garanzia europea o garanzia italia??? - Pagina 3 | Forum Android | AndroidWorld

ATTENZIONE:
L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

X
  1. #21
    L'avatar di mitico303 Android Vip
    Registrato dal
    Jul 2009
    Residenza
    Somewhere in Italy
    Dispositivo
    Pixel 3 XL, OnePlus 3T, Sony A1, Google Nest Hub, Fossil Gen 5 Carlyle
    Operatore
    Vodafone
    Messaggi
    6,586
    Grazie!
    51
    Ringraziato 510 volte in 486 post
    l'unica distinzione che si può fare è tra garanzia legale e commerciale.
    legale in sostanza significa per tutti i prodotti difettosi sul nascere o non conformi a quanto dichiarato. sempre 2 anni
    commerciale nel caso ad esempio un dispositivo si danneggi dopo 1 anno.
    ma non c'entra proprio nulla se è di importazione o meno, garanzia europa o italia. valgono solo quella legale o commerciale.

    infatti qui non si parla proprio di importazione o meno:

    Nuova legge sulla garanzia, ecco le risposte ai vostri quesiti

    La vendita e le garanzie dei beni di consumo

    quindi, restando sul discorso della garanzia legale, perchè al momento stiamo affrontando la questione su un eventuale difetto di fabbricazione o di non conformità del prodotto (e non su casuali guasti trascorsi i 12 mesi), è vero che un qualsiasi prodotto gode di garanzia legale di 2 anni e l'utente deve rivolgersi al suo diretto venditore, come ben specificato nei link sopra.
    Google Pixel 3 XL Clearly White - OnePlus 3T Soft Gold - Sony KD65A1 OLED Android TV - Fossil Gen 5 "The Carlyle" - Google Nest Hub

  2. #22
    L'avatar di crimescene Chief Moderator
    Registrato dal
    Dec 2010
    Residenza
    Nereto
    Dispositivo
    Samsung Galaxy Tab A6 10.1
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    31,767
    Grazie!
    47
    Ringraziato 3,463 volte in 2,867 post
    Quote Originariamente inviato da mitico303 Visualizza il messaggio
    l'unica distinzione che si può fare è tra garanzia legale e commerciale.
    legale in sostanza significa per tutti i prodotti difettosi sul nascere o non conformi a quanto dichiarato. sempre 2 anni
    commerciale nel caso ad esempio un dispositivo si danneggi dopo 1 anno.
    ma non c'entra proprio nulla se è di importazione o meno, garanzia europa o italia. valgono solo quella legale o commerciale.

    infatti qui non si parla proprio di importazione o meno:

    Nuova legge sulla garanzia, ecco le risposte ai vostri quesiti

    La vendita e le garanzie dei beni di consumo

    quindi, restando sul discorso della garanzia legale, perchè al momento stiamo affrontando la questione su un eventuale difetto di fabbricazione o di non conformità del prodotto (e non su casuali guasti trascorsi i 12 mesi), è vero che un qualsiasi prodotto gode di garanzia legale di 2 anni e l'utente deve rivolgersi al suo diretto venditore, come ben specificato nei link sopra.
    Ma si parla di "onerosità" e la legge lo specifica chiaramente.

    La legge non è applicabile se il venditore deve sostenere un onere eccessivo, e in tutti i casi di telefoni import lo è.
    Cioe la legge non è applicabile.


    Sono invalido e so benissimo come si "aggirano" le leggi.

    Ti faccio un esempio per legge io avrei diritto alla restituzione di tutte le spese mediche.

    Ma queste vanno detratte dall'irpef.
    Prendendo la pensione non hai dichiaraziobe nè irpef cioè la legge non si applica.

    Ovvero, i medicinali che uso, li paghi e nessuno li rimborsa.

    Se io fossi in condizione di lavorare, avrei piu soldi e avrei diritto alle detrrazioni.

    Cioe la legge tutela, in pratica, chi non sta davvero male o non tanto da non poté lavorare.
    Ma come fa un invalido al 100% a poter lavorare?

    È un classici esempio di come una semplice oaroliba, su una legge, la rende inapplixabike in molti casi.
    La parola "oneroso" cambia tutto.




