7.1

Alcatel One Touch Idol 2, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Alcatel One Touch Idol 2

I nostri contatti con il mondo Alcatel sono stati sporadici, ma siamo molto contenti di tornare sull’azienda cinese, viste le premesse dettate di recente con il lancio dei nuovi One Touch Idol 2 e Idol 2 Mini. Oggi iniziamo con la recensione del prodotto più grande.

7.0

Confezione

All’interno della confezione troviamo un accessorio per spingere la microSIM all’interno del suo alloggiamento, oltre che al classico cavo USB-microUSB, un paio di cuffie in-ear di più che discreta qualità e l’alimentatore da 1A.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Alcatel One Touch Idol 2 4

One Touch Idol 2 è uno smartphone che stupisce prima di tutto per la sua eleganza, la sua ottima qualità costruttiva e per il suo design molto interessante. Se ad un primo impatto le linee dello smartphone potrebbero sembrare “banali” osservandolo meglio ci si accorge di alcuni dettagli, come la parte spiovente inferiore, leggermente inclinata verso di noi, bella da vedere e intelligente come concezione, puntanto maggiormente gli speaker verso chi utilizza lo smartphone. Il telefono è poi estremamente sottile (solo 7,3 millimetri) e, anche se realizzato interamente in plastica, restituisce una buona sensazione di solidità e di qualità costruttiva. Oltre a questo siamo anche contenti di ritrovare le linne che hanno caratterizzato modelli precedenti anche su Idol 2, a conferma di una precisa presa di direzione da parte dell’azienda.

6.5

Hardware

Alcatel One Touch Idol 2 8

Il processore di cui è dotato questo smartphone è il Mediatek MT6582 quad core da 1,3 GHz. A suo supporto abbiamo 1 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, purtroppo non espandibili tramite microSD. Non è presente NFC, ma per quanto riguarda la connettività abbiamo il supporto alla rete 3G fino a 21 Mbps, il bluetooth 4.0 e il Wi-Fi b/g/n. Componenti quindi nella norma per la fascia media e niente di particolare da segnalare. Interessante invece il supporto all’audio HD (che però non si fregia di nomi particolari) che garantisce una buona potenza del suono, anche se l’audio esce in realtà solo da una delle due grate inferiori (l’altro è un microfono). Nel complesso un hardware quindi per cui è difficile emozionarsi ma che offre comunque prestazioni degne per un utilizzo classico.

6.5

Fotocamera

Gli scatti realizzati dalla fotocamera da 8 megapixel (dotata anche di led flash) sono di qualità più che soddisfacente, sopratutto se rivisti dallo smartphone stesso. Una volta trasferiti sul computer purtroppo perdono molta della (apparente) definizione che avevano sul proprio smartphone, oltre che ad apparire con colori abbastanza slavati.

SAMPLE: FotoVideo

7.0

Display

Alcatel One Touch Idol 2 6

Lo schermo è un’unità da 5 pollici con risoluzione qHD, ovvero 960 x 540, poco per una dimensione così grande, ma che si difende comunque bene, restituendo immagini comunque nitide e luminose. Molto comoda la possibilità di gestire in modo del tutto personale il “calore” dello schermo e la sua saturazione, per farlo più simile ai nostri gusti. Buona la luminosità e gli angoli di visione, anche se lo schermo risulta particolarmente riflettente e questo potrebbe darvi qualche grattacapo con la luce diretta del sole.

7.0

Software

Screenshot_2014-09-24-14-41-03Screenshot_2014-09-24-14-42-51

Android è alla versione 4.2 Jelly Bean ed personalizzato abbastanza a fondo, partendo dalla schermata di blocco schermo (con una simpatica animazione che si muove insieme al movimento del telefono) e proseguendo nella home e nel drawer. Non sono moltissime in realtà le possibilità di personalizzare il telefono, ma sono però tante le applicazioni preinstallate. Per molti potrebbero essere un grande fastidio, mentre per tanti altri, magari i meno esperti, un grande aiuto, permettendo di iniziare l’esperienza con Android con un aiuto. Fra queste ne troviamo di relativamente utili (come una serie di demo di giochi Gameloft), ma anche di relativamente interessanti, come Deezer, Flipboard, Facebook, Twitter, PicSay, Shazam, la torcia, un gestore di tag NFC e Viber. Oltre a questo segnaliamo la possibilità di trasferire file via Wi-Fi, l’attivazione di una modalità di risparmio energetico che permette di ridurre al minimo le funzionalità del sistema, ma estendere a lungo l’autonomia e la possibilità di risvegliare lo schermo con un doppio tocco. A questo è possibile aggiungere la possibilità di avviare il lettore musicale o la fotocamera anche a telefono bloccato con delle gestures.

Segnaliamo come sia sempre presente (nella versione dual SIM almeno) la possibilità di accendere e spegnere in automatico lo smartphone ad orari prestabiliti. Il multitasking è stato poi leggermente ridisegnato per avere una visualizzazione a schede orizzontali.

Software: Browser

Sorprendente in senso positivo l’ottimizzazione del browser, nonostante la CPU non proprio all’ultimo grido. Anche i siti più pesanti possono essere navigati senza eccessivi problemi. Presente anche Chrome preinstallato.

Software: Multimedia

Il comparto multimediale di questo Idol 2 è leggermente trascurato. Il lettore musicale è una versione appena “ritoccata” del player AOSP di Android (e non Play Music), mentre il lettore video supporta ogni formato fino al Full HD, ma non permette di eseguire nessuna operazione particolare.

7.5

Autonomia

Probabilmente anche grazie al processore non di ultima generazione, l’autonomia è buona e soddisfacente, considerando le dimensioni dello schermo e della batteria stessa (da 2000 mAh).  Riuscirete ad arrivare a fine giornata, ma difficilmente vi rimarrà una quantità di batteria sufficiente a permettervi di ignorare il caricabatteria tutte le sere.

7.0

Prezzo

Alcatel One Touch Idol 2 viene venduto in Italia a 249€ o almeno questo è il prezzo di lancio (un po’ alto) a cui è stato messo sugli scaffali dei centri commerciali nella prima metà dell’anno.

Acquisto

Alcatel One Touch Idol 2 viene venduto online a prezzi molto competitivi, come su ePRICE.it dove lo troverete a 188€, nella sua variante a singola SIM (e con memoria espandibile).

Benchmark

benchmark alcatel one touch idol 2

Foto

Giudizio Finale

Alcatel One Touch Idol 2

7.1

Alcatel One Touch Idol 2

Alcatel One Touch Idol 2 è un dispositivo che sulla carta non ha poi molto da offrire. In realtà una volta preso in mano e utilizzato anche solo per un paio di minuti si capisce subito che l'esperienza è decisamente migliore di quello che si potesse mensare. Non è uno smartphone per chi cerca prestazioni di eccellenza, ma anzi preferisce risparmiare (soldi e batteria) tenendo sempre di conto l'estetica e la buona qualità costruttiva del dispositivo. Attenzione solo alle offerte online e degli store. In Italia si trova sia la versione a singola SIM che quella a doppia SIM (ma senza espansione di memoria).

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Molto ben costruito
  • Design elegante
  • Molto fluido (nonostante il processore)
  • Svariate funzioni software
Contro
  • Hardware non recente
  • Si deve scegliere fra doppia SIM e memoria espandibile
  • Troppi software preinstallati
  • Le foto perdono molto su PC