Google aggiorna il Material Design: nuovi pulsanti per la versione 3 dello stile grafico

Google aggiorna il Material Design: nuovi pulsanti per la versione 3 dello stile grafico
Vito Laminafra
Vito Laminafra

In occasione del Google I/O, la società di Mountain View ha aggiornato anche il Material Design, stile grafico che accompagna gli smartphone Android ormai da diversi anni e che ora è arrivato alla versione 3. Questa nuova release, si è concentrata soprattutto sul miglioramento del design di alcuni pulsanti.

Cambiamento importante per le bottom bar: in precedenza, quando un FAB (Floating Action Button, essenzialmente un pulsante flottante) era posto vicino ad una barra inferiore, questo doveva essere necessariamente in primo piano, con tanto di ombra, ma con il Material Design 3 Google consiglia di posizionare il FAB direttamente all'interno della bottom bar, senza ombre di nessun tipo (e preferibilmente con il supporto ai temi dinamici del Material You). Qui in basso un esempio per rendere più chiaro il tutto.

Cambia leggermente il design dei pulsanti chiamati "icon buttons", che ora sono ben distinti in pulsanti standard o pulsanti con container (ovvero posti in uno "contenitore" colorato) e inoltre cambia lo stile dei cosiddetti "segmented buttons": questi ora devono avere bordi completamente arrotondati e il testo al loro interno dev'essere in minuscolo con iniziale maiuscola. Anche in questo caso, ecco un confronto tra Material Design 2 e Material Design 3.

Infine, ecco i nuovi interruttori, il cui cambio di design è subito visibile: per prima cosa, la "parte circolare" dell'interruttore è ora contenuta all'interno dell'elemento e diventa più grande quando l'interruttore viene attivato. Inoltre, questa può ora accogliere un'icona per rendere più visibile l'attivazione dell'interruttore (particolarmente utile per chi ha difficoltà a riconoscere i colori).

Via: 9to5Google
Mostra i commenti