Come aggiornare i Google Pixel tramite factory image

Come aggiornare i Google Pixel tramite factory image
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Da diversi anni siamo abituati a vedere gli smartphone made by Google sul mercato. Parliamo ovviamente dei Pixe, dispositivi che non sono mai stati rivolti ad un grandissimo pubblico ma che hanno sempre rappresentato un punto di riferimento nel mondo Android, almeno in termini di rapidità degli aggiornamenti software.

Tutto è cominciato con i Nexus, dispositivi che Google personalizzava con il software affidandosi alla produzione hardware da parte di altri. Poi Google ha scelto di salire ulteriormente di livello e produrre in casa i suoi smartphone. Da quel momento in poi è nata la serie Pixel, ormai giunta alla sesta generazione e che annovera top di gamma e modelli di gamma media.

I Pixel di Google sono generalmente, e per definizione, sempre i primi smartphone a provare le novità di Android, questo perché Google è la prima a lanciare le nuove versioni di Android, ma anche perché qualche mese prima della nuova versione Android Google lancia il suo programma di beta testing al pubblico, al quale tutti possono accedere a patto di possedere uno smartphone Pixel.

In questa guida andremo a vedere come aggiornare un Pixel con factory image. Nello specifico andremo a vedere in cosa consiste una factory image, per poi descrivere come eseguire manualmente l'aggiornamento tramite factory image.

Indice

Cos'è una factory image

Factory image è un termine che spesso sentiamo nel mondo Android. Per factory image si intende l'immagine di sistema, ovvero la versione software presente sul dispositivo proprio quando è uscito dalla fabbrica. Spesso ci si riferisce alle factory image anche con il termine firmware, proprio a indicare una versione software assolutamente stock.

Dunque le factory image possono riferirsi esclusivamente a versioni ufficiali del software del produttore. In questo caso parliamo di Pixel e quindi di Google. Da sempre Google mette a disposizione pubblicamente le factory image e i file OTA sul suo sito ufficiale. È importante sottolineare subito che l'installazione di una factory image è un procedimento più radicale e più complicato rispetto all'installazione di un aggiornamento OTA, che abbiamo visto in questa guida come applicare.

L'installazione della factory image avviene sempre manualmente ed è indicata nei casi in cui il dispositivo presenta dei seri problemi software, tali da rendere impossibile il suo utilizzo, un reset ai dati di fabbrica o l'update del software tramite aggiornamento OTA. L'installazione di una factory image implica lo sblocco del bootloader, il che rende meno sicuro il dispositivo, e il reset ai dati di fabbrica dello smartphone.

Come aggiornare Pixel con factory image con PC Windows

Di seguito troviamo i passi per installare manualmente una factory image sul proprio Pixel servendosi di un PC Windows. Curiosamente Google mette a disposizione le factory image dedicate anche ai Nexus. Andiamo quindi a vedere la procedura:

  1. Scaricare la factory image ufficiale dedicata al proprio modello di Pixel dal sito ufficiale Google.
  2. A download completato, aprire il file compresso ed estrarlo sul proprio PC Windows, all'interno della cartella in cui sono presenti i driver ADB e Fastboot.
  3. Tra i file estratti dovrebbe esserci un file .zip. All'interno di questo file .zip è possibile verificare la presenza di tutti i componenti software del sistema operativo come il bootloader, il modem, l'immagine del sistema operativo e il firmware.
  4. A questo punto sarà necessario sbloccare il bootloader sul proprio Pixel. Il primo step consiste nell'abilitare lo sblocco tramite Impostazioni --> Opzioni sviluppatore --> Sblocco OEM.
  5. Assicurarsi di aver effettuato il backup di tutti i dati perché lo sblocco del bootloader sarà automaticamente accompagnato da un reset ai dati di fabbrica.
  6. Assicurarsi di aver installato ADB e Fastboot sul proprio PC Windows. Trovate la nostra guida completa ad aiutarvi.
  7. Collegare il Pixel al PC con cavo.
  8. Aprire la cartella in cui sono installati i driver ADB e aprire una finestra di comando.
  9. Digitare adb devices e confermare sullo smartphone l'autorizzazione.
  10. Inviare il comando adb reboot bootloader
  11. Inviare il comando fastboot oem unlock per avviare lo sblocco del bootloader.
  12. Il dispositivo si riavvierà automaticamente al termine del processo.
  13. Connettere nuovamente il Pixel al PC Windows con cavo.
  14. Inviare il comando adb devices
  15. Inviare il comando adb reboot bootloader
  16. Inviare il comando adb flash-all.bat
  17. Dovrebbe partire automaticamente la procedura di installazione della factory image.
  18. Il dispositivo dovrebbe riavviarsi automaticamente al termine. Il gioco è fatto.

Come aggiornare Pixel con factory image con macOS / Linux

La procedura di installazione della factory image per smartphone Pixel tramite un PC macOS o Linux è identica per molti passaggi rispetto a quella che abbiamo appena visto per PC Windows. Cambiano soltanto un paio di comandi. Andiamo a rivedere il tutto insieme:

  1. Scaricare la factory image ufficiale dedicata al proprio modello di Pixel dal sito ufficiale Google.
  2. A download completato, aprire il file compresso ed estrarlo sul proprio PC macOS o Linux, all'interno della cartella in cui sono presenti i driver ADB e Fastboot.
  3. Tra i file estratti dovrebbe esserci un file .zip. All'interno di questo file .zip è possibile verificare la presenza di tutti i componenti software del sistema operativo come il bootloader, il modem, l'immagine del sistema operativo e il firmware.
  4. A questo punto sarà necessario sbloccare il bootloader sul proprio Pixel. Il primo step consiste nell'abilitare lo sblocco tramite Impostazioni --> Opzioni sviluppatore --> Sblocco OEM.
  5. Assicurarsi di aver effettuato il backup di tutti i dati perché lo sblocco del bootloader sarà automaticamente accompagnato da un reset ai dati di fabbrica.
  6. Assicurarsi di aver installato ADB e Fastboot sul proprio PC macOS o Linux. Trovate la nostra guida completa ad aiutarvi.
  7. Collegare il Pixel al PC con cavo.
  8. Aprire la cartella in cui sono installati i driver ADB e aprire una finestra di comando.
  9. Digitare adb devices e confermare sullo smartphone l'autorizzazione.
  10. Inviare il comando adb reboot bootloader
  11. Inviare il comando ./fastboot oem unlock per avviare lo sblocco del bootloader.
  12. Il dispositivo si riavvierà automaticamente al termine del processo.
  13. Connettere nuovamente il Pixel al PC macOS o Linux con cavo.
  14. Inviare il comando adb devices
  15. Inviare il comando adb reboot bootloader
  16. Inviare il comando adb ./flash-all.sh
  17. Dovrebbe partire automaticamente la procedura di installazione della factory image.
  18. Il dispositivo dovrebbe riavviarsi automaticamente al termine. Il gioco è fatto.

Mostra i commenti