    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2
    Ultima modifica di crimescene; 22-02-2013 a 14: 14

  3. #23
    L'avatar di mitico303 Android Vip
    Registrato dal
    Jul 2009
    Residenza
    Somewhere in Italy
    Dispositivo
    Pixel 3 XL, OnePlus 3T, Sony A1, Google Nest Hub, Fossil Gen 5 Carlyle
    Operatore
    Vodafone
    Messaggi
    6,586
    Grazie!
    51
    Ringraziato 510 volte in 486 post
    secondo me se fuori strada..
    Google Pixel 3 XL Clearly White - OnePlus 3T Soft Gold - Sony KD65A1 OLED Android TV - Fossil Gen 5 "The Carlyle" - Google Nest Hub

  4. #24
    L'avatar di crimescene Chief Moderator
    Registrato dal
    Dec 2010
    Residenza
    Nereto
    Dispositivo
    Samsung Galaxy Tab A6 10.1
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    31,767
    Grazie!
    47
    Ringraziato 3,463 volte in 2,867 post
    No ti garantisco cge molte leggi ci sono, ma ci sono molti casi in cui non possono essere applicate o applicabili.

    La garanzia legale italiana ne è un classico esempio.

    La legge c'è ma non vale sui telefoni importati, in quanto non puoi sostituire il prodotto essendo troppo onerosa la cosa per il venditore.


    In garanzia europea il venditore non puo direttamente recuperare i costi di riparazione o sostituzione, il che vuol dire cge applicando la legge ce li dovrebbe rimettere di tasca propria, e questo non esiste, perche va contro la legge stessa.

    Non leggete sempre quello che vi fa comodo, la legge dice si cge esiste una garanzia legale, ma specifica anche che

    A) non vale per i commercianti o comunque se l'intesrarario ha partita iva

    B) Non puo essere accordata se l'onere che grava sul venditore è troppo elevato, ma comunque il venditore puo riparare. ..

    Ma ancfe nel caso B questo non puo essere applicato perche:


    Il negoziante non puo comunque agire direttamente, perché la legge specifica che È IL PRODUTTORE che deve RISARCIRE IL NEGOZIO direttamente in quanto direttamente in rapporti commerciali (o tramite un suo fornitore diretto) e questo puo avvenire solo se il prodotto ga GARANZIA ITALIANA, non europea, nè di altro tipo.

    Il negoziante, puo comunque offrire delle garanzie proprie e fornire un minimo di assistenza anche in caso di telefoni IMPORT, ms questo non perché lo obbliga la legge, perchè se vai per vie legali. Perdi.




    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2
    Ultima modifica di crimescene; 22-02-2013 a 19: 33

  5. #25
    Baby Android
    Registrato dal
    Mar 2013
    Residenza
    verona
    Dispositivo
    Samsung Galaxy S3, Samsung Nexus 10
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    8
    Grazie!
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post

    Obblighi per la descrizione dell'oggetto

    Una domanda alla quale non riesco a trovare risposta!!

    ll commerciante (italiano via internet - vendita Italia su Italia) è obbligato a menzionare nella descrizione che il prodotto è importato da un paese della Comunità Europea diverso da quello in cui avviene la transazione?

    Se la risposta è NO, è obbligo dell'acquirente informarsi sulla provenienza?


    Grazie mille.

    Vittore
    Ultima modifica di vittogn; 04-03-2013 a 14: 48

  6. #26
    L'avatar di crimescene Chief Moderator
    Registrato dal
    Dec 2010
    Residenza
    Nereto
    Dispositivo
    Samsung Galaxy Tab A6 10.1
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    31,767
    Grazie!
    47
    Ringraziato 3,463 volte in 2,867 post
    Si nei prodotti importati c'è di solito la descrizione che si tratta di prodotto importato. (In tutti gli store on line)

    Che ci sia l'obbligo legale di informare il consumatore sull origine di un prodotto in un negozio fisico non saprei, ma sulla scatola del prodotto c'è necessariamente descritto il paese di origine.



    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2
    Ultima modifica di crimescene; 04-03-2013 a 13: 32

  7. #27
    Baby Android
    Registrato dal
    Mar 2013
    Residenza
    verona
    Dispositivo
    Samsung Galaxy S3, Samsung Nexus 10
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    8
    Grazie!
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Quote Originariamente inviato da crimescene Visualizza il messaggio
    Si nei prodotti importati c'è di solito la descrizione che si tratta di prodotto importato.
    Il negoziante dovrebbe dirlo, comunque sulla scatola solitamente è ancge riportato chiaramente il paese di origine.


    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2
    Grazie per la risposta.
    C'è qualche decreto che obbliga il negoziante a specificare la provenienza? Il negoziante di cui parlo ha omesso il dettaglio per avvantaggiarsi rispetto a chi lo segnala!!

    Una volta che hai la scatola in mano, la frittata è fatta ed hai già pagato!!


    Grazie.

