Samsung rivoluziona l'approccio agli aggiornamenti: saranno più rapidi?

Samsung rivoluziona l'approccio agli aggiornamenti: saranno più rapidi?
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Nel corso degli anni Samsung ha cambiato progressivamente approccio verso gli aggiornamenti software per i suoi smartphone, velocizzando quelli di sistema e regolarizzando gli update di sicurezza mensili.

Se uqesto è stato apprezzato dagli utenti, probabilmente anche le prossime novità in vista saranno gradite. GalaxyClub si è infatti accorta che Samsung, a partire dallo scorso maggio, ha iniziato a rilasciare delle build software per i suoi dispositivi non più specifiche per ogni paese, ma generali per tutti i paesi europei.

In precedenza infatti per ogni build rilasciata era prevista una versione specifica per ogni paese in cui veniva distribuita. Ad esempio per quelle destinate all'Italia si poteva leggere il codice IT nel codice identificativo della build. Stando al nuovo approccio, le build europee generiche sono identificate con il codice EUX.

Samsung ha iniziato a rilasciare questa tipologia di build per alcuni dispositivi, a partire da Galaxy A52 per poi espanderle a Galaxy Z Flip 3 e Galaxy Z Fold 3. Inoltre, non sono stati rilevati firmware nazionali in fase di sviluppo per i nuovi Galaxy S22, Galaxy A53, A33 e A13. Questo suggerisce che anche per questi modelli Samsung intende adottare lo stesso approccio.

Tutto questo potrebbe farci sperare in una maggiore rapidità nella distribuzione dei nuovi aggiornamenti software, perché significherebbe che Samsung non dovrà più attendere che la build sia pronta al rilascio per ogni paese di destinazione in Europa. Per quanto riguarda le versioni software destinate ai modelli brandizzati invece presumiamo che le cose rimarranno come sono.

Mostra i commenti