App

Il backup WhatsApp su Drive è perennemente bloccato? Ecco come risolvere

Il backup WhatsApp su Drive è perennemente bloccato? Ecco come risolvere
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

WhatsApp è tra le piattaforme di messaggistica istantanea più usate a livello globale e gli utenti che vi fanno affidamento sono miliardi. Tra questi alcuni stanno incontrando dei rilevanti problemi per effettuare il backup delle chat, una funzionalità fondamentale di WhatsApp.

La problematica consiste nell'impossibilità di completare il backup delle chat su Android attraverso Google Drive. Da anni infatti WhatsApp offre la possibilità di sincronizzare il backup delle chat anche su Drive, in modo da avere uno strumento di backup più sicuro e accessibile rispetto al classico file di backup locale. Lo screenshot in galleria mostra l'esempio di problema su WhatsApp per Android.

Le segnalazioni di questo problema sono moltissime in rete, da almeno un anno ormai. Per fortuna l'utente di Reddit torojet ha capito come risolvere. Andiamo a vedere insieme la procedura:

  1. Scollegare il proprio account WhatsApp da Drive. Basta andare a questo indirizzo, effettuare il login con il proprio account Google e seguire il percorso Impostazioni / Gestisci applicazioni / WhatsApp.
  2. Disinstallare WhatsApp dallo smartphone.
  3. Tramite un file manager seguire il percorso /user/Android/Media/com.whatsapp/WhatsApp/Databases e rinominare il file di backup più recente in "msgstore.db". Lasciare invariata l'estensione .crypt.
  4. Installare nuovamente WhatsApp ed effettuare l'accesso con il proprio account personale.
  5. A questo punto WhatsApp proverà a cercare prima il backup su Drive, senza successo perché Drive è scollegato. Allora la cronologia delle chat verrà ripristinata a partire dal file in locale che avete appena rinominato.
  6. Attivate nuovamente il backup delle chat WhatsApp su Google Drive tramite le impostazioni dell'app.

In questo modo non si dovrebbe più incorrere nello spiacevole inconveniente descritto sopra. Fateci sapere se siete affetti anche voi da questo problema e se avete risolto con la procedura appena descritta.

Via: WABetaInfo

Commenta