App

Chrome ora vi permette di aprire più finestre, come su un PC

Chrome ora vi permette di aprire più finestre, come su un PC
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Una delle limitazioni dei browser su Android (una nostra selezione dei migliori) rispetto alle controparti desktop è l'impossibilità di aprire finestre con istanze separate, ognuna con i propri tab e account e cronologia. 

L'anno scorso, però, Google aveva introdotto nelle versioni Dev dell'app, Beta o Canary, un flag chiamato instance switcher, che consentiva appunto di fare quanto sopra descritto. 

Offerte Amazon

In questi giorni, senza annunci da parte di Google, la funzione è passata al canale stabile dell'app. Il sito Chrome Unboxed l'ha notata nella versione 108.0.5359.128 di Chrome, ma potrebbe essere presente anche nella precedente. In ogni caso, non è stata introdotta da più di una settimana. 

Instance switcher funziona in modo incredibilmente semplice quanto efficace, e permette appunto di aprire più finestre con istanze separate. Ecco come.

  1. Avviate Chrome sul vostro dispositivo Android
  2. Attivate la modalità Schermo diviso (split screen). Nei telefoni Pixel si attiva andando nelle app recenti, tenendo premuta l'icona di Chrome e toccando Dividi in alto (o a destra), per poi toccare un'altra app
  3. Toccate i tre puntini verticali in alto a destra in Chrome
  4. Noterete una nuova voce, Nuova finestra
  5. Toccandola si aprirà un'altra finestra di Chrome 

Ora avete due finestre indipendenti, ognuna con i propri tab e cronologia e toccando i tre puntini in alto a destra in una delle due il pulsante, da Nuova finestra, è diventato Gestisci finestre, con a fianco il numero di finestre aperte.

Toccandolo, potrete aprire altre finestre e gestirle indipendentemente. 

Una volta che il display del telefono è diviso a metà orizzontalmente, potete interagire con entrambe le istanze di Chrome separatamente o a schermo intero l'una sull'altra. C'è anche il classico indicatore di trascinamento dello schermo diviso al centro che consente di modificare le dimensioni di ogni finestra, ma a differenza di quello guidato da Android, questo è integrato direttamente in Chrome.

Ora se aprite il carosello di app recenti, noterete che Chrome non ha una singola scheda, ma due (o più, a seconda delle finestre aperte) sovrapposte o affiancate, in caso siate in modalità orizzontale.

Come potete vedere, la funzione non è particolarmente utile su schermi di piccole dimensioni come quelli degli smartphone, ma sembra più un'ottimizzazione per schermi più ampi come tablet o pieghevoli, il che va nella direzione delle ultime novità introdotte da Google.

Mostra i commenti