 5 pollici con risoluzione HD (1280 x 720 pixel) in tecnologia IPS. I colori sono abbastanza ben bilanciati e una discreta luminosità che regola anche in automatico. Il vetro frontale trattiene un po’ le impronte e il pannello touch supporta solo 2 tocchi contemporanei. Sono comunque compromessi accettabili per un prodotto di questo tipo.

7.0

Software

screenshot_20161229-170852screenshot_20161229-170856

Android è alla versione 6.0 Marshmallow ed è in una variante semi-stock. Non vi aspettate quindi funzionalità particolari. Le uniche differenze consistono in funzionalità come l’accensione e lo spegnimento programmato o la presenza delle gesture. Fra queste segnaliamo il risveglio con il doppio tocco, particolarmente comodo essendo assente il lettore di impronte digitali. Fate solo attenzione all’attivazione involontaria con alcune gesture. Il browser e le app multimediali sono quelle stock dell’AOSP di Android: vecchie, brutte e poco aggiornate. Le prestazioni sono comunque più che sufficienti e nel complesso vi sarà lasciata comunque la possibilità di scegliere le vostre app preferite dal Play Store.

6.5

Autonomia

La batteria è una 2800 mAh removibile, cosa ormai rara negli smartphone odierni. Questa batteria garantisce risultati tutto sommato modesti se siete degli avidi utilizzatori. Vi servirà senza ombra di dubbio una ricarica prima di cena e considerando la lentezza dell’alimentatore non è certo un problema da poco. Con un utilizzo medio sarà invece facile arrivare a fine giornata.

8.5

Prezzo

Bluboo Picasso 4G viene venduto a 87€ su Aliexpress, un prezzo veramente molto contenuto che lo rendono sicuramente interessante per chi ha un budget molto limitato.

Foto

Giudizio Finale

Bluboo Picasso 4G

7.0

Bluboo Picasso 4G

Bluboo è un altro buon prodotto economico. Si distingue per un design gradevole, un buon display e un software tutto sommato abbastanza fluido. I suoi punti deboli sono invece autonomia e fotocamere.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Prezzo molto contenuto
  • Supporto due SIM e microSD contemporaneamente
  • Buon display
  • 16 GB di memoria interna
Contro
  • Fotocamere insufficienti
  • Autonomia sotto la media
  • Ricarica lenta
  • Niente bussola digitale e giroscopio