Pixel Launcher M: una nuova app da tenere d'occhio (solo root)

Pixel Launcher M: una nuova app da tenere d'occhio (solo root)
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il mondo del modding Android sta vedendo una new entry veramente interessante: Pixel Launcher M, che vuole portare l'esperienza di Pixel Launcher Mods a un nuovo livello, ma solo per gli utenti che hanno abilitato i permessi di root (e installato Magisk) sul loro dispositivo

Segui SmartWorld su News

La nuova mod, annunciata su GitHub e Reddit, promette di portare le amate funzioni dell'ultima evoluzione del Pixel Launcher (qui potete vederlo in azione nella nostra recensione del Google Pixel 6 Pro) su tutti i dispositivi. Tra le funzioni, che lo sviluppatore promette saranno selezionabili a piacimento e incentrate nel mantenere l'esperienza il più simile possibile al launcher originale, troviamo:

  • Tweak per migliori prestazioni, definizione delle priorità e ottimizzazione.
  • Correzioni di bug che interessano i dispositivi non Pixel che eseguono Pixel Launcher.
  • icone #TeamFiles Monet, ampliando notevolmente l'offerta di Google.
  • Informazioni sul marchio PLM (Pixel Launcher Mods) e sul controllo delle versioni.
  • Alcuni file extra da cui Pixel Launcher dipende per il funzionamento di base.

Come possiamo vedere, il nuovo launcher contiene riferimenti ai Pixel Launcher Mods (di cui è estensione e infatti bisogna averli installati prima di metterlo nel telefono), quindi possiamo attenderci le seguenti funzioni:

  • Personalizzazione delle icone con icon pack, incluse le icone adattive e Lawnicon.
  • Icone personalizzate in base al tema di sistema, compatibile anche con le icone che non supportano tale personalizzazione stock.
  • Scambio della posizione tra widget Riepilogo e la casella di ricerca.
  • Possibilità di nascondere nel drawer.
  • Possibilità di ridimensionare i widget oltre i limiti standard, fino alla misura 1 x 1 e alla misura massima della griglia.
  • Possibilità di nascondere l'orologio nella barra di stato.

Al momento il nuovo launcher è appena stato rilasciato ed è alla versione 0.1.0 (qui trovate il changelog), e come anticipato in apertura per installarlo bisogna avere i permessi di root abilitati e Magisk installato, oltre ai PLM sopra nominati. Qui trovate le istruzioni per l'installazione, ma brevemente si installa come un normale modulo Magisk (lo sviluppatore consiglia fortemente di installare la mod BootloopSaver di HuskyDG per evitare problemi).

Lo sviluppatore ricorda che Pixel Launcher M SOSTITUIRÀ il launcher di sistema e NON può essere installato insieme ad altre versioni di Pixel Launcher, perché utilizza il nome del pacchetto originale di Google. Inoltre consiglia di rimuovere tutti i launcher, moduli Magisk e Xposed che interagiscono con i launcher, lasciando solo il launcher di sistema predefinito.

Al momento siamo solo alla prima versione, ma sicuramente arriveranno molti miglioramenti come promesso dallo sviluppatore, quindi continuate a seguire il progetto!

Mostra i commenti