Samsung Galaxy Note, i modelli che hanno contribuito al successo della storica gamma

Samsung Galaxy Note, i modelli che hanno contribuito al successo della storica gamma
SmartWorld team
SmartWorld team

Non è ancora stata fatta definitiva chiarezza sul futuro della serie Samsung Galaxy Note e l’assenza di comunicazioni ufficiali ha nel frattempo dato adito a voci piuttosto divergenti e contrastanti. Tra ipotesi pessimistiche e speranzose rilanciate a distanza di pochissimi giorni, c’è una incontrovertibile verità capace di mettere tutti d’accordo: l’iconica gamma di smartphone Samsung ha contribuito a cambiare il settore mobile, conquistando gli utenti grazie a soluzioni – hardware e software – in grado di accontentare anche i più esigenti.

Un progetto che affonda le radici da lontano: l’attuale Galaxy Note 20 Ultra costituisce, infatti, una sorta di evidente conclusione – speriamo non definitiva ma soltanto provvisoria – di un lavoro che Samsung ha provveduto ad affinare generazione dopo generazione.

In questo articolo, vogliamo perciò porre l’accento su quei modelli che hanno contribuito al rilancio della serie Samsung Galaxy Note, prendendo come riferimento non tanto il successo sotto il profilo dei dati di vendita, bensì le caratteristiche che, sommate a tutte le altre, hanno portato a quell’ultimo smartphone dotato di S-Pen che tutti noi conosciamo e che speriamo possa avere presto un naturale successore. 

Galaxy Note 3 e i suoi 3GB RAM

Galaxy Note 3, lo smartphone Android top di gamma 2013 ad avere 3GB RAM

Galaxy Note 3, lo smartphone Android top di gamma 2013 ad avere 3GB RAM

Da ormai diversi anni assistiamo ad un miglioramento dei principali componenti interni degli smartphone, spesso e volentieri rappresentato da un aggiornamento del processore e del quantitativo di memoria RAM; soprattutto quest’ultima sta toccando valori a dir poco esagerati, dall’impatto più teorico che effettivo nell’esperienza d’uso quotidiana.

Ci viene quindi in mente lo storico Galaxy Note 3 capace di aprire la strada agli smartphone dotati di tre gigabyte di memoria RAM, una cifra record per i dispositivi top di gamma presentati fino al 2013.

Galaxy Note 3 Neo, il primo Note “economico”

Galaxy Note 3 Neo è il primo Note a rendere democratica la S-Pen

Galaxy Note 3 Neo è il primo Note a rendere democratica la S-Pen

Qualche mese più avanti, Samsung tirò fuori dal cilindro un’altra carta vincente: il Galaxy Note 3 Neo. Fu il primo dispositivo dell’azienda coreana a portare la S-Pen su fasce di mercato più economiche (l'altro è rappresentato dal più recente Note 10 Lite): 549 euro al lancio, contro i 729 euro del modello maggiormente rifinito. A spingere il successo fu soprattutto la svalutazione: durante il corso dell’estate 2014, lo smartphone fu spesso e volentieri disponibile con scontistiche importanti (350 euro od addirittura 249 euro), facendo incetta di nuovi utenti per via del supporto della S-Pen e dell’ottima durata della batteria.

Galaxy Note Edge: anche i Note guadagnano il bordo curvo

Galaxy Note Edge è il capostipite dei Note con display curvo

Galaxy Note Edge è il capostipite dei Note con display curvo

Note 3 Neo fu il primo smartphone della serie ad affiancarsi alla versione tradizionale, sia pure con tempistiche di commercializzazione differenziate. Un duopolio che venne ripreso da Samsung l’anno successivo, quando Galaxy Note 4 venne affiancato al più inedito – ma non troppo fortunato nelle vendite – Galaxy Note Edge, il primo della serie a guadagnare un display curvo su un lato. Una scelta non troppo convincente in termini di estetica, ma assolutamente innovativa e per certi versi anche anticipatoria se guardiamo alle scelte adottate da Samsung negli anni a seguire.

Galaxy Note 5, il sogno “proibito” per i fan europei

Galaxy Note 5, il primo della serie a non essere disponibile in Italia

Galaxy Note 5, il primo della serie a non essere disponibile in Italia

Il 2015 segna un’altra svolta importante per il futuro della serie Samsung Galaxy Note: la quinta versione viene finalmente impreziosita da una costruzione in metallo a discapito di una delle caratteristiche più apprezzate dagli utenti: la possibilità di rimuovere la batteria. Ma c’è un altro record per Galaxy Note 5: fu il primo modello della storica gamma a non essere mai ufficializzato in Europa. Il motivo? Questioni squisitamente commerciali: Samsung preferì portare nel Vecchio Continente l’inedito Galaxy S6 Edge Plus. Peccato.

Galaxy Note 8, il ritorno della serie

Galaxy Note 8 è il primo Note a tornare in Italia dopo due anni di attesa

Galaxy Note 8 è il primo Note a tornare in Italia dopo due anni di attesa

Merita una menzione d’onore anche Galaxy Note 8 e non ci riferiamo soltanto alle ottime caratteristiche tecniche, ma per aver riportato in alto (e pure in Italia, permetteteci di aggiungere) l’apprezzata gamma di smartphone Samsung dopo il grave inciampo con Galaxy Note 7 e la mancata commercializzazione in Europa del fortunato Galaxy Note 5. Il modello del 2017 ha diversi pregi: è il primo Note a sfoggiare un display superiore ai sei pollici e ad essere impreziosito da una doppia fotocamera da 12 megapixel, ambedue dotate di stabilizzazione ottica dell’immagine.

Galaxy Note 10, via al jack audio

Galaxy Note 10 è il Note tascabile. Peccato per l'assenza del jack audio e una batteria un po' così

Galaxy Note 10 è il Note tascabile. Peccato per l'assenza del jack audio e una batteria un po' così

Il 2019 porta in dote due nuovi smartphone dotati di S-Pen: un modello standard e una variante contrassegnata dalla dicitura Plus. Sono i primi Samsung Galaxy Note a perdere il jack audio, leitmotiv dei modelli successivi e della maggior parte degli smartphone top di gamma (ma non solo) ad oggi in commercio. Galaxy Note 10 tradizionale segna poi un elemento di rottura rispetto al passato: è più piccolo dei recenti Note, anche grazie ad un buon lavoro di ottimizzazione delle cornici.

E poi c’è Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Galaxy Note 20 Ultra è il più potente e completo Note in commercio. Ci sarà un suo successore?

Galaxy Note 20 Ultra è il più potente e completo Note in commercio. Ci sarà un suo successore?

E infine il Galaxy Note 20 Ultra, l’ultimo modello della gamma con le sue caratteristiche riprese dalla versione Ultra dell’altra iconica serie Galaxy S: la fotocamera da 108 megapixel, il supporto alla connettività 5G e l’ottica periscopica. Ma è anche il primo Note a sfiorare i 7 pollici. Sarà anche l’ultimo Samsung Galaxy Note? La storia degli smartphone spera proprio di no.

Commenta