App

Cos'è e come si usa Snapshot, il successore di Google Now

Cos'è e come si usa Snapshot, il successore di Google Now
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Oggi vogliamo parlarvi di una funzione un po' nascosta nelle impostazioni di Google, ma senz'altro utile, Assistant Snapshot. Snapshot rappresenta il successore naturale di Google Now, ed è fondamentalmente una lista di eventi, condizioni meteo e consigli vari, che cambia in base alla posizione, agli appuntamenti e a tutta una serie di informazioni che l'app apprende da Gmail e Google Keep, a cui si integra per estrarre biglietti, prenotazioni e tutto quello che può servirle per darci suggerimenti. Ci può per esempio consigliare film, musiche dai vari servizi di streaming a cui siamo collegati, e persino ricette sulla base delle nostre liste della spesa o delle nostre note.

Snapshot è su tutti i dispositivi Android (con l'app Google installata), e ci sono due modi per accedervi. O dalla pagina Google Now, a cui si arriva scorrendo a sinistra della home. A quel punto, in alto a destra, di fianco all'immagine del profilo, c'è l'icona di Snapshot. Un secondo modo è dall'app Google, dove troveremo Snapshot in fondo allo schermo.

A quel punto, appariranno una serie di suggerimenti, e una delle prime cose che si può fare è cliccare sull'icona delle impostazioni accanto a "Per il mattino", che porterà a un elenco di funzioni corrispondenti a una serie di schede che l'assistente ci mostrerà. Alcune di queste schede presentano anche delle opzioni, tipo sulle unità di misura da mostrare.

Ma non finisce qui, c'è anche la possibilità di eseguire azioni rapide, che si possono impostare a piacimento. Inoltre, nella parte bassa dello schermo, durante la visualizzazione degli Snapshot, c'è un'icona per aggiungere dei promemoria e l'icona dell'Assistente Google. Se non l'avete mai utilizzata, vi consigliamo di giocare un po' con le impostazioni, e chissà, magari potreste trovarla utile!

Via: 9to5Google
Mostra i commenti