Come aggiornare Android in modo semplice

Come aggiornare Android in modo semplice
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il mondo degli smartphone Android è caratterizzato dal sistema operativo di casa Google, il quale anima un gran numero di modelli da più di un decennio. Android è ormai un punto fermo del mercato, dato che detiene la quota più alta di dispositivi a livello globale. Questo è favorito dal fatto che sono tantissimi i produttori di smartphone che si affidano ad Android, mentre la controparte iOS è adottata esclusivamente da Apple.

Come tutti i sistemi operativi, Android prevede degli aggiornamenti software (come quelli del Play Services). Quelli più frequenti sono gli aggiornamenti di sicurezza, i quali non apportano particolari novità a livello di funzionalità ma aggiornano le patch di sicurezza. Quelli meno comuni sono gli aggiornamenti che introducono novità software, mentre si parla di major update quando l'aggiornamento prevede l'upgrade ad una nuova versione di Android.

È scontato dire che gli aggiornamenti più ambiti da coloro che sono alla ricerca di novità software sono proprio i major update. In generale, gli aggiornamenti Android vengono distribuiti automaticamente dal produttore, anche se possono essere svolti in modalità manuale. Andiamo quindi a vedere quali sono i metodi per aggiornare uno smartphone Android. Non perdetevi anche la nostra guida su come velocizzare Android!

Indice

Aggiornare Android con procedura automatica

Il metodo più comune per svolgere un aggiornamento di sistema Android consiste nel riceverlo automaticamente dal produttore per poi installarlo. Questa modalità è detta via OTA ovvero Over The Air, perché non prevede la connessione del dispositivo ad un secondo ma soltanto la connettività internet per scaricare il pacchetto di aggiornamento.

Una volta ricevuto l'aggiornamento Android via OTA si riceverà una notifica sullo smartphone. Alternativamente è possibile consultare manualmente la disponibilità di un aggiornamento da scaricare. Ecco come:

  1. Recarsi nelle Impostazioni dello smartphone Android.
  2. Accedere alla sezione Sistema
  3. Accedere alla sezione Aggiornamenti.
  4. Tappare sull'opzione Verifica disponibilità aggiornamenti.

Quanto appena detto vale per i dispositivi Pixel di Google, mentre su altri modelli di smartphone Android le descrizioni delle impostazioni potrebbero leggermente variare.

Nel caso si riceva un aggiornamento via OTA sarà sufficiente confermare la volontà di installarlo, attendere l'installazione e riavviare il dispositivo quando richiesto per completare l'update. Cno le ultime versioni di Android, ovvero a partire da Android 11 in poi, gli aggiornamenti automatici vengono scaricati in background quando il dispositivo è connesso ad una rete Wi-Fi e installati. All'utente sarà soltanto richiesto di riavviare il dispositivo per rendere effettivo l'aggiornamento installato in background.

Aggiornare Android con PC

Nel caso in cui si avessero problemi nella ricezione degli aggiornamenti automatici oppure si intende installare una versione stock del firmware a partire da una build non ufficiale, è possibile percorrere la strada dell'aggiornamento tramite PC. In tutti i casi sarà necessario disporre di un cavo abilitato al trasferimento dati (solitamente è compatibile quello fornito in dotazione con lo smartphone) per connettere lo smartphone al PC. Andiamo a vedere le opzioni a disposizione.

Samsung Smart Switch

Si tratta dell'app di Samsung dedicata al backup degli smartphone Galaxy. Smart Switch però permette di installare anche aggiornamenti software manuali per lo smartphone direttamente su PC. La procedura prevede l'installazione dell'app su smartphone e anche su PC. La trovate disponibile a questo link.

Scarica da Play Store

La procedura è molto semplice: una volta connesso lo smartphone al PC il software riconoscerà automaticamente il modello e nella sezione denominata Aggiornamento software sarà possibile consultare la versione del firmware più recente rilasciata dal produttore per il proprio smartphone. Una volta conclusa l'installazione sarà possibile scollegare lo smartphone dal PC e riavviarlo. Questa procedura è chiaramente compatibile esclusivamente con gli smartphone Samsung. Smart Switch è compatibili sia con PC Windows che con Mac.

Huawei HiSuite

Analogamente a quanto proposto da Samsung, Huawei offre un suo strumento proprietario per effettuare il backup e l'aggiornamento Android dai suoi smartphone su PC. Lo strumento in questione è HiSuite e deve essere installata sul PC con il quale si vuole effettuare il backup o l'aggiornamento. Successivamente sarà necessario collegare lo smartphone Huawei al PC e aprire sul PC HiSuite. Potete scaricare il programma a questo indirizzo.

La procedura di aggiornamento manuale è semplice:

  1. Connettere il telefono ad HiSuite e cliccare Aggiorna sul computer
  2. Dopo aver trovato una nuova versione, eseguire l'aggiornamento. Al termine dell'aggiornamento il telefono si riavvierà automaticamente.

Aggiornare Android con custom ROM

Il mondo degli smartphone Android include un'importante branca chiamata modding, la quale indica tutte le operazioni di personalizzazione software che possono essere effettuate sui dispositivi che vanno oltre quanto concesso dal produttore e dal software ufficiale di Google.

Tra le operazioni più note troviamo l'installazione di una custom ROM, ovvero di una versione del sistema operativo non ufficiale e personalizzata. Nel corso degli anni il mondo delle custom ROM ha visto tanti attori avvicendarsi, con diverse alternative proposte, alcune delle quali hanno anche anticipato le feature che poi abbiamo visto lanciare nelle versioni ufficiali dei software proposte dai vari produttori.

L'installazione di una custom ROM è un'operazione che modifica i file di sistema, ed è molto delicata perché una sua non corretta installazione potrebbe portare all'impossibilità di usare lo smartphone. Queste operazioni solitamente non sono coperte dalla garanzia del produttore e un ipotetico intervento in assistenza potrebbe costare caro. Pertanto, le custom ROM sono indicate soltanto per chi ha abbastanza dimestichezza.

In ogni caso, le procedure per installare custom ROM sono ormai consolidate e pertanto alla portata di tutti. Basta leggere attentamente le guide e chiedere ad utenti più esperti, come quelli presenti sui forum XDA, in caso di dubbi.

In questa guida trovate tutti i dettagli su come installare una custom ROM su smartphone Android.

Aggiornare app Android

Oltre agli aggiornamenti di sistema, gli smartphone Android presuppongono anche gli aggiornamenti delle singole app installate. Negli ultimi anni abbiamo visto diversi produttori rendere indipendenti alcune delle loro app proprietarie dagli aggiornamenti di sistema, per rendere i loro aggiornamenti più semplici e rapidi. Sul Play Store infatti troviamo diverse app OnePlus ma anche la Fotocamera di Google.

Aggiornare le app Android può essere svolto automaticamente attraverso il Play Store. Basta recarsi nella sezione Gestisci app e dispositivo e poi in quella denominata Aggiornamenti app per avviare quelli in attesa. Attraverso le impostazioni del Play Store è anche possibile personalizzare l'esecuzione degli aggiornamenti app automatici quando connessi a rete Wi-Fi o rete dati. 

Mostra i commenti