Miglior smartphone cinese – Maggio 2021

La nostra lista dei migliori smartphone cinesi di maggio 2021.

Può essere un’impresa non semplice trovare il miglior smartphone cinese qualità prezzo (o economico) ed è per questo che abbiamo scelto di realizzare un’ampia selezione dei migliori prodotti in modo da facilitarvi la scelta. Non è facile scoprire nei meandri del mercato online per i prodotti cinesi quali sono quelli migliori per voi ma non li abbiamo divisi fra quelli più economici a quelli migliori per caratteristiche e rapporto-qualità prezzo. Se volete invece trovare smartphone di diverse tipologie potete guardare la guida che trovate al link qui sotto.

LEGGI ANCHE: Tutti i migliori smartphone

Vista la difficoltà nel delineare una lista dei migliori prodotti cinesi, abbiamo scelto di selezionare quelli che nelle nostre recensioni hanno ottenuto i voti più alti (preferibilmente sopra 8) e di proporveli, fornendovi anche alcune delle migliori offerte al momento (marzo 2021) presenti sul mercato online, in modo da poter trovare anche lo smartphone più economico. Nella nostra guida troverete quindi un gran numero di smartphone cinesi divisi per prezzo e che, nei nostri testi, abbiamo superato la prova con un risultato più che soddisfacente per qualsiasi tipologia di utenza.

Se però avete ancora dei dubbi su quale smartphone acquistare fateci pure domande nel nostro gruppo Facebook:

Come scegliamo gli smartphone?

Nello specifico trovate una lista di dispositivi che hanno ricevuto un voto congruo nelle nostre recensioni e che nel dettaglio sono risultati vincenti come:

  • Display: schermi luminosi, con buoni angoli di visione e ad una risoluzione ottimale per la diagonale dello schermo
  • Hardware: CPU, GPU e RAM in un quantitativo sufficiente a garantire ottime prestazioni
  • Autonomia: batterie abbastanza capienti o sistemi di risparmio energetico particolarmente efficienti
  • Fotocamera: fotocamere (in particolare quella principale) capace di realizzare scatti nitidi, luminosi e con app capaci di aprirsi e di mettere a fuoco velocemente
  • Software: i software possono essere delle tipologie più disparate ma devono mantenere un buon bilanciamento fra semplicità, fluidità e numero di funzioni

Quali sono i migliori smartphone cinesi?

Infine lo spazio dei commenti alla fine di questa lunga lista di smartphone è ovviamente aperto ai vostri suggerimenti e consigli. Vi lasciamo quindi alla nostra lista dei migliori smartphone cinesi, divisi per fascia di prezzo.

Miglior smartphone cinese fino a 100€

Al momento non ci sono altri smartphone in questa fascia.

Miglior smartphone cinese fino a 200€

Blackview A80s (2021)

BlackView è un’azienda cinese molto attiva nella realizzazione di smartphone rugged. Questo A80s è la sua massima espressione: abbiamo infatti non solo uno smartphone robusto, ma anche un buon processore quad-core MT6762V, tanta memoria (4 GB di memoria + 64 GB di spazio di archiviazione o 128 GB espandibile), un bel display da 6,22” con notch a goccia e una doppia fotocamera da 13 MP e 5 MP, sopra la media dei prodotti rugged. Da non sottovalutare la batteria da 4200 mAh, che garantisce una buona autonomia al dispositivo.

Xiaomi Redmi Note 9

È uno smartphone costruito in plastica di qualità il Redmi Note 9, spesso 8.9 mm e dal peso di 199 g. Dotato di un display di 6,53” IPS LCD con risoluzione FHD+. Sotto la scocca troviamo il processore MediaTek Helio G85 octa con supporto ai 64 bit che lavora alla frequenza di 2 GHz, affiancato da un processore grafico Mali-G52. Non mancano 4 GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile con microSD. La batteria da 5020 mAh garantisce ottima resa al dispositivo.

