8.6

Recensione ASUS Zenfone 8: il top compatto che aspettavate (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione ASUS Zenfone 8

Sebbene esista ancora uno smartphone top di gamma ASUS con flip camera (qui la recensione di Zenfone 8 Flip) quest’anno l’azienda ha deciso di rimescolare le carte e fare di uno smartphone unico nel suo genere il suo modello di punta. Parliamo di questo ASUS Zenfone 8 che recensiamo in questa pagina.

LEGGI ANCHE: Recensioni ASUS

8.0

Confezione

All’interno della confezione in cartone troviamo un alimentatore da 30W, un cavo USB-C/USB-C e una apprezzata cover in plastica rigida per proteggere lo smartphone.

9.5

Costruzione ed Ergonomia

Zenfone 8 è uno smartphone compatto. Per davvero. Non quanto un iPhone 12 Mini che lo scorso anno ha cercato di dare una scossa al mercato, ma comunque rimane indubbiamente molto compatto, non solo per la media degli smartphone top di gamma Android, ma anche per gli smartphone Android in generale. Si ribalta un po’ il paradigma: non si usa lo spazio in più per riempire lo smartphone con l’hardware più potente possibile, ma si sceglie una dimensione (sotto i 7 centimetri di larghezza nel caso di ASUS) e in base a questo si è costruito il miglior smartphone possibile. Inutile dirvi quindi che ASUS Zenfone 8 è estremamente maneggevole e che in tasca sembrerà quasi di non averlo. Il peso poi è anch’esso inferiore alla media con i suoi 169 grammi di peso. Non è però sottilissimo (8,9 millimetri), ma niente che sia di intralcio nell’uso quotidiano. La parte posteriore è protetta con un buon vetro Gorilla Glass 3 opaco che trattiene pochissimo le impronte e per la prima volta lo smartphone è anche impermeabile con certificazione IP68. L’unica nota che ci sentiamo di fare è al design della parte posteriore, non brutto, ma forse un po’ troppo semplice, in un mondo in cui tutti stanno cercando in qualche modo di distinguersi.



9.0

Hardware

In un mondo di smartphone enormi si è quasi spinti a pensare che ogni smartphone compatto sia poco potente o di fascia media. Così non è per Zenfone 8. Gli ingegneri ASUS hanno fatto un lavoro straordinario per riuscire a fare di uno smartphone così compatto un concentrato di potenza e tecnologia. Partendo dal processore Snapdragon 888 octa core da 2,84 Ghz, passando per la GPU Adreno 660 e per i 6, 8 o addirittura 16 GB di RAM LPDDR5. La memoria interna sarà invece da 128 o 256 GB UFS 3.1 (quindi velocissima), purtroppo non espandibile. Nonostante le dimensioni contenute non si assistono a grandi fenomeni di thermal throttling, anche se dopo lunghe sessioni di gioco ad alte prestazioni lo smartphone può un po’ scaldare.

Abbiamo il supporto a due nanoSIM, la connettività 5G, il Wi-Fi 6E, il Bluetooth 5.2 e il chip NFC. Nessuna rinuncia su questo fronte. Peccato solo che manchi l’uscita video tramite la porta USB-C. Lodevole però la presenza di un led di notifica nella parte inferiore dello smartphone e abbiamo anche il ritorno del jack audio da 3,5 millimetri. Da solo questo componente ruba un sacco di spazio nel corpo dello smartphone ed è la dimostrazione dell’incredibile lavoro fatto da ASUS per far sì che questo smartphone potesse esistere nella forma in cui esiste. E parlando di audio abbiamo anche l’uscita stereo dallo speaker inferiore e dalla capsula auricolare.

SCHEDA: ASUS Zenfone 8

8.0

Fotocamera

Zenfone 8 è dotato di sole due fotocamere. È una scelta particolare considerando l’andazzo della concorrenza, ma di per sé non è necessariamente una scelta cattiva. Il sensore principale è da 64 megapixel ed ha un’apertura ƒ/1.8 oltre ad essere dotata di stabilizzazione ottica dell’immagine. Il sensore secondario è una 12 megapixel ƒ/2.2 grandangolare, con messa a fuoco automatica. Questa gli permette anche di fungere da fotocamera macro per distanze fino a 4 centimetri. È vero, manca una fotocamera con zoom ottico, ma è anche vero che il sensore da 64 megapixel riesce a colmare questo gap con un ottimo zoom digitale, almeno per zoom fino a 2 o 3 volte. In sostanza di è fatto di necessità virtù: meno fotocamere (che occupano molto spazio) ma più ottimizzazione per tirare fuori il più possibile da questi sensori. E le foto sono più che buone: da vero top di gamma. Nel campo delle fotocamere ASUS è sempre stata leggermente sotto alla concorrenza ma in questo 2021 abbiamo visto uno slancio molto interessante in tal senso, con foto molto più che buone in praticamente qualsiasi contesto. Ci sono ancora delle sbavature che non gli permettono di competere con smartphone venduti al doppio del suo prezzo, come per esempio a volte una gestione imperfetta delle luci, ma direi che è assolutamente perdonabile. Bene anche la modalità notturna, che entra in gioco in automatico e si regola (come nei Pixel) in automatico in base a quanto stabile è lo smartphone in quel momento. Attenzione solo alla messa a fuoco: forse a causa di un bug alcuni scatti realizzati erano fuori fuoco. Migliorate anche alcune modalità di scatto, come quella manuale che ora può salvare due preset a scelta.

