Google fa felici gli "smanettoni": su Android arriva il pieno supporto a mDNS

Google fa felici gli "smanettoni": su Android arriva il pieno supporto a mDNS
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Gli utenti più esperti e che hanno dimestichezza con indirizzi IP e DNS conosceranno probabilmente mDNS (o comunque l'avranno sicuramente usato): si tratta di un protocollo di rete che permette di "identificare" l'indirizzo IP di un dispositivo senza utilizzare un vero e proprio server DNS, associandolo ad una parola chiave seguita da .local (ad esempio, per identificare una stampante si può utilizzare printer.local).

Canale Telegram Offerte

In ogni caso, Google ha da poco iniziato il rollout del supporto completo a mDNS sul proprio sistema operativo Android: in realtà, un primo supporto (limitato solo ad alcune app che utilizzano determinate API) è arrivato già a novembre dello scorso anno, ma adesso sembra che il rollout sia esteso davvero a tutti. Nessuna azione è necessaria da parte dell'utente: tutte le modifiche arriveranno sul proprio smartphone tramite un aggiornamento dei Google Play Services.

Adesso dunque basterà digitare il nome del dispositivo seguito da .local direttamente nella barra degli indirizzi di Chrome per accedere all'indirizzo IP del dispositivo, senza passare da app esterno. Il tutto dovrebbe funzionare solo su Android 12 e versioni successive, visto che il codice non è presente in versioni precedenti. Al momento, non è chiaro se Google porterà il supporto di mDNS anche su Android 11 e precedenti.

Mostra i commenti