La calda estate di Android Auto: le novità in arrivo nei prossimi mesi

La calda estate di Android Auto: le novità in arrivo nei prossimi mesi
Vito Laminafra
Vito Laminafra

L'estate sta arrivando per tutti, anche per Android Auto: il sistema operativo di Google pensato per i veicoli si prepara infatti a ricevere diverse novità nei prossimi mesi, che andranno senza dubbio a migliorare l'esperienza utente dell'OS.

Offerte Amazon

La nuova visualizzazione del sistema, nota con il nome in codice Coolwalk, sarà con tutta probabilità la prima ad arrivare: si tratta essenzialmente di una nuova interfaccia grafica che permette all'utente di visualizzare più elementi a schermo, per un totale di tre app. Ad esempio, con la nuova interfaccia si potranno piazzare sul display il riproduttore multimediale, la schermata relativa alle ultime notifiche ricevute e ovviamente la mappa con tutte le indicazioni del caso. Inoltre, grazie a questa funzionalità, Android Auto sarà in grado di adattarsi in maniera nativa a schermi con "forme strane", diverse dal classico rettangolo in 16:9 a cui tutti siamo abituati.

Secondo importante novità riguarderà la possibilità di ricevere suggerimenti intelligenti sulle azioni da compiere: Google Assistant sarà dunque in grado consigliare risposte rapide ai messaggi ricevuti durante la guida oppure permetterà di condividere facilmente l'orario d'arrivo con un amico. Oltre a queste interessanti funzionalità, purtroppo ci sarà anche un addio: l'app per smartphone di Android Auto presto non sarà più disponibile, e dunque sarà necessario avere un'auto o un sistema di infotainment compatibile per utilizzare l'OS di Google.

Infine, vale la pena parlare di una feature non ancora annunciata ufficialmente, ma della quale esistono piccoli indizi sparsi in Android Auto: stiamo parlando della possibilità di effettuare il cast di YouTube o altre app di video streaming sul display dell'auto. Purtroppo però non sappiamo quando questa funzione sarà effettivamente rilasciata e dunque potrebbero volerci molti mesi prima di vederla in azione su Android Auto.

Via: Smartdroid
Mostra i commenti