Miglior smartphone fotocamera – Ottobre 2020

La nostra lista delle miglior fotocamere su smartphone di ottobre 2020.

Non è facile scegliere il miglior telefono per fare foto, che si questo un dispositivo Android o con altro sistema operativo. Genericamente la miglior fotocamera smartphone è quella che scatta le migliori foto, ma ci sono molti fattori da tenere in conto, che analizzeremo in seguito. Per semplificarvi la ricerca abbiamo quindi voluto realizzare una lista dei migliori smartphone per fare foto e che hanno quindi la migliore fotocamera. Si tratta di smartphone di ogni tipologia e prezzo, anche se ovviamente per avere una buona fotocamera su di uno smartphone il prezzo non potrà che essere abbastanza alto (ma proviamo a darvi opzioni per ogni categoria). Troverete comunque smartphone di fascia media, di fascia alta e anche dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Se volete invece scoprire altre categorie di smartphone, potete farlo al link qui sotto.

LEGGI ANCHE: Lista migliori smartphone

Essendo spesso smartphone top di gamma quelli a scattare le migliori foto, spesso sono anche smartphone eccellenti anche sotto altri comparti, ma proveremo comunque a spiegarveli al meglio nella nostra guida all’acquisto (aggiornata a ottobre 2020) affinché abbiate il miglior quadro della situazione. Se invece cercate le migliori app per fare foto trovate il link subito sotto.

MIGLIORI APP FOTO: Android – iOS

Come scegliamo gli smartphone?

Troverete a seguire tutti i migliori smartphone per fare foto e per capire meglio come li abbiamo scelti ecco una lista di fattori chiave:

  • Qualità sensore fotografico: ovviamente il primo punto da valutare è quanto buone vengono le foto del proprio smartphone e quindi il sensore scelto è fondamentale
  • Velocità di scatto: importante poi capire quanto velocemente scatta. Uno scatto lento può farvi perdere il momento desiderato
  • Precisione e velocità di messa a fuoco: molto importante poi valutare la messa a fuoco in ogni suoi aspetto. Come la velocità di scatto può rovinarvi una bella foto
  • Semplicità software: se un software della fotocamera non è semplice rischia di farvi perdere tempo nel trovare l’opzione più banale
  • Qualità software: essendo i sensori degli smartphone molto piccoli, molta della bontà degli scatti oggigiorno è data dal lavoro di postprocessing fatto dal software
  • Numero di funzioni: da non sottovalutare poi cosa ci si può fare con la fotocamera del proprio telefono
  • Tecnologie hardware: infine valutiamo anche le tecnologie a disposizione, come laser autofocus, stabilizzatore ottico e sensore spettro colore

Quali sono i migliori smartphone per fotocamera?

Gli smartphone sono ordinati per il prezzo crescente.

Motorola Moto G8 Plus

Dal punto di vista fotografico Moto G8 Plus non aggiunge molto a Moto G7 Plus. Lo abbiamo comunque aggiunto per chi avesse un budget un po’ più alto e volesse prendere la versione più aggiornata di Moto G con un display ampio e con un piccolo notch a goccia sulla parte superiore che integra la fotocamera frontale.

Redmi Note 8T

Redmi Note 8T, ora slegato dal brand Xiaomi, seppur in realtà prodotto dalla stessa azienda cinese, è una piccola evoluzione rispetto al Redmi Note 7 che prendeva il suo posto in questa classifica. È proprio per questo però che è giusto che al suo posto ci sia questo Note 8T, che aggiunge anche due fotocamere in più, seppur non di grande utilità (bokeh e macro).

POCO X3 NFC

Come anche gli altri smartphone Redmi di questa selezione anche POCO si difende egregiamente nel comparto fotografico per la sua fascia di prezzo. È dotato di un sistema di quattro fotocamere dove spiccano un sensore da ben 64 megapixel e una 13 megapixel grandangolare perfetta per catturare le scene più difficili. La fotocamera frontale incastonata all’interno del foro invece è una interessante 20 megapixel. A completare il tutto troviamo la possibilità di registrare anche video in 4K.

Redmi Note 9 Pro

Redmi Note 9 Pro è una buona evoluzione del modello dell’anno precedente. Purtroppo non è dotato di un sensore zoom ma la fotocamera principale da 64 megapixel si fa perdonare nella sua fascia di prezzo, grazie ad una buona qualità di scatto in praticamente ogni circostanza. Abbiamo poi una fotocamera grandangolare e due sensori a supporto, non particolarmente utili.

Xiaomi Mi Note 10 Lite

Non ha la fotocamera da 108 megapixel di Mi Note 10, ma si difende con una eccellente 64 megapixel e un buon grandangolo. Si tratta indubbiamente di uno dei migliori smartphone nella fascia media per scattare foto e anche la fotocamera frontale ha ricevuto un buon aggiornamento rispetto alla concorrenza. Non è rimasta indietro neanche la registrazione video in 4K.

Samsung Galaxy A71

Come tutti gli smartphone in questa porzione della classifica non dovete aspettarvi il miglior smartphone in assoluto acquistando questo Galaxy A71, ma indubbiamente il comparto fotocamere fa molto bene il suo dovere. Il sensore principale è da ben 64 megapixel e realizza scatti decisamente migliori alla media. Bene anche la fotocamera grandangolare da 12 megapixel.

