Come si comporta Android 12L su un tablet? Eccolo in funzione su Lenovo P12 Pro

Come si comporta Android 12L su un tablet? Eccolo in funzione su Lenovo P12 Pro
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Android 12L, che da poco si è aggiornato alla seconda beta, promette di essere una vera manna dal cielo per i dispositivi pieghevoli o con display molto ampio, come i tablet: abbiamo già provato il nuovo sistema operativo di Google su un Pixel 4 XL, ma 9to5Google lo ha testato sul tablet Lenovo P12 Pro, sicuramente più indicato.

Lenovo è infatti uno dei pochissimi produttori che rilascia delle immagini di Android 12L per (alcuni) suoi tablet: ricordiamo però che si tratta pur sempre di versioni pensate per gli sviluppatori, e dunque mancano moltissime funzionalità che invece saranno incluse nelle release stabili, così come manca una vera e propria ottimizzazione da parte del produttore.

In ogni caso, 9to5Google ha notato diverse interessanti funzionalità: la prima è ovviamente il nuovo menù delle notifiche. Questo ora occupa l'intero schermo, ma è diviso in due parti e sono mostrate sia le notifiche che i toggle rapidi.

Importante è ciò che Android 12L porta per quanto riguarda il multitasking: il poter affiancare due finestre in "maniera più fluida" è sicuramente molto gradito, così come l'avere sempre a portata di mano un "dock" (che può essere nascosto con una gesture) con alcune app facilmente richiamabili a schermo.

Infine, una chicca davvero interessante, riguarda l'inserimento del PIN per lo sblocco del dispositivo: il tastierino infatti viene posizionato nella parte di schermo sulla quale è stato effettuato l'ultimo tocco, in modo da avere il tutto a portata di mano. Tra le mancanze (che con tutta probabilità saranno risolte nella versione finale) troviamo il menu delle impostazioni, che non risultano ancora affiancate, e le icone della schermata iniziale estremamente piccole rispetto alle dimensioni complessive del tablet.

Vi lasciamo a qualche immagine del nuovo Android 12L in esecuzione su Lenovo P12 Pro.

Via: 9to5Google
Mostra i commenti