Tra 4 anni i foldable non saranno nemmeno al 3% del mercato, secondo IDC

Tra 4 anni i foldable non saranno nemmeno al 3% del mercato, secondo IDC
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Torniamo a parlare del settore dei pieghevoli, un ambito del mercato smartphone che ultimamente è al centro dell'attenzione soprattuto grazie a Samsung e a qualche altra azienda che sembra credere in questo segmento.

Canale Telegram Offerte

Nelle ultime ore IDC, nota azienda che si occupa di statistiche e report di mercato nel settore tech, ha pubblicato un'interessante analisi che ha come protagonisti proprio gli smartphone pieghevoli.

L'analisi di IDC ci dice che attualmente i pieghevoli costituiscono una parte esigua del mercato, e questa non è assolutamente una novità o una sorpresa. Attualmente infatti soltanto l'1,1% degli smartphone venduti al mondo sono pieghevoli. Le spedizioni per il 2022 ammonta a circa 13,5 milioni, mentre quelle degli smartphone sono ben 1.351 milioni circa.

Le cose cambieranno in futuro? Non contateci. Secondo i numerio e le proiezioni di IDC nel 2026 il segmento dei pieghevoli coprirà soltanto il 2,8% del mercato globale. Si stima che le spedizioni arriveranno a circa 41 milioni, mentre quelle di smartphone si attesteranno a circa 1.417 milioni.

Ma attenzione ai numeri e alle proporzioni. È vero che uno scarso 3% sul totale può apparire deludente, ma c'è anche da considerare le previsioni di crescita rispetto ai numeri attuali. Da oggi al 2026 le spedizioni dei pieghevoli dovrebbe quasi triplicare, con una crescita annua che si attesterebbe attorno al 38%. La crescita annuale per il segmento smartphone dovrebbe invece attestarsi attorno all'1%.

Questo significa che i pieghevoli cresceranno ad un ritmo molto maggiore rispetto agli smartphone classici, per i quali ormai il mercato è stabile e saturo. Certo, non possiamo aspettarci un boom nei prossimi 4 anni, visto che comunque i prezzi rimarranno alti rispetto ai classici smartphone.

Per maggiori dettagli sui numeri appena presentati da IDC vi suggeriamo di far riferimento al report completo che trovate a questo indirizzo.

Mostra i commenti