App

La "cartella a luci rosse" di Google Foto arriva su più dispositivi

Ma potete usare "cartella bloccata" anche per cose non scabrose!
La "cartella a luci rosse" di Google Foto arriva su più dispositivi
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Lanciata la scorsa primavera sui Pixel, la "cartella bloccata" di Google Foto sta ora comparendo su altri dispositivi non-Google, annunciata da una notifica dell'app stessa.

Se anche non aveste ricevuto alcuna comunicazione in merito, aprite Google Foto, andate nella scheda Raccolta e quindi cliccate in alto a destra su Utilità: nella pagina che si aprirà, nella sezione "organizza la raccolta" dovreste trovare anche una voce per Cartella bloccata. Se così non fosse, significa che non è ancora disponibile per il vostro dispositivo. In ogni caso, un paio di mesi fa, Google aveva promesso che la cartella bloccata sarebbe arrivata per tutti gli utenti di Google Foto, quindi è solo questione di aspettare un po'.

A questo punto potreste chiedervi cosa diamine sia questa cartella, ma è presto detto. È una speciale directory, invisibile alle altre app presenti sul dispositivo ed accessibile solo tramite lo stesso metodo di sblocco dello smartphone; gli elementi inseriti al suo interno non saranno mai sottoposti a backup e disinstallando Google Foto la cartella bloccata verrà eliminata a sua volta.

È insomma un luogo "privato", nel quale custodire immagini sensibili.

Mostra i commenti