Come attivare una VPN su Android

Come attivare una VPN su Android
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Oggi usiamo i telefoni per tantissimi scopi, sia che si tratti di contesti lavorativi oppure che ci si ritrovi in ambiti didattici e domestici. Pertanto, risulta sempre più importante preservare e mettere al sicuro i dati personali che inseriamo e immagazziniamo nei nostri smartphone e tablet.

Tra le misure di sicurezza più rilevanti e diffuse troviamo il ricorrere a VPN. Le Virtual Private Network sono sempre più consigliate e diffuse nel panorama dei dispositivi mobili connessi a internet.

In questa guida andremo a vedere come attivare VPN su Android. Nello specifico andremo a vedere in cosa consiste una VPN, come installarla su Android e come connettervi.

Indice

Cosa significa VPN

Le Virtual Private Network sono, come è intuibile dal nome, delle reti virtuali e private che consentono l'accesso a internet.

A differenza delle reti pubbliche, le VPN permettono di connettersi a internet in modalità privata perché applicano dei protocolli di rete che consentono di nascondere la località dalla quale ci si connette.

In altre parole, se ci si connette a internet attraverso VPN sarà possibile simulare la propria posizione geografica rispetto alla posizione reale. Questo permette di rendersi non rintracciabili anche da parte del provider di rete. Pertanto, le VPN sono da sempre sinonimo di privacy e sicurezza.

Oltre a tenere alto lo standard di privacy, connettersi a internet attraverso VPN permette di aggirare censure online basate su criteri geografici. Ad esempio, connettendosi ad internet attraverso VPN in paesi in cui specifici social network sono vietati dal governo permetterà l'accesso illimitato agli stessi social network.

Come impostare una VPN su Android con credenziali

Tra gli usi più diffusi di una VPN vi sono quelli fanno riferimento all'accesso a servizi di istituzioni pubbliche, come scuole o uffici, o addirittura di istituti bancari tramite connessione privata VPN.

In questo caso, la connessione alla VPN deve essere impostata sul proprio telefono Android secondo le credenziali fornite dall'amministratore della rete.

Andiamo quindi a vedere come impostare una VPN su Android secondo credenziali fornite dall'amministrazione di rete:

  1. Aprire l'app Impostazioni del telefono.
  2. Toccare Rete e Internet e successivamente VPN.
    • Se non si riesce a trovare l'impostazione, cercare "VPN".
  3. In alto a destra, toccare Aggiungi.
  4. Inserire le informazioni che sono state fornite dall'amministratore.
  5. Toccare Salva.

È bene notare che, in questo caso, potrebbe essere necessario, oltre a possedere le credenziali della VPN fornite dall'amministrazione, installare un'app sul Play Store per l'autenticazione o la configurazione della VPN in questione. Per questo, dovrete sempre far riferimento a quanto indicato dall'amministratore di rete VPN.

Come attivare VPN su Android con app

Oltre all'accesso tramite credenziali di rete fornite dall'amministrazione, è possibile connettersi a una VPN anche tramite servizi di terze parti. Nel panorama attuale infatti sono davvero tanti i servizi VPN offerti sul mercato.

Difficilmente un servizio VPN viene offerto gratuitamente senza limitazioni, pertanto spesso è necessario abbonarsi.

La stessa Google offre, con Google One, un servizio VPN ai suoi abbonati. Potete scaricarla direttamente dal Play Store.

Vi sono poi diversi servizi di terze parti. Tutti hanno il denominatore comune di prevedere un'app sul Play Store per la configurazione e l'accesso alla VPN. Andiamo a vedere i passaggi principali dell'attivazione di una VPN tramite app:

  1. Scegliere il servizio VPN più adatto alle proprie esigenze.
  2. Scaricare la relativa app dal Play Store e installarla.
  3. Aprire l'app in questione.
  4. Concedere i permessi di accesso e gestione della rete.
  5. Accedere al servizio tramite le proprie credenziali, spesso fornite al momento della sottoscrizione dell'abbonamento.
  6. Scegliere (se concesso) la località geografica fittizia dalla quale connettersi.
  7. Confermare la scelta e avviare la connessione VPN.

Abbiamo accennato al fatto che Google One è solo una delle alternative. Vi sono diverse app di terze parti disponibili sul Play Store.

Ecco un elenco delle più popolari con annesso link per il download:

Come controllare se la VPN è attiva

L'attivazione della VPN consiste in un procedimento abbastanza rapido, come avete visto dai paragrafi precedenti, a patto di conoscere le credenziali di accesso alla rete o di aver attivato correttamente l'abbonamento nel caso in cui vi siate affidati ad un servizio di terze parti.

Come controllare se la VPN è attiva sul proprio telefono? In questo caso Android ci semplifica notevolmente le cose. Nel caso di connessione a internet tramite VPN si vedrà l'icona di una chiave nella barra di stato di Android, proprio accanto all'indicatore del segnale telefonico o del Wi-Fi.

Quando si è connessi a internet tramite VPN non si dovrebbero notare abbassamenti delle performance di rete. A meno che il gestore della VPN non stia riscontrando problemi e quindi tutti coloro che vi sono connessi subiscono gli stessi rallentamenti.

Mostra i commenti