Con le Richieste di Acquisto, potete valutare i desideri dei vostri figli sul Play Store

Con il nuovo strumento è ancora più semplice per le famiglie fare acquisti in sicurezza
Con le Richieste di Acquisto, potete valutare i desideri dei vostri figli sul Play Store
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Uno degli incubi dei genitori è vedersi addebitare cifre astronomiche per gli acquisti sconsiderati dei propri figli sul Play Store (come installarlo).

Per affrontare il problema, Google ha messo in atto una serie di contromisure, come l'approvazione degli acquisti per chi ha condiviso il metodo di pagamento del gruppo Famiglia con bambini di età inferiore ai 13 anni, ma da oggi è in arrivo un'altra soluzione, le Richieste di acquisto. Scopriamo come funzionano.

OFFERTE MEDIAWORLD

OFFERTE UNIEURO

Oggi, se siete genitori in un gruppo Famiglia e condividete il metodo di pagamento, potete richiedere agli altri membri del gruppo di ottenere la vostra autorizzazione prima di effettuare acquisti o scaricare contenuti dal Play Store. 

Questa opzione si attiva andando sul sito Famiglie di Google, selezionando il nome del figlio e sotto Controlli di Google Play si selezionano i contenuti in Approvazioni di acquisti e download.

Da oggi però la casa di Mountain View ha introdotto un nuovo strumento, ancora più semplice, le Richieste di acquisto.

Questa funzione permette ai genitori di un gruppo Famiglia che non hanno impostato un metodo di pagamento del gruppo di ricevere, come suggerisce il nome, richieste di acquisto dai propri figli. Questi infatti navigheranno nel Play Store, selezioneranno un contenuto da acquistare e sotto la voce Chiedi al genitore toccheranno il pulsante Manda in un messaggio, a cui seguirà la conferma di invio del messaggio.

Il genitore riceverà la richiesta e potrà valutarla leggendo le informazioni sull'app o sull'acquisto in-app. Se decide di completare l'acquisto, può utilizzare uno dei metodi di pagamento memorizzati, incluse le carte regalo Google Play, che non saranno visibili ai figli. I gestori della famiglia riceveranno le notifiche per le richieste di acquisto in tempo reale, ma possono anche visualizzarle in una coda di richiesta di approvazione in modo da decidere con più calma.

Una volta effettuato il pagamento, le transazioni saranno visibili nella Cronologia ordini, proprio come avviene con qualunque transazione, personale o della famiglia con pagamento condiviso.

Nel suo post di ieri, Google afferma che la funzione è già attiva, ma rimanda alla pagina di supporto in inglese della "vecchia" funzione di approvazione degli acquisti, e anche quelle in italiano non sono ancora state pubblicate.

Mostra i commenti