Come installare la GCam su Android senza root

Come installare la GCam su Android senza root
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Al giorno d'oggi un aspetto che riveste sempre più importanza nella scelta di uno smartphone corrisponde al comparto fotografico e alle sue performance. Ormai ogni volta che viene lanciato un nuovo top di gamma si va subito a guardare come si comporta in campo fotografico.

Questo sviluppo è supportato dai vari produttori di smartphone che investono sempre più in nuovi componenti hardwarew per le loro fotocamera. La corsa ai megapixel e ai grandi sensori è accompagnata anche da un notevole sviluppo degli algoritmi per l'elaborazione delle immagini. Questo è l'aspetto che ha reso Google un portento nel settore della fotografia mobile.

I Pixel sono da anni sinonimo di qualità assoluta nel campo fotografico, soprattutto grazie alle magie offerte dal comparto software di Google. La Google Camera è il mezzo per proporre queste innovazioni, anche senza avere a disposizione sensori da megapixel a tre cifre.

La cosa bella è che la Google Camera è utilizzabile anche su altri dispositivi Android non Pixel.

In questa guida andremo proprio a vedere come installare la Google Camera sui vari modelli Android, senza bisogno dei permessi di root.

Indice

Perché usare la Google Camera

Prima di tuffarci nella procedura per l'installazione della Google Camera sui vari modelli di telefoni Android compatibili, è bene capire perché può essere utile installare e usare la Google Camera invece che l'app Fotocamera stock presente sul proprio dispositivo.

Nel corso degli ultimi anni un notevole sforzo è stato profuso nella realizzazione di porting dell'app Google Camera. Per porting si intende delle versioni modificate dell'app Google Camera, sviluppate a partire dalle versioni ufficiali che Google distribuisce per i suoi Pixel e adattate per essere usate su modelli non Pixel.

Questo permette di usare, anche su smartphone non Pixel, gran parte delle elaborazioni software dell'immagine confezionate da Google. Prima fra tutte troviamo l'HDR+, ormai affinato a regola d'arte, e l'astrofotografia.

Sin dai primi porting e dalle prime prove su smartphone non Pixel ci si è resi conto di come scattare con la Google Camera può portare a risultati nettamente migliori rispetto a quando si scatta con la fotocamera stock. Google nel tempo ha ottimizzato l'HDR, la funzionalità Ritratto, la modalità Notturna e l'astrofotografia. Queste funzionalità spesso portano a risultati nettamente migliori rispetto a quanto offerto dalle app Fotocamera stock.

È davvero fondamentale precisare la differenza che c'è tra l'installazione manuale di un qualsiasi apk della Google Camera che può essere scaricato online e l'installazione di un porting sviluppato a partire dall codice della Google Camera su misura per uno specifico modello Android.

In quest'ultimo caso si avranno a disposizione le feature più interessanti, come la Foto Notturna e l'HDR+ in tempo reale, Gomma Magica, stabilizzazione video dinamica e non solo.

Come verificare la compatibilità con la Google Camera

Prima di tuffarsi nell'installazione del porting della Google Camera è importante considerare che il porting non è compatibile con tutti gli smartphone Android diversi dai Pixel. Il porting è nato a partire dalle API Camera2, implementate su diversi modelli di smartphone con processori Snapdragon.

C'è da considerare che sono diversi gli sviluppatori indipendenti che lavorano ai vari porting della Google Camera. Questo perché ogni modello Android necessita di una versione specifica del porting. Negli ultimi tempi il lavoro degli sviluppatori ha permesso di determinare una serie di prerequisiti per installare e usare correttamente il porting della Google Camera. Andiamo a vederli insieme:

  1. Controllare che ci sia il supporto alle API Camera2 con quest'applicazione.
  2. Avere installati i Google Play Services. Nel caso in cui questi non siano presenti, è possibile utilizzare microG o Gcam Services Provider.

Come installare la Google Camera

L'installazione della Google Camera è molto semplice.

In sostanza si tratta di un file apk, che va installato manualmente. Oltre a questo, diverse versioni del porting prevedono un file XML che include tutte le impostazioni consigliate dallo sviluppatore per l'utilizzo della Google Camera. Andiamo a vedere come procedere all'installazione:

  1. Individuare la versione corretta della Google Camera per il proprio dispositivo. Potete far riferimento al paragrafo seguente se avete dei dubbi.
  2. Scaricare la versione della Google Camera sul proprio dispositivo.
  3. Aprire il file apk appena scaricato.
    • A questo punto potrebbe essere necessario concedere i permessi per l'installazione manuale del file.
  4. Confermare la volontà di installare la Google Camera.
  5. Attendere il completamento dell'installazione. Se tutto va a buon fine, riceverete un messaggio di conferma.
  6. (Opzionale) Nel caso in cui, nella pagina di download dell'apk, fosse presente anche un file XML, vi consigliamo di scaricarlo. Esso contiene le impostazioni consigliate dallo sviluppatore per il funzionamento ottimale della Google Camera per quel dato dispositivo.
  7. Creare la cartella Gcam/Configs8 nella memoria interna del dispositivo (ci vuole un file manager per farlo, come Files di Google), e copiare dentro il file XML scaricato al punto precedente.
  8. Aprire l'app Google Camera.
  9. Doppio tap sull'area del pulsante di scatto.
  10. Confermare di voler caricare le impostazioni contenute nel file XML.
  11. L'app Google Camera dovrebbe riavviarsi con le impostazioni consigliate.

Qui sotto trovate un breve video che spiega come effettuare il caricamento delle impostazioni consigliate.

Smartphone compatibili con Google Camera

Dopo aver visto la procedura per installare manualmente il porting della Google Camera su telefoni Android, andiamo a vedere quali sono i modelli attualmente compatibili. A fianco di ogni modello troverete anche il link per il download diretto:

ASUS

Nothing

Google

LG

Motorola

Nokia

OnePlus

OPPO

Realme

Samsung

Xiaomi

POCO

Redmi

Mostra i commenti