Il rimpiazzo di Android Auto non convince: la modalità alla guida di Assistant nell'occhio del ciclone

Ma poi perché Google non è stato tempestivo e uniforme nel suo rollout?
Il rimpiazzo di Android Auto non convince: la modalità alla guida di Assistant nell'occhio del ciclone
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Android Auto non può più essere usato su smartphone con Android 12, sostituito dalla modalità alla guida di Google Assistant, ma quest'ultima non sembra aver affatto convinto gli utenti.

In passato era infatti possibile usare Android Auto direttamente su smartphone, sopperendo così alla carenza di un'auto compatibile con il sistema di infotainment, ma con Android 12 non è più possibile lanciare l'app da telefono, sostituita appunto dalla nuova modalità dell'Assistente.

Su Reddit monta la polemica, accusandolo di essere "lento, buggato, e fondamentalmente poco sicuro", e non sono pochi gli utenti che concordano con queste pessime premesse. A rendere le cose più complicate da noi c'è il fatto che la modalità alla guida di Assistant non è mai stata davvero rilasciata in Italia, e non c'è un modo chiaro per lanciarla (come prima con Android Auto) se non affidandosi a qualche automatismo che non sempre funziona.

Chi ha un veicolo che supporta Android Auto continuerà senz'altro ad usare quello e non noterà alcuna differenza, gli altri adesso sono un po' in un limbo, il che non è mai una bella cosa parlando di sicurezza alla guida, perché di distrazioni e pericoli ce ne sono già abbastanza in strada, e nessuno vuole dover pensare anche a quelli che potenzialmente arrivino da uno smartphone che non risponde come ci si aspetterebbe ai comandi.

Via: SmartDroid

Commenta