E se la serie Note non fosse davvero morta? Samsung registra il marchio Flex Note

E se la serie Note non fosse davvero morta? Samsung registra il marchio Flex Note
Vito Laminafra
Vito Laminafra

È oramai certo che quest'anno non ci sarà nessuno smartphone della serie Note: Samsung ha praticamente annunciato la fine della serie, ma non è detto che non possa in qualche modo tornare in futuro. Nel luglio di quest'anno, l'azienda coreana ha infatti registrato il marchio Flex Note.

Pur non essendoci notizie ufficiali a riguardo, potrebbe trattarsi del dispositivo pieghevole con supporto alla S Pen descritto in un brevetto dell'azienda depositato lo scorso 20 ottobre. Il brevetto immagina un dispositivo foldable decisamente diverso da quelli a cui Samsung ci ha abituato: lo schermo infatti copre (quasi) del tutto lo smartphone, fino a metà della scocca posteriore.

Proprio la parte posteriore può "rialzarsi" per estendere la superficie di display utilizzabile: sotto di essa c'è l'alloggio per la S Pen, integrata dunque nel dispositivo come i "vecchi" Note. Curiosa anche la disposizione della fotocamera: questa funge sia da camera selfie che da camera "principale" una volta richiuso il dispositivo.

Come sempre quando si parla di brevetti, è difficile dire se l'azienda stia effettivamente lavorando ad un dispositivo del genere, ma ad ogni modo siamo certi che gli ormai ex utenti Note sarebbero felici di rivedere uno smartphone della serie.

Commenta