  8. #28
    L'avatar di crimescene Chief Moderator
    Registrato dal
    Dec 2010
    Residenza
    Nereto
    Dispositivo
    Samsung Galaxy Tab A6 10.1
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    31,767
    Grazie!
    47
    Ringraziato 3,463 volte in 2,867 post
    Quote Originariamente inviato da vittogn Visualizza il messaggio
    Grazie per la risposta.
    C'è qualche decreto che obbliga il negoziante a specificare la provenienza? Il negoziante di cui parlo ha omesso il dettaglio per avvantaggiarsi rispetto a chi lo segnala!!

    Una volta che hai la scatola in mano, la frittata è fatta ed hai già pagato!!


    Grazie.
    No, quando hai la scatole sei comunque ancora in negozio.

    In credovi sia nessuna legge che obbliga il negoziante a DIRE direttamente la ptofenienza se questo è descritta.


    Legalmente il commerciante non puo "raggirarti" nel senso che non puo dirti uba cosa per un altra, ma poi devi sempre considerare che "legalmente" conta quello che puoi provare, non quello che è successo....


    Se hai una controversia in questo senso, il negoziante puo benissimo provare che la descrizione del prodotto è conforme, e cge se si trattava di una caratteristica di fondamentale interesse per il consumatore, questo poteva benissimo chiedere.

    Facciamo un esempio.

    Se un cliente acquista un terminale, e la descrizione del tipo di garanzia è chiaramente visibile, il negoziante non ha l'obbligo di dire ad ogni cliente del tipo di garanzia (c'è scritto).


    Se poi il negoziante ti dice una cosa per un altra (cioè che il prodotto è italiano e poi non lo è) sarebbe un comportamento scorretto, che comunque è di difficile applicazione al livello legale, nel senso, che devi comunque POTER PROVARE che il negoziante ha usato tecniche scorrette fornendo caratteristiche errate.

    Faccio un altro esempio, se compro un terminale e chiedo se è garanzia ITA, il negoziante mi risponde di sí, anche se sulla scatola non vi è la dicitura, con la bandiera, in questo caso, dipende poi da cosa afferma il commerciante in fase di controversia.
    Lui puo accettare un eventuale richiesta tenendo fede o meno, se non lo fa dovresti teoricamente provare che c'è stato un raggiro...(esempio testimoni, dichiarazioni scritte ecc).


    Comunque di solito non si arriva a tanto...un negoziante solitamente offre anche in caso di garanzie europee o estere delle garanzie personali che rendono ad accontentare i clienti o comunque a risolvere le questioni in maniera bonaria.





    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2
    Ultima modifica di crimescene; 04-03-2013 a 13: 54

  9. #29
    Baby Android
    Registrato dal
    Mar 2013
    Residenza
    verona
    Dispositivo
    Samsung Galaxy S3, Samsung Nexus 10
    Operatore
    H3G
    Messaggi
    8
    Grazie!
    0
    Ringraziato 0 volte in 0 post
    Quote Originariamente inviato da crimescene Visualizza il messaggio
    No, quando hai la scatole sei comunque ancora in negozio.

    In credovi sia nessuna legge che obbliga il negoziante a DIRE direttamente la ptofenienza se questo è descritta.


    Legalmente il commerciante non puo "raggirarti" nel senso che non puo dirti uba cosa per un altra, ma poi devi sempre considerare che "legalmente" conta quello che puoi provare, non quello che è successo....


    Se hai una controversia in questo senso, il negoziante puo benissimo provare che la descrizione del prodotto è conforme, e cge se si trattava di una caratteristica di fondamentale interesse per il consumatore, questo poteva benissimo chiedere.

    Facciamo un esempio.

    Se un cliente acquista un terminale, e la descrizione del tipo di garanzia è chiaramente visibile, il negoziante non ha l'obbligo di dire ad ogni cliente del tipo di garanzia (c'è scritto).


    Se poi il negoziante ti dice una cosa per un altra (cioè che il prodotto è italiano e poi non lo è) sarebbe un comportamento scorretto, che comunque è di difficile applicazione al livello legale, nel senso, che devi comunque POTER PROVARE che il negoziante ha usato tecniche scorrette fornendo caratteristiche errate.

    Faccio un altro esempio, se compro un terminale e chiedo se è garanzia ITA, il negoziante mi risponde di sí, anche se sulla scatola non vi è la dicitura, con la bandiera, in questo caso, dipende poi da cosa afferma il commerciante in fase di controversia.
    Lui puo accettare un eventuale richiesta tenendo fede o meno, se non lo fa dovresti teoricamente provare che c'è stato un raggiro...(esempio testimoni, dichiarazioni scritte ecc).


