Si separa un pezzo di storia Android: le statue di fronte al Googleplex

Si separa un pezzo di storia Android: le statue di fronte al Googleplex
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Negli anni d'oro del robottino, quelli in cui la sua crescita era inarrestabile, ed ogni nuova versione era accompagnata dal nome di un delizioso dolce, c'era anche un'altra tradizione cara agli affezionati di Android: l'inaugurazione di una nuova statua di fronte al Googleplex ad ogni major release del sistema operativo. Capirete quindi perché la loro improvvisa scomparsa, avvenuta la scorsa settimana, abbia lasciato (F4) basiti i fan di vecchia data. Ma per fortuna sembra esserci una ragionevole spiegazione.

Una fonte (anonima, ma che supponiamo lavori in Google) ha confermato ad Android Authority che le statue sono state rimosse a causa di una riqualificazione che Google farà a Mountain View. Al momento le statue sono state riparate, laddove ce ne fosse bisogno, ed immagazzinate finché non sarà trovata loro una nuova casa nel campus di Google, il che significa che comunque non dovrebbero tornare dove prima.

Probabilmente le statue abbellirano varie location all'interno del Googleplex, ma la loro "storia" è in ogni caso tramontata: la tradizione annuale di inaugurarne una nuova e di raccoglierle tutte assieme si è già interrotta da un pezzo (Android 11 ed Android 12 hanno avuto solo statue virtuali), ed ora le precedenti statue vengono anche separate l'una dall'altra. Del resto, tutte le cose belle hanno una fine, no?

Mostra i commenti