HUAWEI P smart 2021

Un dispositivo che costa poco ma offre un buon bilanciamento tra estetica e prestazioni. Huawei P Smart 2021 ha un design moderno e quadrupla fotocamera sul retro. L’ampio display da 6,67″ ha risoluzione Full HD e tecnologia IPS. All’interno troviamo un processore Kirin 710A, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile. Tutto l’occorrente per usare le app e i servizi che desiderate con soddisfazione.

CUBOT X30

Questo smartphone X30 di CUBOT si presenta con un design elegante e caratteristico grazie al display quasi senza bordi e al vetro su entrambi i lati. È dotato di uno schermo touch da 6,4” a risoluzione 1080 x 2310 megapixel, che offre un ampio campo visivo e dei colori brillanti. Sotto la scocca abbiamo un processore a 8 core, 8 GB di RAM e 256 GB di memoria (una capienza notevole, l’ideale per memorizzare immagini, foto e video in quantità). La fotocamera principale è da 48 MP mentre quella frontale è da 32 MP. Grazie alla batteria da 4200 mAh il vostro smartphone avrà un’autonomia di 12 h anche in seguito ad un utilizzo intensivo.

Miglior smartphone cinese fino a 300€

Xiaomi Poco X3 NFC

Poco X3 NFC è uno smartphone interessante con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Vanta un ampio display con tecnologia AMOLED da 6,67″ a risoluzione Full HD+, il supporto all’HDR e un processore Qualcomm Snapdragon 732G. Il comparto fotografico comprende quattro fotocamere, ovvero una principale da 64 MP e una ultra grandangolare, mentre le altre sono macro e sensore di profondità. La batteria da 5160 mAh garantisce una buona autonomia al dispositivo e può essere ricaricata rapidamente.

Xiaomi Redmi Note 9T

Redmi Note 9T è un buon smartphone Dual Sim dalle dimensioni importanti (9,05 mm di spessore e peso di 199 g), che di sicuro non passa inosservato. Una delle sue caratteristiche vincenti è la possibilità di poter utilizzare il 5G su entrambe le SIM, una funzionalità tutt’altro che da sottovalutare. Vanta poi uno schermo da 6,53” in tecnologia IPS con risoluzione Full HD+. Sotto la scocca troviamo il processore Mediatek Dimensity 800U octa core da 2,4 GHz, la GPU Mali G57 MC3, 4 GB di RAM LPDDR4X e 64 o 128 GB di memoria interna espandibile tramite microSD. Il retro in plastica zigrinata è interrotto da un cerchio che contiene un modulo fotografico leggermente sporgente che comprende tre fotocamere: la principale è una 48 MP ƒ/1.8, supportata da due 2 MP ƒ/2.4 una per le macro e una per l’effetto bokeh. Con la batteria da 5000 mAh assicura due giorni di autonomia, quantomeno con un utilizzo medio del dispositivo.

realme 8 Pro

Questo realme 8 Pro si presenta con un design sottile e leggero; grazie alla sue misure contenute (176 g e 8,1 mm) può essere tenuto tranquillamente con una mano. Vanta un display Super AMOLED da 6,4″ con un lettore di impronte digitali ultrarapido integrato. Sotto la scocca, a muovere il dispositivo, troviamo un processore Snapdragon 720G a 8 nm. Il comparto fotografico comprende una Ultra Quad Camera con un eccezionale sensore principale da 108 MP. Inoltre, la grande batteria da 4500 mAh garantisce una buona autonomia al dispositivo.

DOOGEE S88 Plus (2021)

Questo smartphone marchiato DOOGEE si presenta con un design aggressivo e robusto. Vanta un display da 6.3” FHD + waterdrop, l’ideale per un’esperienza visiva totalmente immersiva. Inoltre S88 è guidato dall’efficiente Helio P70; al suo interno abbiamo anche 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna (la memoria espandibile può raggiungere fino a 256 GB di spazio di archiviazione). Per quanto riguarda il comparto fotografico abbiamo una fotocamera principale da 48 MP in grado di catturare qualsiasi dettaglio sia di giorno che di notte. L’eccellente batteria da 10.000 mAh garantisce un’ottima autonomia al dispositivo. Vera chicca di questo smartphone è la sua capacità di sopravvivere sotto i 5 piedi d’acqua per 30 min.

