Recensione Blackview BL6000 Pro: esagerato, ma con moderazione (foto e video)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Recensione Blackview BL6000 Pro

La storia delle recensioni di smartphone Blackview, e in generale di smartphone rugged, nelle nostre pagine è abbastanza corta, ma è indubbio che questo sia un mercato molto ampio, con un rapido susseguirsi di diversi modelli, ciascuno con le sue peculiarità. Oggi proviamo Blackview BL6000 Pro, lo smartphone rugged 5G che vuole essere però per tutti. Scopriamolo nella recensione completa.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone cinesi

PRO

  • Robusto e ben costruito
  • Molta memoria
  • Buon processore
  • Supporto 5G

CONTRO

  • Non comodissimo da utilizzare
  • Registrazione video sottotono
  • Memoria non espandibile
  • Poche funzioni specifiche per la tipologia

Confezione

La confezione di questo Blackview BL6000 Pro contiene all'interno un alimentatore da 18W, un cavo USB/USB-C e un paio di cuffie stereo con connettore USB-C. Una bella sorpresa per uno smartphone di questo tipo.

Costruzione ed Ergonomia

Quando si parla di smartphone rugged ovviamente non si pensa ad uno smartphone leggero e compatto e quindi la scala di valutazione cambia notevolmente. BL6000 Pro infatti non è compatto e non è leggero, pesa infatti 273 grammi e ha uno spessore di 12,8 mm. Il corpo è in alluminio ed è molto squadrato, non proprio il massimo della comodità per l'utilizzo giornaliero, ma la scelta è ovviamente in favore della robustezza, prima che dell'ergonomia. Il retro è piatto ed è in gomma. Una bella scelta: in parte migliore leggermente l'ergonomia e dall'altra non aggiunge altro spessore con ulteriori protuberanze. Dal punto di vista costruttivo però Blackview è un "carrarmato". Resiste a cadute di 1,5 metri ed è non solo standard IP68, ma per la prima volta anche IP69, resistendo quindi anche a getti ad alte pressione e a temperature estreme.

Hardware

Dal punto di vista hardware questo Blackview si difende bene con il processore Mediatek Dimensity 800 octa core da 2 GHz che permette allo smartphone di garantire anche la connettività 5G fino a 2,3 Gbps. Lo stesso processore è poi associato alla GPU Mali G57 Mp4 e a 8 GB di RAM LPDDR4X. La memoria interna è da 256 GB ed è in tecnologia UFS 2.1. Purtroppo non è espandibile. Il carrellino estraibile (a mano e senza accessori per fortuna!) può infatti contenere "solo" due SIM in formato nano. Buona la connettività, oltre al già citato 5G abbiamo infatti il Wi-Fi ac, il Bluetooth 5.0, l'NFC per i pagamenti e il GPS assistito non solo da GLONASS e Galileo, ma anche da Beidou e QZSS. Sul lato sinistro trova spazio poi un tasto programmabile, mentre inferiormente troviamo l'unico speaker, con qualità e volume solo nella media.

Fotocamera

La fotocamera principale è una discreta 48 megapixel, supportata da una 13 megapixel grandangolare e una fotocamera VGA aggiuntiva (inutile). Le foto scattate dal sensore principale però ci hanno stupito, almeno in rapporto alle aspettative, che per questa tipologia di prodotti sono sempre abbastanza basse. Le foto con buona luce sono più che discrete, con un buon bilanciamento di luci e colori. Sono foto che nessuno potrebbe spacciare essere provenienti da uno smartphone top di gamma, ma non è certo questo il suo scopo. Con poca luce le foto si difendono ancora e la modalità di scatto notturno aiuta a ottenere risultati decisamente più godibili. È con le situazioni di luce intermedie che lo smartphone fa più fatica. Abbiamo infatti risultati decisamente meno precisi sul calcolo del punto di bianco e sulla definizione totale dell'immagine. Più che discreta la fotocamera da 16 megapixel frontale. Peccato per i video, che si possono si registrare in 4K, ma che risultano molto tremolanti.

Display

Lo schermo è un 6,4 pollici in formato 16:9 e risoluzione FullHD+ (1080 x 2300 pixel). La risoluzione è più che adeguata e il pannello in tipologia IPS rende al meglio in praticamente ogni occasione. La luminosità è buona, ma non è però estrema, cosa che avrebbe sicuramente aiutato con un lavoro all'esterno (motivo per cui ci si potrebbe dirigere verso un rugged). Si nota un leggero alone attorno alla fotocamera frontale a foro, ma non è un vero problema.

Software

Il software di questo BL6000 Pro di Blackview non è una particolare sorpresa. Android è quasi in versione stock e per essere precisi si tratta di Android 10, aggiornato però solo con le patch di dicembre 2020 (a metà febbraio 2021). Il software scorre sempre fluido e non troviamo particolari implementazioni nei vari menù, se non quella per programmare con tre funzioni diverse (singolo, doppio o triplo click) il tasto laterale. Abbiamo poi un'app SOS, dei comodi strumenti (fra cui altimetro e barometro), una game mode e un gestore di sistema. Sono tutti software molto semplici e che si trovano anche nel Play Store, ma fa piacere comunque trovarli preinstallati. Purtroppo la certificazione widevine è solo L3 e potrete guardare i contenuti delle piattaforme in streaming solo in bassa definizione.

Autonomia

La batteria di questo smartphone rugged non poteva che essere generosa. Si tratta di una 5.280 mAh che garantisce almeno una giornata di utilizzo continuativo intenso e che potrebbe garantirvene invece due con un utilizzo più moderato. La ricarica non è particolarmente rapida visto che il cavo permette di carica lo smartphone solo a 18W.

Prezzo

Blackview BL6000 Pro viene venduto ufficialmente in Italia al prezzo scontato di 429€, invece che 499€. L'azienda ha un suo sito ufficiale che permette di godere dei regolari 24 mesi di garanzia e spedizioni rapide. Il prezzo è interessante e forse anche corretto, ma non certo stracciato.

Foto

Giudizio Finale

Blackview BL6000 Pro

Blackview BL6000 Pro è un buon smartphone rugged. Ovviamente è più grande e pesante della media degli smartphone, ma non è eccessivo, sotto nessun aspetto e in più supporta anche il 5G, ha un buon processore e molta memoria. È esagerato, come tutti i rugged, ma con moderazione. Il prezzo di lancio è un po' alto, ma al giusto prezzo potrà essere il vostro compagno di cantiere o escursione.

Sommario

Confezione 7.5

Costruzione ed Ergonomia 8.5

Hardware 8.5

Fotocamera 7

Display 7.5

Software 6.5

Autonomia 8

Prezzo 7

Voto finale

Blackview BL6000 Pro

Pro

  • Robusto e ben costruito
  • Molta memoria
  • Buon processore
  • Supporto 5G

Contro

  • Non comodissimo da utilizzare
  • Registrazione video sottotono
  • Memoria non espandibile
  • Poche funzioni specifiche per la tipologia

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Vive nel mondo della telefonia dal Nokia 3210 e nel mondo di linux da Ubuntu 5.04. Se potesse vivrebbe anche in un mondo di Lego e in uno di musica elettronica.
Blackview BL6000 Pro

Blackview BL6000 Pro

  • Display 6,36" FHD+ / 1080 x 2300 PX
  • Fotocamera 48 MPX ƒ/2.2
  • Frontale 16 MPX ƒ/2.2
  • CPU octa 2 GHz
  • RAM 8 GB
  • Memoria Interna 256 GB Espandibile
  • Batteria 5280 mAh
  • Android 10

Commenta