Bene anche i video che si possono registrare in 4K a 60fps con un’ottima stabilità, mix di quella elettronica e ottica. Le immagini hanno una buona definizione e la messa a fuoco è molto rapida. C’è anche una modalità ultra stabilizzata, ma abbassa la risoluzione al Full HD e il guadagno in termini di stabilità a nostro parere è minimo, almeno nelle condizioni più comuni. È possibile registrare in 4K a 60fps anche dalla grandangolare e si possono anche fare video in 8K (ma “solo” a 24fps). La fotocamera frontale è una nuova 12 megapixel ƒ/2.45 di Sony mai utilizzata prima. Permette di scattare buoni selfie oltre che registrare video in 4K (ma a 30fps).

8.5

Display

Zenfone 8 è dotato di uno schermo da 5,9 pollici, pochi per gli standard odierni, ma più che sufficienti per qualsiasi tipologia di utilizzo. Il formato 20:9 ovviamente gli permette di avere bordi estremamente ridotti ai lati del pannello e di poter quindi sfruttare ben il 90% della superficie frontale. La risoluzione è FullHD+ (1080 x 2400 pixel) e lo schermo è un pannello Samsung in tecnologia AMOLED. La luminosità massima di picco è di 1100 nits e nel complesso ci siamo trovati bene, anche se forse dovrebbe “sparare” di più quando siamo all’esterno e utilizziamo l’app della fotocamera. Lo schermo ha un refresh rate di 120 Hz e si può anche impostare il valore intermedio di 90 Hz o lasciare che sia il software a decidere per noi in base al tipo di utilizzo che facciamo. Il vetro è un Gorilla Glass Victus di ultimissima generazione. Il pannello garantisce il 112% dello spazio colore DCI-P3 e 151,9% di quello sRGB. Il touch sampling è a 240 Hz.

9.0

Software

Forse un po’ silenziosamente e senza il credito che gli sarebbe dovuto, la ZenUI di ASUS è migliorata molto negli anni, arrivando a questa ottava versione basata su Android 11 (con le patch di marzo 2021 al momento della recensione). Il software sta infatti diventando uno dei più completi in circolazione e al contempo uno di quelli più in evoluzione: si nota come l’azienda ascolti molto i feedback dei suoi utenti (è stato anche fixato un bug che faceva vibrare lo smartphone durante la ripresa video alla ricezione di una notifica, aperto dopo nostra segnalazione). Abbiamo per esempio una nuova modalità ad una mano che ci ha ricordato molto quella di Apple. Scorrendo il dito verso il basso lo schermo si abbassa. Sarà così possibile utilizzare la parte superiore del display e alla selezione della voce desiderata questo tornerà come prima: forse una delle migliori implementazioni possibile per far diventare questo Zenfone 8 uno smartphone davvero pensato per l’utilizzo ad una mano. Abbiamo poi delle nuove notifiche “mini” e anche delle implementazioni di Android 11 che in tanti snobbano, come le notifiche nelle bolle o l’integrazione del lettore musicale nella grafica della tenda delle notifiche.

Possiamo poi personalizzare i colori e la forma delle icone, programmare il funzionamento del tasto di accensione o utilizzare alcune delle modifiche gesture a disposizione. Ci sono tante piccole chicche che si scoprono solo nel tempo ma che rendono di fatto questa Zen UI una sorta di Pixel Experience sotto steroidi. Il software poi non è solo completo ma anche molto fluido, senza mai rallentamenti o bug di sorta. Speriamo solo in aggiornamenti più rapidi rispetto al passato (che però quantomeno in questo caso vogliono dire davvero nuove funzioni e bugfix e non solo patch di sicurezza).

7.5

Autonomia

Zenfone 8 è dotato di una batteria da 4.000 mAh, una bella sorpresa considerando le dimensioni dello smartphone. Questa batteria può garantire tranquillamente una giornata di utilizzo con schermo auto a 120 Hz e un utilizzo abbastanza intenso. Se lo si usa in modo “stress” forse può valer la pena abbassare il refresh rate se si vuole avere la certezza di non aver bisogno di una ricarica intermedia. La ricarica è rapida a 30W (un record per queste dimensioni), anche se purtroppo non è presente la ricarica wireless. Sempre ottime le implementazioni ASUS per massimizzare la vita della batteria, come il limite di ricarica, la ricarica lenta o quella programmabile.

8.0

Prezzo

ASUS Zenfone 8 verrà lanciato in Italia a 699€ per la variante 8/128. Diventano 749€ per quella 8/256 e 819€ per la folle 16/256. I prezzi sono decisamente più che corretti e anzi quasi “economici” rispetto al mercato. Ovviamente si tratta di un buon modo di ASUS di farsi conoscere all’interno di un mercato molto agguerrito. Ottima la promo di lancio della variante più economica con un prezzo di 619€ fino al 30 maggio.

Foto

Giudizio Finale

ASUS Zenfone 8

8.6

ASUS Zenfone 8

ASUS Zenfone 8 è stata una bellissima sorpresa. Uno smartphone in primis compatto, ma non vuole cedere a troppe rinunce. Ottimo hardware, impermeabile, con il jack audio e con un software che sta crescendo molto rapidamente. Ma in tutto ciò anche display, fotocamere e autonomia sono da top di gamma. E poi il prezzo: molto inferiore alla concorrenza.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Compatto
  • Ottimo hardware
  • Software maturato
  • Impermeabile
Contro
  • Niente ricarica wireless
  • Manca uno zoom ottico
  • Memoria non espandibile
  • Niente uscita video
ASUS Zenfone 8

ASUS Zenfone 8

8.6

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    5,9" FHD+ / 1080 x 2400 px
  • RAM
    6 GB
  • Fotocamera
    64 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4000 mAh

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.