Miglior smartphone fotocamera – Giugno 2018

La nostra lista delle miglior fotocamere su smartphone di giugno 2018.

Non è facile scegliere il miglior telefono per fare foto, che si questo un dispositivo Android o con altro sistema operativo. Genericamente la miglior fotocamera smartphone è quella che scatta le migliori foto, ma ci sono molti fattori da tenere in conto, che analizzeremo in seguito. Per semplificarvi la ricerca abbiamo quindi voluto realizzare una lista dei migliori smartphone per fare foto e che hanno quindi la migliore fotocamera. Si tratta di smartphone di ogni tipologia e prezzo, anche se ovviamente per avere una buona fotocamera su di uno smartphone il prezzo non potrà che essere abbastanza alto (ma proviamo a darvi opzioni per ogni categoria). Troverete comunque smartphone di fascia media, di fascia alta e anche dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Essendo spesso smartphone top di gamma quelli a scattare le migliori foto, spesso sono anche smartphone eccellenti anche sotto altri comparti, ma proveremo comunque a spiegarveli al meglio nella nostra guida all’acquisto (aggiornata a giugno 2018) affinché abbiate il miglior quadro della situazione. Se invece cercate le migliori app per fare foto trovate il link subito sotto.

MIGLIORI APP FOTO: AndroidiOS

Come scegliamo gli smartphone?

Troverete a seguire tutti i migliori smartphone per fare foto e per capire meglio come li abbiamo scelti ecco una lista di fattori chiave:

  • Qualità sensore fotografico: ovviamente il primo punto da valutare è quanto buone vengono le foto del proprio smartphone e quindi il sensore scelto è fondamentale
  • Velocità di scatto: importante poi capire quanto velocemente scatta. Uno scatto lento può farvi perdere il momento desiderato
  • Precisione e velocità di messa a fuoco: molto importante poi valutare la messa a fuoco in ogni suoi aspetto. Come la velocità di scatto può rovinarvi una bella foto
  • Semplicità software: se un software della fotocamera non è semplice rischia di farvi perdere tempo nel trovare l’opzione più banale
  • Qualità software: essendo i sensori degli smartphone molto piccoli, molta della bontà degli scatti oggigiorno è data dal lavoro di postprocessing fatto dal software
  • Numero di funzioni: da non sottovalutare poi cosa ci si può fare con la fotocamera del proprio telefono
  • Tecnologie hardware: infine valutiamo anche le tecnologie a disposizione, come laser autofocus, stabilizzatore ottico e sensore spettro colore

Quali sono i migliori smartphone per fotocamera?

Gli smartphone sono ordinati per il prezzo crescente

Lenovo Moto G5 Plus

Lenovo ha utilizzato all’interno di questo Moto G5 Plus una fotocamera da 12 megapixel ƒ/1.7 dotata di tecnologia Dual Pixel (ogni pixel è doppio e il secondo si occupa della messa a fuoco). Le foto sono decisamente buona per la categoria di prezzo e c’è anche un buon HDR automatico. Discreta anche la fotocamera frontale da 5 megapixel (ƒ/2.2) e anche la registrazione di video in 4K.

Samsung Galaxy S8 / S8+

Nel 2017 Samsung ha alzata l’asticella dei top di gamma, immettendo sul mercato due dispositivi, S8 e S8+, dalle indubbie qualità. Ottimo display, buon software e buona qualità costruttiva. Migliora anche leggermente la fotocamera, capace di scattare ottime immagini. Peccato per la risoluzione che rimane da 12 megapixel.

Huawei Mate 10 Pro

Anche Huawei, con questo Mate 10 Pro, si merita finalmente uno spazio in questa classifica. Mate 10 Pro, benché non perfetto dal punto di vista fotografico, finalmente convince davvero. Buono il sistema di doppie fotocamere di Leica, con una buona definizione e buon bilanciamento dei colori nelle foto. Peccato per i video dove purtroppo rimane un po’ sotto la media.

LG V30

V30 offre lo stesso sistema di doppie fotocamere visto anche su altri top di gamma della stessa azienda e punta moltissimo anche sul comparto video, grazie all’introduzione di alcune funzionalità software ereditate dal cinema professionale, come lo zoom morbido o la possibilità di applicare dei profili di colore diversi in base alla necessità.

Samsung Galaxy Note 8

Il secondo smartphone top di gamma di Samsung per il 2017 è stato un ulteriore miglioramento per quanto riguarda il comparto fotografico rispetto a S8/S8+. Se la fotocamera principale è identica quello che cambia è la presenza di una seconda fotocamera capace di realizzare un zoom ottico 2x grazie alla diversa focale. In più questa seconda camera permette di lavorare assieme alla principale per ottenere un ottimo effetto sfocatura.

Samsung Galaxy S9+

Samsung Galaxy S9+ è il primo smartphone al mondo con apertura variabile. Questo gli permette di catturare più luce nelle condizioni di scarsa luminosità e catturare maggiore dettaglio quando la luce è buona. La seconda fotocamera è poi un comodissimo zoom 2x.

HTC U11+

HTC U11+ si è rinnovato sotto vari aspetti rispetto al suo predecessore, ma non nell’ottima fotocamera che rimane comunque uno dei punti più forti di questo smartphone. Se quindi vi interessa la pura fotocamera può ancora valer la pena acquistare il modello “inferiore” risparmiando un po’ di soldi.

Huawei P20 Pro

Huawei P20 Pro è dotato di una tripla fotocamera con lenti Leica. Si tratta di un sistema che permette al dispositivo di fare ottime foto in qualsiasi condizione. In un caso P20 Pro è davvero irraggiungibile dalla concorrenza: le foto con poca luce. Con uno scatto a mano libera di 4 secondi riuscirete a fare incredibili foto anche in piena notte.

Google Pixel 2 XL

Il Google Pixel 2 XL è sicuramente la sorpresa del 2017 in termini di fotocamera. È l’unico top di gamma con una singola fotocamera eppure riesce a scattare comunque ottime foto. Anche in modalità sfocatura.

 

Se cercate prodotti differenti dagli smartphone dual SIM, eccovi una selezione di altri ottimi dispositivi: