Miglior smartphone Android – Giugno 2019

La nostra lista dei migliori smartphone Android di giugno 2019.

Può essere molto difficile scegliere il miglior smartphone Android qualità prezzo ed è per questo che abbiamo scelto di realizzare un’ampia selezione dei migliori prodotti in modo da facilitarvi la scelta. Non sarà certo facile selezionare ogni mese i migliori prodotti per voi, ma grazie a questa guida dettagliata potrete farvi un’idea di quale sia lo smartphone perfetto per voi, che sia di fascia bassa, fascia media o fascia alta. Se cercate smartphone di ogni genere e tipologia potete seguire il link sotto

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone (anche non Android)

Vista la difficoltà nel delineare una lista dei migliori prodotti con sistema operativo Android, abbiamo scelto di selezionare quelli che nelle nostre recensioni hanno ottenuto i voti più alti (sopra 8) e di proporveli, fornendovi anche alcune delle migliori offerte al momento (giugno 2019) presenti sul mercato online, in modo da poter trovare anche lo smartphone più economico. Nella nostra guida avrete a disposizione quindi una completa lista di smartphone Android ordinati per prezzo crescente, di qualsiasi marca, purché forniti di garanzia.

Se però avete ancora dei dubbi su quale smartphone acquistare nel nostro forum trovate una sezione dedicata dove fare domande a riguardo:

Come scegliamo gli smartphone?

Nello specifico trovate una lista di dispositivi che hanno ricevuto almeno 8 come voto nelle nostre recensioni e che nel dettaglio sono risultati vincenti come:

  • Display: schermi luminosi, con buoni angoli di visione e ad una risoluzione ottimale per la diagonale dello schermo
  • Hardware: CPU, GPU e RAM in un quantitativo sufficiente a garantire ottime prestazioni
  • Autonomia: batterie abbastanza capienti o sistemi di risparmio energetico particolarmente efficienti
  • Fotocamera: fotocamere (in particolare quella principale) capace di realizzare scatti nitidi, luminosi e con app capaci di aprirsi e di mettere a fuoco velocemente
  • Software: i software possono essere delle tipologie più disparate ma devono mantenere un buon bilanciamento fra semplicità, fluidità e numero di funzioni
  • Aggiornamenti: teniamo anche conto di quanto un software venga aggiornato e se le novità siano o meno di rilievo

Quali sono i migliori smartphone Android?

Infine lo spazio dei commenti alla fine di questa lunga lista di smartphone è ovviamente aperto ai vostri suggerimenti e consigli. Vi lasciamo quindi alla nostra lista dei migliori smartphone Android, divisi per fascia di prezzo.

Miglior smartphone Android a meno di 100€

Se gli smartphone di questa categoria non bastassero, prova con gli smartphone cinesi.

Alcatel 1X

Il piccolo e compatto Alcatel 1X offre in realtà un display abbastanza ampio e nel complesso è fluido e permette di installare un buon numero di app. Il software è abbastanza pulito ed è quindi abbastanza semplice da utilizzare per quasi qualsiasi tipologia di utenti.

Nokia 2

Le attese che si possono avere da uno smartphone sotto i 100€ devono essere basse e il consiglio è quello di sempre: se potete spendete 50€ in più e saltate alla fascia superiore. Ma se proprio il vostro budget fosse così limitato da non poter superare i 100€ questo Nokia 2, con le dovute limitazioni, saprà darvi quello che cercate.

Miglior smartphone Android a meno di 200€

Redmi 7

Dal “sotto-brand” di Xiaomi lanciato nel 2019 ecco un prodotto che per il suo prezzo è veramente incredibile. Ha un’ottima autonomia, un prezzo stracciato e un display ampio (per la categoria). In più anche la fotocamera, sempre in rapporto al prezzo, non è affatto male. A questo ci aggiungiamo la possibilità di usare due nanoSIM senza rinunciare alla memoria espandibile.

Xiaomi Mi A2

Il secondo smartphone Android One di Xiaomi entra di diritto in questa classifica per essere uno degli smartphone più interessanti per il nostro mercato, considerando il firmware stock e quindi più vicino al gusto dell’utente europeo. È velocissimo e la fotocamera stupisce. Farà poi contenti tutti quelli che non sopportano l’idea del notch nella parte superiore dello smartphone.

Xiaomi Mi A2 Lite

Nel 2018 Xiaomi ha raddoppiato con la serie Android One e ha portato anche in Italia Mi A2, uno smartphone molto interessante perché unisce una grande batteria, ad un software molto semplice ma anche sempre aggiornato, grazie proprio al programma Android One. Ad eccezione delle fotocamere non proprio “brillanti” è uno smartphone a tutto tondo.

Motorola Moto G6 Play

Rispetto alla sua variante Plus perde sicuramente brillantezza come display e come fotocamera, ma il software rimane comunque abbastanza fluido e scattante. Il lettore di impronte digitali finisce sul retro incastonato nel logo Motorola e guadagna però una super batteria, che farà sì che vi convenga scegliere Moto G6 Play se il vostro intento e avere una batteria interminabile.

ASUS Zenfone Max Pro (M1)

Quando avete iniziato a cercare uno smartphone forse non avete pensato a questo prodotto: sbagliando. Questo Max Pro (M1) di ASUS è uno smartphone unico, grazie alla sua batteria da 5000 mAh (impossibile da “buttare giù”) e al suo software semi-stock che ci fa dimenticare quello di ASUS classico.

Nokia 6.1

Nokia 6.1 (ovvero Nokia 6 2018) è uno smartphone di fascia media interessante, vista l’ottima qualità costruttiva, il buon display ma sopratutto un software basato su Android One che garantisce almeno 2 anni di aggiornamenti di sicurezza e due versioni nuove di Android, partendo da Android 8.1 Oreo.

Honor 10 Lite / Huawei P Smart 2019

Questa accoppiata di smartphone condivide praticamente ogni specifica hardware. L’unica differenza vera è rappresentata dalla fotocamera frontale a risoluzione superiore sullo smartphone Honor. Per il resto si tratta del solito ottimo smartphone Huawei/Honor economico, nel 2019 vestito anche in modo più elegante e con uno smartphone che copre buona parte della superficie frontale.

Xiaomi Mi8 Lite

Mi8 Lite è un buon prodotto di fascia media, venduto ad un prezzo ormai quasi da fascia bassa. È completo sotto molti aspetti, ma quello che lo fa distinguere è sicuramente il suo design che gli da un tono decisamente da prodotto di fascia più alta di quella che poi effettivamente è.

Huawei P20 Lite

Rispetto agli altri modelli Honor/Huawei in circolazione con specifiche tecniche simili questo P20 Lite è sicuramente più caro e non offre particolari novità sotto questo aspetto. Quello che lo salva è sicuramente il design, molto più ricercato e curato. È vero: sembra un iPhone X, ma a questo prezzo e con il suo design a molti non interesserà.

Redmi Note 7

Se vi sembra che il brand Redmi non vi suoni nuovo è perché è uno spinoff di Xiaomi e fino allo scorso anno veniva venduto proprio a marchio Xiaomi. Redmi Note 7 ristabilisce la qualità dei prodotti low cost e porta sotto ai 200€ uno smartphone gradevole alla vista, con un display ampio, una doppia fotocamera di qualità e un software pulito e rapido. È disponibile in più tagli di memoria e RAM.

Motorola One

Motorola Moto G6 Plus è stato uno dei nostri smartphone preferiti del 2018 e questo Motorola One è una variante di quello smartphone. La prima cosa che si nota è il design diverso dai soliti canoni Motorola e un po’ più omologati, con un vistoso notch frontale. L’altra grande differenza è la presenza di Android One che gli garantisce aggiornamenti continuati e rapidi per oltre due anni.

Miglior smartphone Android a meno di 300€

Huawei Mate 20 Lite

Huawei è un’azienda che riempie il mercato di innumerevoli modelli differenti di suoi smartphone ed è facile quindi perdersi in questa miriade di prodotti. Nella fascia media questo Mate 20 Lite però può dire la sua, con un display veramente ampio, una buona batteria e delle fotocamere che si difendono. Per il resto il software è praticamente identico agli altri prodotti.

Honor View 10 Lite

Honor ha realizzato un ottimo smartphone. View 10 Lite si distingue per un bel design e per uno schermo estremamente ampio, uno dei più grandi nella sua fascia di prezzo. Non offre particolari novità per quanto riguarda fotocamere e software, ma si difende comunque bene grazie alla rodatissima EMUI.

Motorola Moto G6 Plus

Moto G6 Plus è senza ombra di dubbio uno dei best buy del 2018. Si tratta di uno smartphone che migliora quanto visto di buono con la precedente generazione e lo fa partendo dal design, adesso uno dei migliori del suo genere e che si fa sicuramente riconoscere, specialmente nella sua colorazione blu. Bene il display, la doppia fotocamera ed il software velocissimo. Il prezzo poi è molto concorrenziale.

Samsung Galaxy A40

Questo smartphone Samsung è un prodotto semplice ma che fa bene quello che deve fare. È compatto, dal design carino e con un bel display sulla parte frontale. Se vi piacciono i prodotti Samsung questo, per il prezzo a cui viene venduto, non vi deluderà affatto.

ASUS Zenfone Max Pro M2

ASUS nel 2019 ha rinnovato la sua fortunata linea Zenfone Max con un prodotto più elegante, dallo schermo più accattivante e anche più aggiornato. Nel complesso è un prodotto che punta prima di tutto sull’autonomia ma che non delude in alcun campo, lasciando sicuramente contenuto l’acquirente finale. Il prezzo poi è abbastanza aggressivo sin dal suo lancio.

Motorola Moto G7 Plus

L’erede di Moto G6 Plus è uno dei prodotti più interessanti, perché riparte da dove eravamo rimasti con l’ottimo prodotto precedente e si migliora con nuove fotocamere e uno schermo ancora più grande, con bordi ancora più ridotti e un piccolo notch a goccia sulla parte superiore. È ancora presente il jack audio ed è ancora splashproof.

POCOPHONE F1

POCOPHONE è un brand Xiaomi che punta tutto sull’hardware e sulle performance. Si tratta in sostanza di un top di gamma venduto al prezzo di un medio gamma. Non, male eh? La scocca è in plastica, ma quello che c’è sotto è di qualità e riesce a garantire ottime performance anche per chi lo acquisterebbe per velocità e per giocare.

Honor 10

Fra i migliori smartphone per rapporto qualità prezzo c’è sicuramente questo Honor 10, smartphone Android disponibile in due fantastiche colorazioni che offre quasi tutto quello che offre Huawei P20 e anche qualcosa in più, considerando l’hardware praticamente identico e l’aggiunta di una porta ad infrarossi e il jack audio da 3,5 millimetri.

Miglior smartphone Android a meno di 450€

Huawei P20

Nonostante P20 Pro sia sicuramente lo smartphone di punta di Huawei per la prima metà del 2018, anche il modello più piccolo e più economico merita attenzione. E proprio per questi due motivi. Se non vi interessano alcune funzioni peculiari di P20 Pro (come la tripla camera, l’impermeabilità o gli infrarossi) questo smartphone vi convincerà allo stesso modo, facendovi però risparmiare.

Samsung Galaxy A9 (2018)

Non costa poco, ma il primo smartphone con 4 fotocamere al mondo è comunque un buon prodotto da parte di Samsung, che si posiziona bene nella fascia media e offre un’esperienza d’uso nel complesso buona. Viene messo in particolare buona luce con l’abbassarsi del suo prezzo.

Xiaomi Mi8 / Mi8 Pro

Non avrà il design più originale in assoluto ma è indubbio che questo Xiaomi Mi8 sia un prodotto estremamente elegante e nell’uso quotidiano anche comodo e funzionale. Bisogna tener conto che non si vedranno le notifiche nella barra, ma per il resto Xiaomi Mi8 sa assolutamente come farsi rispettare e al prezzo di vendita è sicuramente un’alternativa molto succosa.

La variante Pro porta con sé qualche interessante innovazione, ma il prezzo sale e non di poco.

Huawei Mate 20

Perde alcune delle innovazioni del fratello maggiore, come lo sblocco 3D ed il lettore sotto al display, ma guadagna un display più grande (e con un notch più piccolo), il jack audio, la radio FM e il tutto ad un prezzo di lancio inferiore. Per molti questa sarà sicuramente la scelta migliore.

Xiaomi Mi MIX 3

La famiglia MIX di prodotti Xiaomi da sempre punta all’ottimizzazione della cornice frontale, con bordi estremamente ridotti e un display che copre quasi l’intera superficie. Con Mi MIX 3 la cosa si è spinta ancora oltre, andando a nascondere completamente le fotocamere frontali all’interno di un componente a scorrimento da attivare manualmente. Non sarà forse la soluzione più comoda, ma se non vi fate molti selfie sarà comunque un’ottima trovata.

ASUS Zenfone 5Z

Decisamente più performante rispetto alla versione “classica” Zenfone 5. Il prezzo è veramente interessante considerando l’hardware a disposizione, le prestazioni e il bel display che alla sua sommità mostra un vistoso notch. Che piaccia o meno.

Xiaomi Mi9

Ad inizio 2019 Xiaomi aggredisce in modo molto forte il mercato con il suo Xiaomi Mi9 che diventa subito un best buy fra i top di gamma. Manca di alcuni dettagli che rendono davvero premium prodotti più costosi, ma porta comunque ad un prezzo più basso della concorrenza per la prima volta in Italia il processore Snapdragon 855 e non disdegna neanche un enorme display, una nuova fotocamera ad alta risoluzione e una nuova ricarica senza fili rapida.

Miglior smartphone Android a meno di 600€

ASUS Zenfone 6

Zenfone 6, lanciato a metà 2019, è uno smartphone che si vuol subito far notare per la sua fotocamera ruotante, ma che in realtà ha molti altri assi nella manica. Oltre alla possibilità quindi di farsi selfie con una fotocamera al top, abbiamo anche una batteria da ben 5000 mAh, un display senza bordi (e senza notch) e un software ora ancora più pulito.

OPPO Reno

OPPO Reno è uno smartphone molto particolare, pensato per chi vuole qualcosa di diverso dall’ordinario. Abbiamo infatti un design estremamente pulito, che nasconde una fotocamera che si apre in diagonale superioremente quando ci si vuole scattare un selfie. In più ha anche un bello schermo ampio, una batteria corposa e un software (seppur migliorabile) decisamente rinnovato.

Samsung Galaxy S10e

Per il Galaxy S 2019 Samsung ha deciso di immettere sul mercato una nuova variante di smartphone, ovvero Galaxy S10e. Si tratta di uno smartphone molto interessante perché a fronte di alcune rinunce minori ha portato in dote un prezzo minore e una compattezza che in tanti cercano anche nei top di gamma. In più è disponibile anche in giallo sgargiante che l’ha reso subito iconico.

Samsung Galaxy S9+

Stesso design dell’anno precedente, ma interessanti miglioramenti volti a correggere alcuni punti deboli dell’anno precedente. Un top di gamma che ha tutto e offre il meglio in termini di doppia fotocamera, display, software e potenza. L’hardware poi è il più completo in circolazione ed escludendo la radio FM ha praticamente tutto. Anche la possibilità di diventare un PC con DeX.

Honor View 20

Il top di gamma di inizio 2019 di Honor è una bella sorpresa. Superato lo scoglio iniziale del retro con i riflessi a forma di “v” (che o piace o non piace) si arriva a scoprire subito un fantastico display con pochissimi bordi e la fotocamera nascosta dentro un piccolo foro all’interno del display. Una soluzione poi seguita dalla concorrenza durante il resto dell’anno ma che in questo caso trova forma in uno smartphone “economico” se comparato agli altri top di gamma. Per essere un Honor però non costa poco.

OnePlus 7

OnePlus 7 non è un grande aggiornamento rispetto a OnePlus 6T, ma merita comunque sceglierlo rispetto al predecessore, visto anche il prezzo invariato. Il design non cambia, ma mantiene tutti i punti cardine dell’azienda, come un bellissimo display, un software fluido e hardware sempre al top.

Huawei Mate 20 Pro

L’ultimo top di gamma di Huawei è un dispositivo completissimo. È dotato di un fantastico display curvo AMOLED, di ben 3 fotocamere molto versatili e anche di ricarica wireless (che permette anche di ricaricare altri smartphone). Il software è poi fluido e rapido e offre una buona quantità di funzionalità.

Miglior smartphone Android fino a 1000€

Sony Xperia XZ3

Sony Xperia XZ3 è uno smartphone rivoluzionario nel design per Sony che abbandona alcuni canoni molto squadrati per abbracciarne di nuovi completamente stondati. Lo schermo frontale è un bellissimo OLED realizzato dall’azienda e il software è aggiornato per essere al passo con i tempi, convincendo completamente.

ASUS ROG Phone

 

Nasce come un gaming phone e lo è a tutti gli effetti. ROG Phone lo fa capire dal design, dal suo hardware e anche dalle sue funzionalità software. Ma in realtà, se il design aggressivo non vi spaventa, è anche un ottimo smartphone top di gamma in senso assoluto. Anche fotocamera e display non deludono.

OnePlus 7 Pro

 

Nel 2019 OnePlus ha diversificato la sua offerta, realizzando una variante Pro che si svincola dalla necessità del prezzo contenuto. Si tratta di un prodotto davvero top, con uno schermo strabiliante, potentissimo e con un software fra i più puliti e rapidi in circolazione. Come detto il prezzo sale, ma può ancora valere la pena.

Samsung Galaxy Note 9

Note 9 di Samsung non è certo una rivoluzione rispetto al modello del precedente anno, ma è un affinamento che lo rende “lo smartphone senza compromessi”, adesso con più batteria, una S Pen con il controllo Bluetooth, più RAM e più memoria interna. Anche il prezzo sale, ma non di troppo, pur restando uno degli smartphone più cari.

Samsung Galaxy S10+

Il top di gamma 2019 di Samsung è una ottima evoluzione dello smartphone dell’anno precedente. Ora abbiamo la ricarica wireless inversa, una doppia fotocamera frontale e una tripla fotocamera principale con l’aggiunta di una grandangolare. Bellissimo anche il nuovo schermo curvo ancora più grande e che quindi lascia le fotocamere frontali dentro un piccolo foro oblungo nell’angolo.

Huawei P30 Pro

 

Indubbiamente con P30 Pro Huawei ha davvero alzato l’asticella della qualità dei suoi prodotti, portandola ancora più avanti. La fotocamera è stata ancora migliorata e ora integra anche un terzo sensore zoom 5x con possibilità di scattare foto 10x tramite lo zoom ibrido. Lo schermo è poi curvo e ancora più ampio. Un prodotto bellissimo, ma anche molto costoso.

Google Pixel 3

 

Google Pixel 3 è un prodotto unico nel suo genere. Un vero top di gamma (e il prezzo lo dimostra) con dimensioni veramente tascabili e che vi faranno dimenticare i “padelloni” a cui eravamo abituati. Offre molto dal punto di vista software, ma anche per quanto riguarda fotocamera e display, che in questa versione è poi privo di notch.

Google Pixel 3 XL

 

Nel 2018 Google ha rinnovato il suo Pixel, aggiornandolo con i componenti più aggiornati e introducendo uno schermo ancora più ampio (ma con un “bel” notch frontale). Se questo non vi spaventa e siete curiosi di provare la potenza Google questo smartphone vi sorprenderà, anche e sopratutto per la sua fotocamera.

 

Se cercate prodotti invece differenti dai classici smartphone Android eccovi qualche alternativa:

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina AndroidWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.