6.9

ASUS Zenfone Go, la recensione (foto e video)

ASUS ZenFone Govideo Emanuele Cisotti -




Recensione ASUS Zenfone Go

Quello che mancava nella lineup ASUS era proprio uno smartphone con processore Mediatek. Adesso c’è, si chiama Zenfone Go e vuole essere uno dei prodotti più interessanti della fascia più bassa del mercato.

7.0

Confezione

ASUS Zenfone Go - 10

La confezione dello smartphone cela al suo interno, oltre al telefono stesso, un paio di cuffie stereo in-ear (con i vari adattatori), un cavo USB-microUSB e un alimentatore da parete 5.2V/1A.

ASUS Zenfone Go - 5

ASUS Zenfone Go ha la tipica estetica da smartphone dell’azienda taiwanese, ma rinuncia al classico posizionamento dei tasti dietro e sopra, per spostarli tutti sul lato destro. La qualità costruttiva è molto buona, benché comunque basata interamente sulla plastica. Il retro è leggermente gommato, ma piacevole al tocco. La cover può essere rimossa per lasciare spazio alla batteria, alle SIM e all’espansione di memoria. Il suo aggancio è molto solido, forse troppo. Levarla non è affatto cosa semplice e si ha sempre la sensazione di rischiare di poterla rompere (tanto che il nostro foro per la microUSB si è leggermente deformato).

6.5

Hardware

ASUS Zenfone Go - 9

Come detto in apertura ASUS ha scelto di utilizzare una CPU Mediatek per questo smartphone e per la precisione un MT6580 quad core da 1,3 GHz con GPU Mali 400. Le prestazioni offerte, anche grazie ai 2 GB di RAM sono molto buone per uno smartphone di questa fascia e sono un ottimo compromesso fra prezzo e qualità. Dove però invece il compromesso non è stato affatto raggiunto è nella memoria interna, da soli 8 GB. Come è facile immaginare buona parte di questa è già occupata dal sistema (e dalle molte app ASUS), anche se il vero problema a nostro avviso e l’impossibilità (nonostante la presenza della voce relativa) di far installare tutte le app sulla microSD esterna (abbiamo anche provato a resettare il telefono e fargli trovare la microSD al primo avvio, che in altri telefoni aveva aiutato). Con poche app scaricate dal Play Store (e un po’ di cache) si andrà quindi a riempire questa memoria molto rapidamente.

Lo smartphone ha supporto dual SIM e queste SIM (alternatamente) possono connettersi alla velocità massima di 42,2 Mbps (HSDPA), non il massimo per gli standard attuali. La Wi-Fi è b/g/n e il Bluetooth è 4.0, manca invece l’NFC. Lo speaker è posizionato sul retro: ha una discreta qualità e un volume sufficiente, ma niente di più.

SCHEDA:  ASUS Zenfone Go

7.0

Fotocamera

La fotocamera principale è una 8 megapixel (in formato 4:3) che realizza degli scatti soddisfacenti per la fascia di prodotto. Non è certo il vostro prossimo cameraphone ma riesce comunque a gestire le luci in modo sufficiente, garantendo scatti “utilizzabili” anche senza luce perfetta. Fatica un po’ con le luci forti o controluce. Il software è estremamente completo, non perdendo praticamente nessuna funzione (se non quelle dovute all’hardware) dai fratelli maggiori di casa ASUS. I video vengono registrati alla risoluzione massima di 1080p e la fotocamera frontale è invece da 2 megapixel.

SAMPLE: FotoVideo

8.0

Display

ASUS Zenfone Go - 1

Il display è uno dei punti più forti di questo smartphone. Abbiamo un bel 5 pollici a risoluzione 1280 x 720 pixel. I colori sono ben bilanciati, la luminosità è alta e si adatta correttamente (e abbastanza velocemente) alle condizione di luce ambientale. Supporta anche le gesture a schermo spento.

8.0

Software

2016-01-19 14.00.482016-01-19 14.00.17

La versione di Android utilizzata in questo smartphone è la 5.1 Lollipop pesantemente personalizzata con l’interfaccia ASUS, come l’azienda ci aveva già abituato in passato sugli altri prodotti della casa. Questa personalizzazione può essere considerata in parte invadente (ci sono 4 app di terze parti che non si possono rimuovere), ma in buona parte è invece “confortevole”, grazie sopratutto all’enorme livello di personalizzazione offerta da ASUS. Potrete quindi cambiare le animazioni di scorrimento, abilitare un raggruppamento delle app automatico, cambiare icone, cartelle o anche interamente tutto il tema. Abbiamo poi anche varie app interessanti, come PhotoCollage, Appunto Rapido, SuperNote o Do It Later. Molte di queste, come Mini Movie, si aggiornano poi frequentemente aggiungendo sempre nuove funzionalità. Una cosa che abbiamo sempre apprezzato, sopratutto negli smartphone più economici.

Sono buone anche le prestazioni del browser web e quelle multimediali con un buon lettore musicale e un discreto lettore video (integrato nella galleria) che supporta filmati fino al Full HD.

7.5

Autonomia

Buono il risultato dell’autonomia, grazie ad una batteria da 2070 mAh e sopratutto da quella che sembra essere una buona ottimizzazione da parte di ASUS. Arriverete anche con un utilizzo abbastanza intenso a fine giornata, ma portatevi dietro un powerbank se pensate di stressarlo in modo ancora più intenso in certe giornate.

7.0

Prezzo

ASUS Zenfone Go viene venduto a 139€ circa nel nostro paese, un prezzo buono se si considera l’hardware nel suo complesso, chiudendo un occhio sulla poca memoria interna.

Acquisto

Potete acquistare ASUS Zenfone Go a 129€ su ePRICE.it.

Foto

Giudizio Finale

ASUS Zenfone Go

6.9

ASUS Zenfone Go

ASUS Zenfone Go sarebbe un buon telefono, grazie sopratutto alla sua qualità costruttiva, alle sue prestazioni, al suo prezzo e al suo display. Purtroppo però inciampa in modo molto vistoso sul quantitativo di memoria interna che non permette di sfruttare lo smartphone, se non limitandosi alle app fornite da ASUS e poco più. Peccato.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Bello schermo
  • Robusto
  • Fotocamera sufficiente (per la fascia)
  • Software molto completo
Contro
  • Poca memoria interna (che rovina tutto)
  • Audio senza spunti positivi
  • Niente LTE
  • Tasti non retroilluminati