Samsung lavora alla stabilizzazione stile iPhone per lo zoom dei prossimi Galaxy

Samsung lavora alla stabilizzazione stile iPhone per lo zoom dei prossimi Galaxy
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Gli smartphone Samsung sono indubbiamente tra i migliori sul mercato, anche e soprattutto dal punto di vista fotografico, ma lo sviluppo tecnologico non conosce sosta e da tempo il gigante coreano studia soluzioni alternative riguardanti la stabilizzazione dell'immagine

La maggior parte degli smartphone sul mercato, inclusi i top Galaxy S22 (qui la nostra recensione di S22 Ultra), utilizza infatti la stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS), ma qualcuno, come per esempio Apple nei suoi iPhone 14 Pro, stabilizza anche il sensore (sensor-shift). 

Segui AndroidWorld su News

Ora un nuovo brevetto mostra come Samsung stia pensando a una funzione del genere per i suoi prossimi Galaxy e futuri dispositivi con fattori di forma diversi.

Notizie che la società di Seul stesse lavorando a questo tipo di soluzione sono apparse già dal 2021, e infatti la domanda di brevetto risale a marzo dell'anno scorso, ma l'approvazione è solo del 29 settembre di quest'anno.

Nel brevetto, gli ingegneri di Samsung parlano in modo specifico del teleobiettivo, qualcosa a cui nessuno aveva ancora applicato la tecnologia (su iPhone 14 Pro è il sensore principale da 48 MP a essere stabilizzato).

Nell'immagine sotto, 212 è l'obiettivo del periscopio (fisso), mentre 242 è il sensore, che può muoversi attraverso le bobine 271-274.

Fonte: GalaxyClub

Ovviamente, il fatto che sia stato depositato un brevetto non significa necessariamente che i nuovi Galaxy S23 saranno dotati di questo tipo di soluzione, ma dà comunque un'indicazione dei vari approcci che l'azienda sta studiando per migliorare la propria resa fotografica

Come detto, inoltre, questo brevetto aggiunge qualche altro tipo di informazione, in quanto nel documento si menzionano specificamente fattori di forma diversi come pieghevoli, arrotolabili e allungabili, oltre a pieghevoli.

Fonte: GalaxyClub

Questo tipo di dispositivi appaiono ogni tanto nelle domande di brevetto del gigante coreano, e sono oggetto di bellissimi render 3D da parte di appassionati e designer, ma il fatto che Samsung li includa specificamente in questo altro documento non fa che rafforzare l'idea che siano progetti attivi, e non solo vaghe idee al vaglio dei dirigenti.

Purtroppo al momento non abbiamo informazioni più definite, ma continuate a seguirci perché, forte del suo vantaggio tecnologico e commerciale sui pieghevoli, Samsung potrebbe sorprenderci con qualche soluzione innovativa. Qui trovate la domanda di brevetto completa. 

Mostra i commenti