Xiaomi Mi Note 10

Mi Note 10 è il primo smartphone in assoluto a montare il nuovo sensore da 108 megapixel. Questo può scattare foto nitidissime, anche nella modalità pixel binningi a 27 megapixel. Un prodotto di qualità e che sicuramente vorrete provare se vi interessa la fotografia. In più è il primo ad essere dotato di due diverse lenti zoom ottiche, una con focale 2x e una 5x.

Google Pixel 4A

Pixel 4A non solo è molto compatto ma è anche un’ottima scelta per chi vuole scegliere un dispositivo anche e soprattutto per la sua fotocamera. Si tratta di uno smartphone eccezionale, seppur limitato dal punto di vista di batteria (ma comprensibile viste le dimensioni). Non è dotato di grandangolo, ma di un singolo sensore di eccezionale qualità.

OnePlus Nord

OnePlus Nord ha tanti pregi e fra questi anche il suo comparto fotografico. Non si avvicina a quello dei top di gamma, ma è lo stesso di OnePlus 8, che però costa quasi il doppio. Abbiamo buone foto con buona luce e una nuova modalità notturna rifinita che adesso funziona a dovere migliorando sensibilmente gli scatti al buio. Bene anche la doppia fotocamera frontale, ora anche grandangolare.

Huawei Mate 30 Pro

Purtroppo non è dotato dei servizi Google e quindi è uno smartphone un po’ diverso dal solito, ma non è qualcosa che potrebbe fermarvi se state cercando un vero smartphone top di gamma in ambito fotografico e per i video. È dotato di ben due fotocamere da 40 megapixel, che garantiscono foto perfette in ogni situazioni.

Xiaomi Mi 10

Xiaomi Mi 10 è il top di gamma dell’azienda per il 2020. Se volete ancora di più potete puntare anche alla variante Pro che offre, se si parla di fotocamere anche due sensori zoom aggiuntivi. La variante base condivide però la fotocamera grandangolare e soprattutto l’ottimo sensore da 108 megapixel che contraddistingue tutti i nuovi dispositivi di fascia alta di Xiaomi. Grandi passi in avanti anche nei video.

Huawei P30 Pro

 

Huawei aveva già raggiunto la vetta della classifica DxOMark nel 2018 e lo ha fatto anche nel 2019 grazie ad un P30 Pro veramente completo, con un nuovo gruppo di fotocamere (ben 4), fra cui anche un sensore ToF e una fotocamera zoom 5x periscopica, che grazie alla fotocamera da 40 megapixel può arrivare anche ad uno zoom 10x ibrido.

OPPO Find X2 Neo

Benché puntando sul Find X2 Pro si riesca a ottenere ancora di più sotto ogni fronte, questo Find X2 Neo è indubbiamente un ottimo compromesso per rapporto qualità prezzo. Si tratta di un bellissimo smartphone dotato di 4 fotocamere, fra cui anche un ottimo sensore da 48 megapixel che permette di realizzare ottime foto e ottimi video. Molto buona anche la fotocamera frontale da 44 megapixel.

Google Pixel 4 XL

 

È vero, manca la fotocamera grandangolare, ma se escludiamo questo fattore è indubbio che Pixel 4 XL sia un fantastico prodotto per quanto riguarda la sua fotocamera. Il software svolge un lavoro egregio. Tanto egregio che se lo lasciate all’aperto un po’ di minuti in una notte stellata è capace di fotografare le costellazioni. Una magia che solo grazie al software è possibile ricreare.

Huawei P40 Pro

 

Se non siete spaventati dall’assenza di servizi Google sappiate che questo Huawei P40 Pro non è solo un bellissimo smartphone, potente e con una buona autonomia, ma è anche un ottimo camera phone, anche grazie (sebbene solo in parte) alla collaborazione con Leica. Abbiamo un sistema di fotocamere molto avanzato che permette di scattare foto in veramente ottime condizioni, grazie anche al nuovo sensore da 50 megapixel il più grande (in termini di dimensioni) fra tutti gli smartphone. In più P40 Pro è anche molto migliorato per quanto riguarda la registrazione di video.

Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Abbiamo sostituito Galaxy S20 Ultra con Note 20 Ultra in questa classifica perché quest’ultimo modello può garantire le stesse fotocamere e prestazioni dell’altro modello, ma con un sistema di messa a fuoco completamente rinnovato e quindi decisamente più preciso. Note 20 Ultra è un prodotto eccezionale e completo che non potrà deludervi.

Sony Xperia 1 II

L’ultimo smartphone top di gamma (premium) di casa Sony è un piccolo gioiello se si parla di scattare foto e registrare video, sopratutto se chi lo maneggia è un fotografo professionista. In modalità totalmente automatica ci sono smartphone che possono dare più soddisfazione ma se sapete dovere mettere le mani l’interfaccia di scatto Alpha saprà regalarvi delle gioie.

 

Se cercate prodotti differenti dagli smartphone dual SIM, eccovi una selezione di altri ottimi dispositivi:

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.