Miglior smartphone cinese fino a 500€

Xiaomi Mi 11 Lite

Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G sono “potenzialmente” due facce della stessa medaglia. Vantano entrambi un display da 6,55” AMOLED FHD+ e sono dotati dello stesso comparto fotografico: fotocamera posteriore da 64 MP, grandangolare da 8 MP, telemacro da 5 megapixel. Ad essere diversa è la fotocamera frontale in quanto una è da 16 MP (modello 4G) e l’altra è da 20 MP (modello 5G). Differenze nette ci sono nella connettività; nel modello 4G troviamo un Wi-Fi 5 mentre nel modello 5G un Wi-Fi 6; stesso discorso vale per il Bluetooth in quanto troviamo per il modello 4G un 5.1 mentre per il modello 5G un 5.2. Una svolta interessante l’abbiamo sotto la scocca in quanto il modello 5G è supportato dal potente processore Snapdragon 780G e offre 8 GB di RAM (il modello 4G invece è mosso dal processore Snapdragon 732G e offre solo 6 GB di RAM). La batteria da 4250 mAh assicura buona autonomia ad entrambi i modelli.

  • ACQUISTO: 6 + 64 GB – 306€ (Amazon)
  • ACQUISTO: 6 + 128 GB – 314€ (Amazon)

OPPO Find X3 Lite

Questo smartphone è un altro membro della famiglia X3 Series di OPPO. Offre un display da 6.4” FHD+ OLED con HDR10+. Al suo interno troviamo un processore Snapdragon 765G affiancato da 8 GB di RAM LPDDR4 e 128 GB di memoria interna UFS 2.1. Il comparto fotografico non delude e ci offre un sensore principale 64 MP f/1.7, stabilizzato elettronicamente, una fotocamera ultra-wide da 8 MP e una macro da 2 MP. La batteria da 4300mAh (ricarica rapida a 65 W) garantisce una buona autonomia.

Miglior smartphone cinese a più di 600€

Xiaomi Mi 11 5G

Questo smartphone è il top di gamma del 2021. Un gioia per gli occhi il suo design moderno e innovativo. Parlando di innovazioni, grande salto di qualità dal punto di vista tecnologico è stato fatto nel display: un nuovo pannello da 6,81” AMOLED che adesso ha una risoluzione QHD+ e un refresh rate che non solo arriva a 120 Hz, ma è anche variabile, così da non gravare sulla batteria. Xiaomi Mi 11 garantisce poi prestazioni eccezionali grazie allo Snapdragon 888 octa core da 2,84 GHz, con a supporto la GPU Adreno 660. Abbiamo inoltre 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna UFS 3.1, purtroppo non espandibili. Il comparto fotografico, da degno top di gamma, comprende una fotocamera da 108 MP con apertura ƒ/1.9 e stabilizzata otticamente. In più abbiamo una fotocamera grandangolare da 13 MP e un sensore da 5 MP per le macro. La batteria da 4600 mAh resiste tranquillamente un’intera giornata.

OnePlus 9 Pro 5G

OnePlus 9 Pro si presenta con un design innovativo e leggermente diverso dal solito; vanta un display da 6,7” (più piccolo rispetto al passato) con una risoluzione QHD+. Sotto la scocca troviamo il nuovo processore Snapdragon 888 octa core a 5 nanometri, con GPU Adreno 660 e 8/12 GB di RAM LPDDR5. Per quanto riguarda la memoria interna (non espandibile) è di 128/256 GB. Cavallo di battaglia di questo dispositivo è il comparto fotografico: una principale da 48 MP stabilizzata otticamente, dotata di dual ISO nativo e in grado di scattare immagini in formato RAW a 12 bit, una secondaria da 50 MP grandangolare con messa a fuoco automatica (è possibile utilizzarla anche in modalità “super macro”). Infine troviamo una da 8 MP stabilizzata otticamente (zoom 3,3X) e una da 2 megapixel in bianco e nero per massimizzare il dettaglio. La batteria da 4500 mAh garantisce una buona resa al dispositivo.

Se cercate prodotti differenti dagli smartphone cinesi, eccovi una selezione di altri ottimi dispositivi:

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.