    Comunque di solito non si arriva a tanto...un negoziante solitamente offre anche in caso di garanzie europee o estere delle garanzie personali che rendono ad accontentare i clienti o comunque a risolvere le questioni in maniera bonaria.





    Inviato dal mio GT-P3100 con Tapatalk 2

    Grazie per la risposta. Mi ero scordato di specificare che la transazione era via internet.

    Riepilogando: se la descrizione era la seguente: "Samsung GALAXY S III Marble White - NO BRAND", il negoziante non aveva nessun obbligo di specificare la provenienza, ed era a mio carico chiederlo. Mi confermate questo?
    La mia prova è lo scontrino con la descrizione di cui sopra ed un S3 con model number spagnolo.

    Il negoziante non mi ha raggirato e
    sostiene che poteva omettere il dettaglio.
    Io trovo la cosa molto scoretta (vedi anche accesso a promozioni Samsung dell'anno scorso). Di quello che penso io però, giustamente, al negoziante non interessa nulla. Volevo sapere se c'è giurisprudenza a riguardo.

    Grazie.

  10. #30
    Android
    Registrato dal
    Dec 2011
    Residenza
    Modena
    Dispositivo
    Samsung Galaxy S3 Shappire Black, Asus eePad Transformer TF101
    Operatore
    Vodafone
    Messaggi
    89
    Grazie!
    6
    Ringraziato 7 volte in 6 post
    Quote Originariamente inviato da vittogn Visualizza il messaggio
    Grazie per la risposta. Mi ero scordato di specificare che la transazione era via internet.

    Riepilogando: se la descrizione era la seguente: "Samsung GALAXY S III Marble White - NO BRAND", il negoziante non aveva nessun obbligo di specificare la provenienza, ed era a mio carico chiederlo. Mi confermate questo?
    La mia prova è lo scontrino con la descrizione di cui sopra ed un S3 con model number spagnolo.

    Il negoziante non mi ha raggirato e
    sostiene che poteva omettere il dettaglio.
    Io trovo la cosa molto scoretta (vedi anche accesso a promozioni Samsung dell'anno scorso). Di quello che penso io però, giustamente, al negoziante non interessa nulla. Volevo sapere se c'è giurisprudenza a riguardo.

    Grazie.
    Se si parla di un prodotto Samsung, non mi farei particolari problemi. Samsung fornisce una garanzia commerciale oltre quella legale. Tale garanzia obbliga i centri di assistenza Samsung a ritirare e riparare tutti i prodotti Samsung che siano destinati al mercato europeo con i seguenti trattamenti differenziati:
    - se il telefono ha garanzia Italia (perché destinato al mercato italiano), il centro di assistenza in caso di riparazione semplice esegue direttamente la riparazione, in caso contrario manda il device in un centro specializzato Samsung (uno di questi dovrebbe essere SST SERVICE);
    - se il telefono ha garanzia europa (cioè è venduto in Italia ma è stato importato da un paese della comunità europea), allora il telefono viene sempre mandato nei centri apposta per la riparazione di telefoni di importazione.

    Questa è una garanzia commerciale, cioè proposta e stipulata automaticamente fra Samsung e l'acquirente all'atto della vendita. Come è possibile notare, questa garanzia va oltre i termini imposti dalla legge europea.

    In nessun caso la garanzia europa commerciale di Samsung copre prodotti destinati a mercati non europei.

    Sicuramente, in linea teoria, in più le leggi europee impongono che il venditore si prenda comunque la responsabilità di fornire assistenza sui prodotti che vende, avendo la possibilità di rivalersi su produttore mostrando l'opportuna documentazione.

    Inviato dal mio Transformer con Tapatalk 2

prima« 12345 »

Discussioni simili

  1. Samsung Galaxy Ace 2 con garanzia Europea
    Da pasqualetizia nel forum Quale smartphone / tablet Android comprare?
    05-09-2012
    7Risposte
  2. garanzia europea sony ericcson
    Da Gloria nel forum Quale smartphone / tablet Android comprare?
    13-06-2012
    3Risposte
  3. Samsung S II garanzia europea o garanzia italia?
    Da pablomares nel forum Samsung Galaxy S II / 2 (i9100)
    09-01-2012
    1Risposte
  4. garanzia italia
    Da jack3957 nel forum Samsung Galaxy S II / 2 (i9100)
    29-09-2011
    2Risposte
  5. aggiornamento android froyo telfono con garanzia europea
    Da damiangiu nel forum Samsung Corby Smartphone (i5500)
    13-07-2011
    5Risposte

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.6.1